Posted in PHM

Roma, incendio nella notte nel deposito: distrutti 2 autobus. E’ il 29° caso nel 2018

Roma brucia. A pochi giorni dal rogo che ha distrutto il Tmb Salario di Ama, rendendo ufficiale l’emergenza rifiuti nella Capitale, le fiamme colpiscono uno dei depositi principali dell’altra grande municipalizzata capitolina, l’Atac. Intorno all’1.30, infatti, un incendio ha distrutto due autobus parcheggiati nella rimessa di Tor Pagnotta, in zona Laurentina – periferia sud della città – danneggiando altre due vetture e creando il panico nella rimessa. Il rogo, infatti, sarebbe stato amplificato dal fatto che il bus fosse a metano e il gas presente nel serbatoio ha creato una fiammata avvertita in tutto il quadrante.
Il rapido intervento dei vigili del fuoco e la solerzia con cui gli autisti al lavoro hanno messo in salvo gli altri bus presenti nel deposito hanno evitato che l’incendio facesse ulteriori “vittime” nella già sparuta flotta della società che gestisce il trasporto pubblico in città. Fortunatamente non si sono registrati feriti fra i dipendenti, che non hanno dovuto nemme..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, persero tutto nella strage di via Vigna Jacobini. Rutelli diede loro le case Raggi le rivuole: 6 famiglie sotto sfratto

Rischiare di perdere la casa. Di nuovo. Dopo una strage che la politica sembra aver dimenticato, nonostante sia sempre viva nella memoria collettiva di una Roma ancora ferita. Erano le 3.06 di mercoledì 16 dicembre 1998. Esattamente 20 anni fa. Senza un avvertimento, senza che una crepa pericolosa venisse mai segnalata o rilevata, un intero palazzo di via Vigna Jacobini 65, in zona Portuense, si sbriciolò all’improvviso portandosi via la vita di 27 persone, fra cui 6 bambini. Fu – si disse – la più grande tragedia della Capitale dai tempi del bombardamento di San Lorenzo e delle Fosse Ardeatine. Un’intera città già divenuta metropoli si strinse come una comunità intorno ai sopravvissuti. “Miracolati” che in un attimo persero tutto: la famiglia, gli affetti, la casa, i ricordi di una vita. Le più alte cariche del Paese si presentarono ai funerali di Stato ripetendo in coro il più classico dei “non dimenticheremo”. L’allora sindaco Francesco Rutelli mosse immediatamente gli uffici capito..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, migranti in piazza contro il decreto sicurezza. Soumahoro (Usb): “Gli invisibili fanno sentire la loro voce”

Il sindacato di base Usb guidato da Aboubakar Soumahoro ha portato in piazza alcune migliaia di migranti da tutta Italia per dire no alla legge Salvini che ha eliminato la protezione umanitaria per i richiedenti asilo. “Gli invisibili hanno preso il loro destino il mano – afferma Soumahoro – questa piazza finalmente vede gli esclusi gli sfruttati prendere il loro destino in mano”. Con lo slogan “Get up stand up” l’Usb da sempre attiva nei settori del lavoro maggiormente occupati dai migranti come le campagne e il facchinaggio sostiene che la legge da poco approvata in . parlamento con la firma del Ministro dell’Interno Salvini produrrà migliaia di nuovi clandestini che andranno ad alimentare il lavoro illegale e la criminalità.
Presenti alla manifestazione anche una folta delegazione di Potere al Popolo: “Chi ci ha rubato i diritti il futuro il lavoro e la salute – dice Viola Carofalo – non sono i cittadini stranieri ma il governo presente e quelli precedenti”.
L'articolo Roma, ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, 10 anni fa la chiusura dell’ospedale San Giacomo: il comune chiede di riaprirlo, la Regione non risponde

Dieci anni di completo abbandono, è questo lo stato in cui versa l’ospedale San Giacomo, un immobile di 30 mila metri quadrati, in pieno centro a Roma, ristrutturato qualche mese prima di essere dismesso. Roma Capitale, dopo una mozione approvata in consiglio comunale, ha invitato ad un tavolo tecnico gli assessori al Bilancio e alla Sanità della Regione Lazio per trovare una soluzione condivisa e recuperare lo stabile ma non ha ottenuto riscontri.
L’ospedale quando era in piena attività aveva circa 25 mila accessi l’anno, in un’area che, tra uffici, residenti e turisti, è tra le più affollate della Capitale. L’immobile, oggetto di un’operazione di cartolarizzazione del 2001, insieme ad altri nosocomi di Roma, ha come destinazione d’uso esclusiva quella ospedaliera ma la Regione ha spiegato che nell’area in questione “lo standard del rapporto posti letto/abitanti, stabilito dal ministero della Salute, è pienamente soddisfatto, quindi la riapertura dell’ospedale risulta tecnicamente im..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Qui ci vuole meno spazzatura in discarica

I recenti roghi di magazzini stipati di rifiuti hanno allarmato i cittadini. Per raggiungere gli obiettivi europei di economia circolare, occorre una rete di impianti di trattamento in grado di assorbire i flussi crescenti delle raccolte differenziate.
di Donato Berardi e Nicolò Valle (Fonte: lavoce.info)
Così l’Italia tratta i suoi rifiuti
Negli ultimi mesi i roghi di magazzini stipati di rifiuti hanno riportato al centro del dibattito politico la questione degli impianti per il riciclo.
Ora l’annuale Rapporto Ispra sui rifiuti urbani fotografa alcuni importanti novità. Nel 2017 la produzione di rifiuto è diminuita. La raccolta differenziata è arrivata al 55,5 per cento, in aumento di 3 punti percentuali rispetto al 2016. Anche il riciclaggio è salito al 43,9 per cento. Ne consegue la riduzione del volume di rifiuto conferito in discarica (-6,8 per cento) e incenerito (-3 per cento).
Questi dati lasciano ben sperare perché indicano che la gestione dei rifiuti urbani sta cambiando; ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, Taffo (titolare onoranze funebri): “Domani accendiamo Seppellacchio, in memoria degli alberi vittime del Natale”

“Domani, 15 dicembre, alle ore 18.00, accendiamo Seppellacchio. Abbiamo voluto fare un albero nel rispetto della natura, in ricordo degli alberi “vittime” del Natale“. Lo annuncia ai microfoni de “L’Italia s’è desta” (Radio Cusano Campus) Alessandro Taffo, il titolare della celebre agenzia romana di pompe funebri, che sui social si è distinto per la sua strategia marketing di originale sarcasmo. In risposta, quindi, allo Spelacchio 2017 di Virginia Raggi e all’abete natalizio Spezzacchio di Netflix, Taffo ha lanciato su Facebook l’evento in Piazza Sant’Emerenziana, nel quartiere Africano della Capitale. “Questo evento è stato fatto insieme al WWF ed infatti è possibile fare delle donazioni a questa associazione” – spiega Taffo – “Per i primi 100 donatori è previsto un “kit anti Taffo”, ovvero daremo in regalo un kit di pronto soccorso. Nel caso in cui non ci si fa così male e non si è quindi costretti a chiamare Taffo, lo si può utilizzare. Se poi la cosa è più grave, sul retro del kit..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Terzo settore scende in piazza per il primo sciopero nazionale: “15-25mila posti di lavoro a rischio con il Decreto Sicurezza”

Una prima assoluta, per l’Italia: venerdì 14 dicembre i lavoratori del terzo settore, i dipendenti delle cooperative sociali e gli educatori professionali scendono in piazza per il primo sciopero della categoria organizzato dall’Unione Sindacale di Base. Un settore da sempre atipico. E silenzioso. Almeno finora. Giovani e meno giovani che lavorano nel sociale, con contratti precari e stipendi spesso molto bassi, che dedicano la loro professionalità all’assistenza dei più vulnerabili, siano essi anziani, bambini, portatori di handycap, stranieri o marginalizzati. L’appuntamento è alle 11 a Roma, davanti a Montecitorio.
Ma quali sono nello specifico i motivi del malcontento e le rivendicazioni? “Difendere la qualità dei servizi significa difendere la nostra professionalità. Difendere i nostri posti di lavoro significa difendere il diritto di milioni di cittadini di accedere al diritto alla salute, all’accoglienza, al welfare universale, ai servizi alla persona, ai servizi culturali”. Ma..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, sgomberata ex fabbrica Penicillina: all’interno 40 presenti. Contestato il segretario del Pd Roma

Sgomberata questa mattina, lunedì 10 dicembre, l’ex fabbrica della Penicillina in Via Tiburtina a Roma. Solo una quarantina le persone realmente allontanate dalla polizia. Gli altri, si parla di circa 600 residenti abituali, si erano già allontanati dal fabbricato nei giorni scorsi. Le associazioni di volontariato che assistono i senzatetto descrivono l’operazione come una grande messa in scena a favore di telecamere e media. Mentre i residenti della zona si dicono sollevati dello sgombero ma si lamentano di altre strutture presenti in zona. Alcuni momenti di tensione si sono verificati quando sul posto è arrivato Andrea Casu, segretario del Pd Roma, contestato dagli esponenti di Potere al popolo, Asia Usb e migranti radunati in presidio Alle 10 è giunto sul sito della ex fabbrica anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini che dopo aver compiuto una visita alla struttura si è allontanato senza lasciare dichiarazioni
L'articolo Roma, sgomberata ex fabbrica Penicillina: all’inte..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, strappate 20 pietre d’inciampo in memoria degli ebrei deportati. Pm: “Furto aggravato da odio razziale”

Sono state strappate dal selciato e rubate nella notte a Roma 20 “pietre d’inciampo” installate a via Madonna dei Monti 82 e realizzate dall’artista tedesco Gunter Demnig, in memoria dei cittadini ebrei deportati nei campi di concentramento. La denuncia arriva dall’Associazione Arte in Memoria che dal 2010 si occupa dell’installazione delle pietre nella Capitale. Le pietre rubate, dedicate a 20 membri della famiglia Di Consiglio, erano state installate il 9 gennaio del 2012. Le pietre vengono incorporate nel selciato dei blocchi in pietra con una targa in ottone con i dati delle vittime di deportazione nei campi di sterminio nazisti. Sul caso indagano i carabinieri in via Madonna dei Monti che hanno eseguito i primi rilievi. La procura di Roma ha aperto un fascicolo per furto aggravato dall’odio razziale. Il procedimento è coordinato dal procuratore aggiunto Francesco Caporale che ha delegato i carabinieri a svolgere le indagini.
“È un attacco inaudito di fascismo e di antisemitismo f..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, sgomberata ex fabbrica Penicillina: Salvini sul posto, contestato da alcuni residenti: “Una farsa”

È stata sgomberata l’ex fabbrica di Penicillina su via Tiburtina, a Roma. Polizia e carabinieri hanno trovato circa 40 persone all’interno dello stabile abbandonato a pochi passi dal quartiere San Basilio. Per effettuare le operazioni, l’arteria è stata chiusa in direzione del Grande raccordo anulare e i traffico è stato congestionato per un paio d’ore.
Davanti all’ingresso dell’ex fabbrica sono stati schierati blindati di polizia e carabinieri, insieme con alcune squadre dei vigili del fuoco. Al termine dello sgombero dell’ex fabbrica farmaceutica, occupata da migranti provenienti dall’Africa e da senzatetto italiani, la questura ha spiegato che non si è registrata “nessuna criticità, sotto il profilo dell’ordine e la sicurezza pubblica”.
Sul posto è arrivato anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini per un sopralluogo: “Dalle parole ai fatti, ripristinata la legalità“, ha commentato il vicepremier. Prima che lasciasse l’edificio abbandonato una cittadina gli ha urlato: “Sci..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, ubriaco finisce con l’auto sulla scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

Finito con l’auto sulla scalinata di Trinità dei Monti. Alla guida un italiano di 27 anni, risultato positivo all’alcol test, che ha perso il controllo della sua Peugeot 206 intorno alle 6.30 di domenica 9 dicembre. I primi a intervenire sul posto sono stati gli agenti della polizia locale in servizio nella zona. I vigili sono saliti in cima alla scalinata e poco dopo hanno individuato il ragazzo che si era allontanato per cercare soccorsi. Subito allertato il personale tecnico della Sovrintendenza Capitolina che, giunto sul posto, ha rilevato un danno di lieve entità, una piccola scalfittura sul primo gradino, oltre ai segni di frenata. Il 27enne, risultato positivo all’alcol test con un valore superiore a 1.5, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Gli agenti hanno proceduto quindi al ritiro della patente e al sequestro dell’auto.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Eleonora Danco, il suo è un teatro elettrico

C’è qualcosa di inquietante che unisce i tre pittori che Eleonora Danco, grande attrice-performer del teatro (e del cinema) italiano contemporaneo, cita come fonti della sua trilogia attualmente in scena al teatro India di Roma. I tre pittori sono infatti Robert Rauschenberg, fonte di dEversivo, Francis Bacon, fonte di Donna n° 4, e Jackson Pollock, fonte di Nessuno ci guarda. Sono pittori che restituiscono la materia alla sua brutalità, alla sua violenza, all’energia profonda che vi si può liberare: dalla concretezza delle concrezioni pastose di Pollock alla stratificazione di elementi di Rauschenberg fino alla defigurazione di Bacon, c’è tutto un universo di profondità sofferenti che emerge nei loro quadri, pur così diversi tra loro.
È questa profondità sofferente che anima il teatro della Danco, un teatro di viscere e di urla, di movimenti forsennati e di testate nel muro. La trilogia – che compone in realtà due spettacoli, il primo formato da dEversivo (presentato fino al 2 dicemb..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, Spelacchio è tornato e questa volta è anche parlante. Acceso l’albero di Natale in piazza Venezia

Si è illuminato ieri sera, 8 dicembre, l’albero di Natale di Roma, allestito in piazza Venezia, con particolari effetti “da abete parlante”. L’albero, ribattezzato “Spelacchio” come il suo predecessore del Natale 2017, è stato sponsorizzato da Neflix e presentato sul web come una star del cinema e come tale ha attratto per la sua inaugurazione migliaia e migliaia di persone. A presentarlo la sindaca di Roma Virginia Raggi che ha dialogato con l’albero parlante: “Bene signori sono tornato. Benvenuta sindaca” la voce artificiale dell’albero. “Ti vedo in forma” gli ha risposto Raggi, dopo la sua accensione si è levato un boato ed un applauso dalla piazza gremita. Presente anche Beppe Grillo
L'articolo Roma, Spelacchio è tornato e questa volta è anche parlante. Acceso l’albero di Natale in piazza Venezia proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Lega, vox tra i militanti in piazza: “Soddisfatti, ma abbiamo mani legate da alleanza con M5s. Tav? Favorevoli”

Le voci dalla piazza di Matteo Salvini promuovono il leader della Lega e bocciano il Movimento 5 stelle: “Abbiamo mani legate da alleanza di circostanza, nel governo si vede chi sono i professionisti della politica e chi sono gli improvvisati”. In tantissimi approvano l’operato di Salvini al Governo, promuovendo come miglior atto il ‘Decreto Sicurezza’. “È riuscito a chiudere i porti, basta con l’immigrazione” dicono da piazza del Popolo, dove oltre trentamila hanno applaudito il leader leghista. Molti i militanti provenienti dal Meridione. Unanime il sì alla Tav, mentre alcuni bocciano il reddito di cittadinanza, misura simbolo del M5s
L'articolo Lega, vox tra i militanti in piazza: “Soddisfatti, ma abbiamo mani legate da alleanza con M5s. Tav? Favorevoli” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Lega, in piazza il forcone, il gilet giallo e il fautore di “Italexit”. E c’è anche il “nostalgico”: “Salvini? Erede del Duce”

Matteo Salvini chiama, il popolo della Lega, da Nord a Sud, risponde. Nel giorno dell’Immacolata, in Piazza del popolo a Roma va in scena la manifestazione ‘L’Italia rialza la testa‘, appuntamento fortemente voluto dal vicepremier e leader leghista per celebrare “i primi sei mesi di buonsenso al governo”, come si legge sui tabelloni montati ai lati del palco e sull’opuscolo distribuito dai volontari ai militanti: un racconto dei risultati rivendicati dal Carroccio nel corso della prima parte della esperienza governativa ‘legastellata’. Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia: la piazza salviniana si tinge di blu (è il colore della Lega ‘nazionale’ 2.0) con attivisti e simpatizzanti giunti da tutto lo stivale. Tra loro anche un esponente del movimento dei forconi e un fautore dell’Italexit, versione nostrana della Brexit. Ma non manca il nostalgico, con tanto di croce celtica e aquila fascista al petto: “Salvini? L’erede di Mussolini”
L'articolo Lega, in piazza il forcone, il gilet giall..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Lega, le immagini di piazza del Popolo dall’alto. Salvini: “Minuto di silenzio per le vittime di Corinaldo”

“Una festa non può essere una festa se stanotte sei ragazzi usciti per andare a divertirsi sono rimasti vittime di una tragedia. E quindi quella di oggi è una giornata di affetto, di abbraccio, di riflessione, di preghiera, in cui ci stringiamo a quelle famiglie marchigiane. Prima di cominciare a raccontarvi quello che stiamo facendo da sei mesi, un minuto di abbraccio e di silenzio”. Lo ha detto Matteo Salvini salito sul palco di piazza del Popolo, per ricordare le vittime della tragedia di Corinaldo. La manifestazione della Lega a Roma è iniziata con un minuto di silenzio
L'articolo Lega, le immagini di piazza del Popolo dall’alto. Salvini: “Minuto di silenzio per le vittime di Corinaldo” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Gigi Radice, morto a 83 anni l’eroe dell’ultimo scudetto del Torino insieme a Graziani e Pulici

Insieme a Ciccio Graziani e Paolo Pulici fu l’eroe dell’ultimo scudetto con del Torino del 1976. È morto all’età di 83 anni Luigi Radice. Da tempo malato di Alzheimer, l’allenatore si è seduto anche sulle panchine di Milan, Fiorentina, Roma e Inter. Soprannominato “il tedesco”, Gigi Radice era un amante del “calcio totale” espresso in quegli anni da Olanda e Ayax.
Nato a Cesaro Maderno, in provincia di Milano, il 15 gennaio del 1935, Radice ha vissuto una carriera da calciatore di grande livello come difensore, durata circa dieci anni. Vestite le maglie di Milan, Triestina e Padova, con i rossoneri conquista tre scudetti (1956/1957) e, sopratutto, la storica prima Coppa Campioni di una squadra italiana, battendo 2-1 a Wembley il Benfica di Eusebio. Per lui anche 5 convocazioni con la Nazionale maggiore. Lasciato il calcio nel 1965, ad appena trent’anni, ha iniziato subito la carriera in panchina nel Monza. La stessa squadra con cui terminerà, trenta anni dopo, la sua seconda carriera ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Dl Salvini, famiglie con bambini cacciate dai centri Sprar: parte la raccolta fondi

Abdegal, Solomon e i loro due gemelli sono stati buttati fuori dal centro Sprar che li ospitava. Stesso destino per Steve, Victoria e il loro piccolo Christian. Sono due delle decine di famiglie colpite in tutta Italia dagli effetti del dl Sicurezza. Ora un progetto di crowdfunding si propone di dar loro una mano. Si chiama UMANItalia ed è promosso dalla cooperativa InMigrazione, impegnata – si legge suo suo sito – nel sostegno agli stranieri in Italia” e che da anni monitora la gestione delle strutture di accoglienza.
“Sono famiglie alle quali l’Italia aveva concesso la protezione umanitaria – spiegano gli organizzatori – ora, con l’entrata in vigore del decreto Salvini, centinaia di nuclei con bambini piccoli e neonati vengono letteralmente buttati in mezzo a una strada senza alcun sostegno. Sono persone che hanno avviato percorsi di integrazione positivi ed erano in attesa di avere un posto nel circuito di seconda accoglienza Sprar”. Quello gestito dai Comuni che il testo messo a p..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Lega a Roma, i manifesti ironici contro Salvini. Giordano Bruno: “Stavolta mi do fuoco da solo”

La Lega organizza una manifestazione in piazza del Popolo e in città compaiono dei manifesti, firmati da #romanonfalastupida, contro il raduno voluto da Matteo Salvini. “Stavolta mi do fuoco da solo” dice Giordano Bruno, o “È un’altra coltellata” per Giulio Cesare.
L'articolo Lega a Roma, i manifesti ironici contro Salvini. Giordano Bruno: “Stavolta mi do fuoco da solo” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Stadio della Roma, Politecnico di Torino: “Quadro catastrofico per la viabilità, scenario di blocco totale della rete”

“Lo scenario (del traffico, ndr) in presenza di evento sportivo restituisce un quadro catastrofico”. Nonostante un “intervallo orario considerato eccessivamente favorevole” e “un utilizzo del mezzo pubblico pari al 50%”. E’ stato sempre quello il grande problema del “nuovo” progetto dello Stadio dell’As Roma, concordato a febbraio 2017 fra Virginia Raggi e il patron giallorosso James Pallotta: la viabilità.
Lo aveva detto il Ministero dei Trasporti nel suo parere negativo consegnato alla conferenza dei servizi in Regione Lazio, lo avevano ammesso perfino gli uomini di Luca Parnasi, che nelle intercettazioni raccolte dalla Procura di Roma si dicevano fra loro che “senza il ponte sarà il caos”, sebbene invitati a perorare il contrario di fronte ai possibili dubbi dei tecnici capitolini. Oggi, lo certifica nero su bianco, in un durissimo documento di 34 pagine, il Politecnico di Torino, l’ente terzo chiamato in causa direttamente dall’amministrazione capitolina con l’intento di verificar..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Italia primo laboratorio mondiale per gli studi sui legami tra cambiamenti climatici e conseguenze sulla salute

L’Italia sarà il primo laboratorio di ricerca per comprendere i rischi sulla salute umana prodotti dai cambiamenti climatici. Per studiare, quindi, gli effetti di ondate di calore, piogge intense e allagamenti sul nostro organismo, inclusa la nostra mente. Su impulso dell’Istituto superiore di Sanità, oltre cinquecento ricercatori da più di 30 Paesi, si sono riuniti a Roma fino al 6 dicembre, per discutere e formulare raccomandazioni basate su evidenze scientifiche e azioni utili da suggerire ai politici di tutto il mondo, da inserire nella Carta internazionale di Roma. “Il primo documento al mondo su clima e salute – annuncia con una punta di orgoglio il presidente dell’Istituto, Walter Ricciardi – L’Oms ci dice che entro 20 anni i morti provati dai cambiamenti climatici saranno 250mila all’anno e noi scienziati abbiamo il dovere di informare i cittadini su questo problema e aiutare i politici a intervenire in modo rapido ed efficace. Le morti e l’aumento delle malattie correlato all’..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Banda Magliana, confiscati beni per 25 milioni di euro a Ernesto Diotallevi: anche casa di 14 stanze vista Fontana di Trevi

Un appartamento di 14 stanze con vista Fontana di Trevi, un complesso turistico sul lungomare di Ostia e numerose auto e opere d’arte, nonché società e conti bancari. In totale beni per 25 milioni di euro. Questo il patrimonio che la guardia di Finanza sta confiscando a Ernesto Diotallevi, accusato di essere un esponente della Banda della Magliana, ma assolto dalla Corte d’Assise di Roma nel processo del 1996.
Secondo gli inquirenti, Diotallevi sarebbe stato incaricato negli anni da Danilo Abbruciati, uno dei capi dell’organizzazione criminale, detto “er Camaleonte”, da un lato di svolgere il ruolo di trait d’union tra il sodalizio e il mondo economico-finanziario della Capitale, e dall’altro di curare le relazioni con gli esponenti di Cosa nostra. In particolare secondo gli investigatori Diotallevi avrebbe tenuto i rapporti con il boss palermitano Pippo Calò, capo mandamento di Porta Nuova e ritenuto tesoriere della mafia, a Roma sotto falso nome.
L’operazione arriva al termine di a..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Atac, rubavano incassi dalle macchinette che stampano i biglietti per i mezzi pubblici: 11 guardie giurate arrestate

Puntavano le macchinette “con gli asterischi”, la cui “calcolatrice rotta” non permetteva di rendicontare gli incassi. Così, in una sola giornata di ‘lavoro’ riuscivano a portarsi a casa anche più di mille euro. Potenzialmente, in 10 anni di attività, potrebbero aver sottratto ognuno centinaia di migliaia di euro ad Atac, la (già disastrata) azienda dei trasporti capitolina. Undici guardie giurate arrestate, altre due indagate. In totale parliamo ben 13 dipendenti Unisecur – più un sodale ex tecnico Sigma – società che si occupa da qualche anno per conto di Atac di recuperare i soldi depositati nelle macchinette emettitrici di biglietti e nelle colonnine elettroniche per i parcheggi a pagamento. Le indagini condotte dalla pm Laura Condemi e dalla Guardia di Finanza hanno permesso di sgominare una vera e propria associazione a delinquere, che ogni giorno svaligiava letteralmente i dispositivi di Atac presenti in tutta Roma, in particolare nelle stazioni delle metropolitane A e B e per l..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Spelacchio, gli attori di Stranger Things ai romani: “Abbiamo una sorpresa per voi, un regalo dal Sottosopra”

Netflix ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un messaggio degli attori di Stranger Things, la serie fantascientifica che ha riscosso un grande successo planetario e che dovrebbe tornare con la terza stagione nell’estate 2019, diretto ai romani: “Abbiamo un regalo per voi, una sorpresa dal Sottosopra – dice Caleb McLaughlin, Lucas nel film – le luci natalizie, che potrebbero attirare il Demogorgon”.
Video Facebook/Netflix
L'articolo Spelacchio, gli attori di Stranger Things ai romani: “Abbiamo una sorpresa per voi, un regalo dal Sottosopra” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

“Lui non ci sarà”, Vauro scrive una lettera a Mattarella: “La mia dignità e sicurezza lese da un’alta carica dello Stato”

Pubblichiamo la lettera del vignettista Vauro Senesi. Vauro è uno degli “esclusi” dalla manifestazione organizzata dalla Lega sabato 8 dicembre a Roma, lanciata sui social con la campagna “Lui/lei non ci sarà”. La serie di foto condivise dagli account ufficiali del Carroccio mette in fila i “nemici” del partito, spesso ridicolizzati nelle pose. Vauro ha deciso di scrivere una lettera al presidente della Repubblica Sergio Mattarella in cui denuncia la gravità dei comportamenti del vicepremier e ministro dell’Interno e spiega il senso di paura per il fatto che, dopo questa campagna, le minacce verbali che si trovano in Rete possano trasformarsi in azioni concrete contro la sua incolumità. Di seguito il testo:
Lettera aperta al Presidente della Repubblica
Onorevole Presidente Mattarella le scrivo in qualità di cittadino italiano che vede lesa la propria dignità e sicurezza da una alta carica dello Stato che, al contrario, dovrebbe garantire ambedue ad ogni cittadino. La mia immagine è s..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Dl Sicurezza, anche Roma si mette contro. Pd-M5s votano insieme mozione: “Così aumentano i casi di disagio e illegalità”

Anche la Roma pentastellata si mette di traverso al decreto sicurezza di Matteo Salvini. Con il M5s che vota insieme al Partito democratico la mozione voluta dall’assessora grillina al Sociale Laura Baldassarre e che dà giudizi molto duri sul provvedimento appena approvato dal Parlamento. Un gesto che crea di fatto una forte tensione tra la giunta di Virginia Raggi e il governo “amico”, tanto che quattro consiglieri dei 5 stelle pur essendo presenti hanno deciso di non partecipare al voto.
Il testo, che è stato anche “edulcorato” rispetto a una prima versione, ha un forte significato politico: “Si ritiene”, si legge nel testo, “che vengano così vanificati gli sforzi fatti” volti “ad un’equa distribuzione sostenibile su tutto il territorio”. E pure: “Il provvedimento favorirà le grandi concentrazioni di persone nei grandi Centri di Accoglienza Straordinaria, di difficile gestione con poche possibilità di percorsi di integrazione e con impatti fortemente negativi per i cittadini. Inoltr..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Decreto Sicurezza, anche Roma si mette di traverso. Sì Pd-M5s a mozione che chiede confronto con Viminale

Anche la Roma pentastellata si mette di traverso al decreto sicurezza di Matteo Salvini. Con il M5S che esce spaccato, nonostante la mozione arrivata in Consiglio in una versione “edulcorata”. Ha un forte significato politico il documento approvato in Aula Giulio Cesare con 28 voti favorevoli e 3 contrari. Il testo, infatti, impegna la sindaca Virginia Raggi “a chiedere al Ministro dell’Interno e al Governo di aprire un confronto istituzionale con Roma e le città italiane al fine di valutare le ricadute concrete di tale Decreto sull’impatto in termini economici, sociali e sulla sicurezza dei territori”, “ad approntare tutti gli atti necessari a mitigarne gli effetti in termini di diritti sia per i cittadini che per le persone accolte” e, inoltre, “ad incrementare le politiche di accoglienza ed inclusione sociale realizzate da Roma Capitale con particolare attenzione alle fragilità”.
La mozione, che vedeva prima firmataria la consigliera pentastellata Maria Agnese Catini, è stata votat..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Manovra, salta fondo per le strade di Roma. Il governo stralcia proposta M5s e boccia quella del Pd

Niente fondi per le buche di Roma nella manovra del Governo. “Almeno per ora”, specificano fonti parlamentari del M5S. Con buona pace degli appelli e delle rassicurazioni della sindaca Virginia Raggi. La Commissione parlamentare Bilancio della Camera ha prima stralciato l’emendamento da 145 milioni di euro presentato dal M5S e poi, la scorsa notte, ha bocciato quello da 180 milioni presentato dai parlamentari romani del Pd. “Faranno parte di un successivo pacchetto Roma”, ha provato a rassicurare la sottosegretaria all’Economia Laura Castelli, senza specificarne però le tempistiche. “Ci riproveremo al Senato”, ha chiosato il deputato romano pentastellato Francesco Silvestri.
Da mesi Raggi porta avanti un’interlocuzione con il governo sul fronte della manutenzione stradale, almeno dalla nevicata del 27 febbraio scorso, quando il ghiaccio rovinò buona parte degli 8.000 km delle vie capitoline. Prima dell’estate, al termine del giro effettuato dalla prima cittadina nei ministeri, in Camp..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, pistole laser contro i furbetti dei permessi per disabili

I furbetti del cartellino non sono solo i lavoratori statali che lo timbrano senza svolgere le ore di lavoro obbligatorie, ma anche tutti quegli automobilisti che, pur di trovare parcheggio, esibiscono cartellini di falsi pass per disabili. La lotta a questi “itaglioti”, da ora, passerà anche da qui.
A Roma, infatti, i vigili urbani saranno presto dotati di “pistole” rilevatrici dei permessi fasulli: agli accertatori basterà avvicinare il dispositivo al parabrezza e scannerizzare il pass esposto nel veicolo per verificarne l’autenticità.
Tale provvedimento nasce nell’ambito del progetto “#RomaAccessibile”, che ha lo scopo di promuovere nuove misure per rendere la Capitale man mano sempre più libera dalle barriere architettoniche e quindi sempre più accessibile a tutti.
Andrea Ventura, Disability Manager del Campidoglio, ha parlato della necessità di liberare Roma da barriere non solo architettoniche ma anche “culturali e comunicative che l’attanagliano rendendo impossibile la vita a..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Virginia Raggi, la sindaca di Roma sorprende con l’abito-toga alla prima del Teatro dell’Opera: le immagini

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, si è presentata alla prima del Rigoletto al Teatro dell’Opera con l’abito disegnato dallo stilista Camillo Bona, che ricorda una sorta di toga da avvocato (professione che Raggi ha esercitato prima di arrivare in Campidoglio). Insieme alla sindaca, anche la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.
L'articolo Virginia Raggi, la sindaca di Roma sorprende con l’abito-toga alla prima del Teatro dell’Opera: le immagini proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Genzano, la “guerra” degli alberi tagliati per motivi di sicurezza: l’assessore: “Rinuncio a indennità per ripiantumare”

Ben 30 alberi abbattuti in una sola strada “per questione di sicurezza”. E una polemica così aspra che un assessore arriva a tagliarsi lo stipendio per “pagare la piantumazione di nuovi alberi”. Accade nel comune di Genzano di Roma, cittadina dei Castelli Romani nota per la tradizionale Infiorata e per l’aria frizzante tipica dei colli a sud della Capitale. “Frizzante” come il tenore delle critiche che si sono abbattute sulla locale giunta del sindaco M5S, Daniele Lorenzon, dopo il “taglio indiscriminato” – a detta delle opposizioni, e non solo – operato ad una trentina di fusti su viale Emilia Romagna (corrispondente alla via Appia Vecchia), fra le strade principali della città. “Si tratta di querce e castagni – spiega il primo cittadino – che rischiavano di invadere la carreggiata. Molte delle piante risultavano deteriorate e con cavità interne, oltre ad essere posizionate su un crinale fortemente inclinato su terreno friabile, con radici parzialmente scoperte e alcuni fusti di alber..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, chiusa perché a rischio crollo scuola materna inaugurata appena 4 anni fa. Costruita a ridosso del canale tombato

La scuola materna è stata inaugurata solo 4 anni fa. E oggi è già a rischio crollo, tanto che i vigili del fuoco ne hanno ordinato la chiusura “in via cautelativa” a causa di “evidenti lesioni sui muri”. Sfiora l’assurdo quello che sta accadendo a La Giustiniana, quartiere del quadrante nord di Roma, sulla direttrice Cassia. Sarà una relazione tecnica, attesa per la prima metà di dicembre, a decretare se l’edificio dovrà essere demolito o basterà ristrutturarlo. Fra l’altro, come apprende IlFattoQuotidiano.it, durante la realizzazione della struttura – che dal 2014 a oggi ha ospitato ogni giorno una media di 100 bambini – risulta siano stati effettuati “sversamenti di terreno nell’alveo originario del Fosso dell’Acqua Traversa”, oggi tombato. Motivo per il quale già nel 2009 il tribunale di Roma, su ricorso di un residente, aveva chiesto la “bonifica dei luoghi”, al fine di evitare il “rischio di calamità naturali”. Operazione ovviamente mai compiuta.
Una crepa sui muri Costi triplica..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Regione Lazio, le opposizioni spaccate (M5s compreso) salvano Zingaretti dalla mozione di sfiducia

Tutto come previsto. L’anatra zoppa di Nicola Zingaretti non è poi così claudicante, specie se paragonata alle divisioni devastanti all’interno dei partiti di opposizione. Così la mozione di sfiducia al presidente della Regione naufraga definitivamente fra cambi di linea, missioni istituzionali (o presunte tali) all’estero e ripicche di partito. Sia a destra (specie in Forza Italia) che nel M5s. E allora, ancora una volta, il governatore democratico e candidato alla segreteria nazionale del Pd ha gioco facile nel tenere in piedi il suo governo di minoranza nel Lazio. Alla fine, la mozione che vedeva primo firmatario Stefano Parisi ha raccolto solo 22 voti favorevoli, 26 contrari e nessun astenuto. Fra i contrari – dunque favorevoli a Zingaretti – anche Laura Cartaginese, consigliera di Forza Italia, che durante il suo intervento in Aula ha annunciato di non riconoscere “l’autorità del capogruppo Aurigemma”. Assenti, oltre all’ex leghista Enrico Cavallari – che in settimana ha “salvato”..

Continua a leggere...
Posted in PHM

“Spelacchio is back”. L’albero di Natale di Roma protagonista del nuovo spot Netflix: il video è virale

“Lo avevano dato per morto. È tornato. E ha fame di applausi”. Così Netflix ha lanciato sul suo profilo Facebook lo spot del “Spelacchio is back“, Un video ironico, un minuto e 50 in cui compaiono le serie più famose di Netflix, e in cui a parlare è proprio l’albero. Dopo il flop dell’anno scorso, il Comune di Roma ha stretto un accordo con la famosa piattaforma. L’albero sarà acceso in piazza Venezia l’8 dicembre e il costo di 376mila euro sarà interamente a carico della famosa piattaforma di streaming
L'articolo “Spelacchio is back”. L’albero di Natale di Roma protagonista del nuovo spot Netflix: il video è virale proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Alessandro Maria Montresor trasferito al Bambino Gesù di Roma: la speranza è il trapianto di midollo da genitore

Alessandro Maria Montresor, il bambino di 19 mesi affetto da una malattia genetica rarissima in cerca di un donatore di midollo, è arrivato a Roma. Dopo la corsa contro il tempo per trovare qualcuno compatibile, finita però senza un nulla di fatto, l’ospedale pediatrico Bambino Gesù, uno dei migliori centri oncoematologici, ha deciso di tentare un’ultima strada: un trapianto da genitori. Così il piccolo, nato a Londra da italiani, è stato trasferito dal Great Ormond Street, dove era tenuto in vita da una terapia sperimentale, al presidio della Capitale.
La donazione, detta trapianto aploidentico per la sua compatibilità solo al 50%, verrà effettuata verosimilmente a “metà dicembre“, dopo numerosi screening. “Il bambino verrà sottoposto a una serie di esami ematochimici (principalmente indagini microbiologiche) e strumentali, necessari prima di procedere con il trapianto – si legge in una nota dell’ospedale – Parallelamente, i genitori del piccolo effettueranno esami di screening al fi..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Lazio, 491 beni immobili confiscati alle mafie tornano a disposizione dei Comuni Anche la villa di Carminati a Sacrofano

Sarà il Comune di Sacrofano a decidere il futuro della villa dove viveva ‘er Cecato’ Massimo Carminati fino al giorno del suo arresto-show. Così come Virginia Raggi e i suoi dovranno trovare una destinazione e un gestore idonei per cambiare la storia della villetta di Morena, appartenuta al boss della camorra “romana”, Michele Senese. Stessa cosa per i tanti appartamenti dei clan sinti come i Casamonica, gli Spada e i Di Silvio. Sono 491 i beni immobili confiscati alla criminalità organizzata tornati nella disponibilità della Regione Lazio e per i quali i comuni hanno fatto richiesta di riassegnazione, per un valore totale di oltre 84 milioni di euro. Di questa lunga lista, 34 fra appartamenti e villini saranno gestiti direttamente dalla Regione, mentre gli altri saranno destinati ai vari Comuni di competenza, fra quelli che ne hanno fatto richiesta. Solo nella città di Roma, ad esempio, ce ne sono ben 154, mentre fra le altre città spicca Sabaudia, località marittima in provincia di L..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, giunta dà ok a bilancio consolidato Ma è lite tra Campidoglio e Ama: in ballo 60 milioni usati per i servizi cimiteriali

Il Comune fa causa al Comune. Perché di questo si tratta. L’amministrazione capitolina non è ancora riuscita a mettere la parola fine al braccio di ferro da 60 milioni di euro che da 7 mesi tiene bloccati sia i conti del Campidoglio sia quelli della sua Ama Spa. Probabilmente, servirà un lodo arbitrale per capire chi ha ragione e in quale misura. Altri soldi dei cittadini romani buttati per risolvere un “derby” in famiglia, insomma.
La giunta guidata da Virginia Raggi ha licenziato nella serata di sabato il tanto atteso bilancio consolidato, con una perdita d’esercizio di circa 36 milioni di euro. E un grande punto interrogativo: il bilancio 2017 della sua partecipata dei rifiuti. La prima cittadina nei giorni scorsi ha invocato una soluzione, anche perché alla città servono come il pane le nuove assunzioni previste, in particolare, nell’ambito della Polizia Locale e delle scuole dell’infanzia. Così, giunti ad un punto di non ritorno, l’assessore al Bilancio, Gianni Lemmetti, è stato ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, rubavano cani e cambiavano microchip con bisturi di fortuna per rivenderli. Tre denunciati

Rubavano cani e con bisturi di fortuna cambiavano i loro microchip per rivenderli. Scoperto dai carabinieri un traffico illegale di cani e armi vicino Roma. I militari della compagnia di Civitavecchia hanno denunciato tre persone per traffico di cani rubati, ricettazione, maltrattamenti nonché detenzione abusiva di armi e di munizionamento. Le indagini della stazione carabinieri di Cerveteri hanno ricostruito che i 3 commissionavano i furti di cani di razza, per lo più da caccia, e li rivendevano in tutta la provincia per un giro di affari di diverse decine di migliaia di euro. Toglievano senza l’assistenza di veterinario i microchip identificativi, sottoponendo così cani a torture e sevizie di inaudita crudeltà. Quelli che non riuscivano a essere immessi nel mercato in nero venivano uccisi. Durante le perquisizioni eseguite in due terreni agricoli sono stati trovati 54 cani, di cui 15 cuccioli, detenuti in gabbie costruite con reti metalliche, in gravissime condizioni igieniche, molti..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, ragazza di 14 anni precipita dal sesto piano e muore: i genitori stavano dormendo

Una ragazzina di 14 anni è morta dopo essere precipitata dal sesto piano del palazzo dove viveva in via della Villa di Lucina in zona Ostiense, a Roma. I genitori della giovane erano in casa ma agli inquirenti hanno detto di non essersi accorti di nulla perché stavano dormendo. Ad accorgersi dell’accaduto è stato un passante che, poco prima delle 9.30 di domenica, ha lanciato l’allarme chiamando la polizia: per lei non c’era già più nulla da fare. Sul posto sono subito intervenuti gli agenti con il magistrato e il medico legale per cercare di ricostruire l’accaduto.
L’ipotesi più accreditata dagli inquirenti è che si sia trattato di un suicidio ma non si esclude neanche la possibilità che si sia trattato di una caduta accidentale durante un selfie estremo: quando è stata trovata infatti, la ragazzina aveva in mano il cellulare. Tra le ipotesi al vaglio il gesto volontario, magari dopo aver ricevuto un messaggio sgradito.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Maltempo, si apre voragine sulla via Pontina al Circeo: si cerca un automobilista disperso

Una voragine si è aperta a causa del maltempo sulla via Pontina, in località San Vito nei pressi di San Felice Circeo, in provincia di Latina, e un automobilista risulta disperso. L’auto su cui viaggiava stava transitando proprio in quel tratto quando la strada, che passa sopra un canale agricolo, ha ceduto.
Secondo il racconto fatto da alcuni testimoni ai soccorritori, l’uomo sarebbe stato trascinato via dall’acqua, ma al momento i vigili del fuoco non hanno trovato il corpo. L’auto, sprofondata all’interno dell’enorme voragine, è stata recuperata. Si lavora per ispezionare l’abitacolo, quasi completamente sepolto da asfalto e terra, e accertare l’eventuale presenza di persone.
L’assessore alla Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri, sta raggiungendo l’area e, insieme all’amministratore unico di Astral, l’azienda che si occupa della gestione e della manutenzione delle strade regionali, incontrerà il prefetto di Latina per fare il punto della situazione.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Non una di meno, a Roma migliaia di donne in piazza: “Stato di agitazione permanente contro questo governo” 

“Siamo preoccupate e lo diciamo da tempo. Ma non passeranno:contro questo governo proclamiamo lo stato di agitazione permanente”. Tatiana del movimento Non Una di Meno non ha dubbi, mentre sono in migliaia a sfilare per il centro di Roma per la manifestazione in occasione della giornata contro la violenza sulle donne.
“Altro che governo del cambiamento: è il governo dell’arretratezza” dice ancora Tatiana. “È una situazione sempre più nera – dice Lella Palladino, presidente di D.I. Re Donne in rete contro la violenza -.Se è vero che non c’è stato un grossissimo taglio alle risorse destinate al piano nazionale contro la violenza sulle donne, è vero anche che dentro questo governo ci sono persone che portano avanti una grande rivalsa nei confronti delle donne e dei loro diritti”. I 5 stelle? “Si sono sempre espressi con battute molto sessiste – conclude Palladino -. Non avevamo grosse speranze rispetto a questo governo. Ma la realtà supera le nostre peggiori paure”.
L'articolo Non ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, non solo villette abusive: le mani dei clan sulle case popolari. Alloggi strappati anche per piccoli “debiti”

Non solo villette abusive: ci sono anche le case popolari sottratte con la forza. L’ultimo decreto di rilascio il direttore generale, Andrea Napoletano, l’ha firmato pochi giorni fa, il 16 novembre. Così prima di Natale (forse), anche l’Ater Roma, la società che gestisce l’edilizia pubblica nella Capitale per conto della Regione Lazio, potrà essere pronta ad operare il suo di maxi-sgombero. Già, perché di Casamonica & Associati in città ce ne sono così tanti che c’è spazio (e lavoro) per tutti. Nello specifico, fra senza titolo e abusivi, di case popolari della Capitale i clan ne occupano almeno 600, il 10% delle oltre 6.000 abitazioni popolari occupate. Casamonica, appunto, ma anche Spada, Di Silvio, Spinelli, Bevilacqua. Di questi, secondo un report custodito gelosamente nel cassetto del dg, almeno 300 sono occupanti totalmente abusivi. Nel senso che hanno “sfondato” (come si dice in gergo) o, più comunemente, si sono presi la casa di chi non ha potuto ripagare il proprio debito, str..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Tmb Salario Roma, la denuncia: “Arpa Lazio boccia l’impianto, emergenza ambientale venga affrontata a livello nazionale”

La bocciatura arriva direttamente da Arpa Lazio e la denuncia dal presidente del Municipio Roma III, Giovanni Caudio: “Abbiamo letto la relazione dell’ente ambientale, depositata in Regione, sul tmb della Salaria: l’impianto non funziona, perché non produce il tipo di rifiuti per cui è stato autorizzato. Siamo molto preoccupati, chiediamo che l’emergenza venga affrontata a livello nazionale“. Gli odori molesti, inoltre, “vengono direttamente dalla cattiva gestione dell’impianto, finalmente lo troviamo scritto nero su bianco su un documento ufficiale” continua Caudio. “L’impianto, lì, non può stare”.
L'articolo Tmb Salario Roma, la denuncia: “Arpa Lazio boccia l’impianto, emergenza ambientale venga affrontata a livello nazionale” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in News

Bulgari riapre la boutique a Milano. E tutto brilla

Tra architettura romana e design milanese, 280mq di solo spazio vendita distribuiti su di un unico piano. Bulgari riapre al pubblico la boutique milanese di via Montenapoleone 2, tra innovazione, trasgressione e tradizione. La ‘firma’ è dell’architetto newyorkese Peter Marino. L’ampio ingresso, da cui si apre una vasta prospettiva sugli altri ambienti del negozio, è ricco come una quinta teatrale grazie all’imponente sinfonia di marmi. Il travertino bianco dei pavimenti, lavorato con un motivo geometrico. La breccia di Serravezza che profila le porte e segna i passaggi di ambiente, lavorata a libro per esaltarne le venature. La stella di Bulgari a otto punte in porfido rosso intarsiata nel pavimento, come nell’atrio della storica boutique di via dei Condotti a Roma.

Pur conservando infatti l’inconfondibile tratto stilistico che accomuna tutte le boutique Bulgari del mondo, lo spazio di via Montenapoleone si distingue per i rimandi ai grandi nomi del design e dell’architettura milanese..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, presidio contro il dl Sicurezza: “Salvini vuole far esplodere una bomba sociale”. Bruciata una ruspa giocattolo

In piazza contro il dl Salvini, al grido di #spegnilamiccia e dando fuoco a una ruspa giocattolo. “Abbiamo definito il decreto una ‘bomba sociale’: andrà ad aumentare le tensioni sociali, nient’altro”, tuona Federica Borlizzi di Alterego – Fabbrica dei diritti. Il presidio è stato organizzato a Roma anche da Baobab Exerience, Bpm, Link coordinamento e altre associazioni. “Continueremo a mobilitarci, anche la settimana prossima davanti alle prefetture di altre città”, dice Paolo Di Vetta dei movimenti per l’abitare. “Pensavamo che i 5 stelle potessero rappresentare un argine a questo decreto”, dice ancora Borlizzi. “Ci rendiamo conto che sono totalmente succubi della Lega“.
L'articolo Roma, presidio contro il dl Sicurezza: “Salvini vuole far esplodere una bomba sociale”. Bruciata una ruspa giocattolo proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Rifiuti Roma, rispunta l’ipotesi: discarica da 700.000 metri cubi a Pian dell’Olmo. E’ scontro: “Lì ci sono vincoli idrogeologici”

La Regione Lazio sta valutando la possibilità di autorizzare una nuova discarica da 700.000 metri cubi all’interno del Comune di Roma. Più precisamente in località Pian Dell’Olmo, all’estremo confine nord della Capitale, alle spalle della Riserva Naturale della Marcigliana e in un’ansa del fiume Tevere, per una “superficie totale dell’invaso pari a 45.000 metri quadrati”. Un progetto che era stato già preso fortemente in considerazione a cavallo fra il 2011 e il 2012 e autorizzato “come sito alternativo a Malagrotta” – poi chiusa da Ignazio Marino nel 2013 – dall’allora prefetto Giuseppe Pecoraro, con l’avallo di Renata Polverini, Nicola Zingaretti e Gianni Alemanno, all’epoca rispettivamente governatrice, presidente della Provincia di Roma e sindaco della Capitale. L’esito della Valutazione d’Impatto Ambientale si conoscerà entro 6 mesi dalla richiesta, dunque in primavera. Il sito ricade fra quelli “ideonei” già individuati dagli uffici tecnici della Città Metropolitana di Roma, oggi..

Continua a leggere...
Posted in PHM

“Patata bollente”, Tribunale di Milano e Ordine Giornalisti condannano Libero per il titolo “sessista” su Virginia Raggi

È arrivata la condanna unanime del Tribunale di Milano e dell’Ordine dei Giornalisti per il titolo messo in prima pagina da Libero il 10 febbraio 2017, “La patata bollente”. Poi in occhiello “La vita agrodolce di Virginia Raggi” e sotto una foto della sindaca, a cui si riferiva. Come riferisce Prima Comunicazione, la V sezione civile del Tribunale di Milano ha confermato con sentenza di primo grado la delibera del Consiglio di disciplina dell’Ordine nazionale dei Giornalisti contro Pietro Senaldi, direttore responsabile della testata guidata da Vittorio Feltri, del quale il giudice ha respinto il ricorso, condannandolo anche al pagamento delle spese legali, circa 20mila euro.
Come ha sottolineato il Consiglio Nazionale di Disciplina dell’Ordine, il titolo del quotidiano presenta “evidenti richiami sessuali”, un “dileggio” sessista proprio perché la sindaca “è donna” e si parlava delle sue vicende personali, legandole alla notizia dell’inchiesta in cui era stata coinvolta la sindaca Ra..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Casamonica, vigili aggrediti: tre persone bloccate. Il legale: “Abuso edilizio è prescritto”

Tensioni in via del Quadraro a Roma dove è in corso la demolizione delle villette abusive dei Casamonica. Circa 20 persone, tra cui alcune donne, hanno cercato di forzare l’area di sicurezza e hanno aggredito alcuni vigili spintonandoli e buttandoli per terra. Tutto è iniziato quando alcuni degli sgomberati volevano accendere dei fuochi davanti l’ingresso dell’area di sicurezza. Quando è stato detto che non era possibile sono scattati gli insulti e poi gli spintoni agli agenti della polizia locale che presidiavano l’ingresso. Al momento tre uomini sono stati fermati e la loro posizione è al vaglio. Gli sgomberati sono stati anche invitati a rimuovere i blocchi stradali che stanno effettuando con le auto nelle strade vicine. Durante l’operazione nelle villette sono state scoperte anche botole nascondiglio: finora ne sono state trovate quattro: in tre potevano entrare solo cose; una, invece, poteva essere usata anche come nascondiglio per le persone.
A finire giù nella notte è stata una..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, nel solo VII municipio accertati altri trenta abusi edilizi dei Casamonica. Ma sono finiti i fondi per gli abbattimenti

Un “duro colpo” o una “goccia nel mare”? Questione di prospettive. Perché se la definizione di “giornata storica”, coniata da Virginia Raggi per il blitz alle villette della famiglia Casamonica al Quadraro, ha ragione di essere in relazione agli oltre 2 decenni di ordinanze di demolizione mai andate a segno, si può dire che l’impero del clan sinti capitolino è stato solo intaccato. A tutt’oggi, infatti, ci sono circa 30 abusi edilizi accertati a nome dei Casamonica (o delle ‘diramazioni’ Di Silvio, Spada, Bevilacqua e Spinelli) in giro solo per il VII Municipio di Roma, quella direttrice Tuscolana che da Arco di Travertino fino al confine con il Comune di Frascati e’ da tempo feudo degli “zingari”. Un territorio grande (e abitato) quanto la città di Firenze. Ma per assistere a nuove demolizioni bisognerà aspettare almeno il prossimo anno, perché nell’operazione effettuata all’alba di martedì proprio le casse municipali hanno dato fondo a tutto il capitolino di bilancio accantonato, cir..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Quando si sgomberano gli ‘zingari’ la legge vale doppio e nessuno li difende

La sindaca di Roma ha provveduto con un piccolo esercito di 1000 uomini a “espugnare” dopo 20 anni otto villette abusive della famiglia rom dei Casamonica, con il governo in forze – presidente del Consiglio e ministro degli Interni – a celebrare la “giornata storica” mentre qualche giornalista “colto” definiva “stile rom” dell’abitare lo sfarzo pacchiano di quelle abitazioni.
Il sindaco di Gallarate, cittadina in provincia di Varese, ha deciso lo sgombero di una piccola comunità sinta – circa 100 adulti e bambini – per “manufatti abusivi” su terreno comunale sul quale queste famiglie di cittadini italiani residenti a Gallarate da sempre vivono da 11 anni.
Video di Agenzia Vista Sembrano due notizie coerenti con la linea del rigore della legge e certamente a Roma come a Gallarate non saranno più tollerati abusi e son certa che si procederà ad abbattere tutte le costruzioni abusive degli ultimi decenni. Invece queste due notizie di coerente hanno solo il fatto che riguardano degli “zin..

Continua a leggere...