Gen 22, 2021
32 Views
Commenti disabilitati su Timori per l’impatto della pandemia sulla crescita, Borse Ue in rosso. E sui Btp pesa la crisi di governo: tassi ai massimi da novembre

Timori per l’impatto della pandemia sulla crescita, Borse Ue in rosso. E sui Btp pesa la crisi di governo: tassi ai massimi da novembre

Written by

Timori per l’impatto della pandemia sulla crescita, Borse Ue in rosso. E sui Btp pesa la crisi di governo: tassi ai massimi da novembreTimori per l’impatto della pandemia sulla crescita, Borse Ue in rosso. E sui Btp pesa la crisi di governo: tassi ai massimi da novembre

Ieri l’avvertimento della Bce che ritiene possibile una doppia recessione e l’allarme della Commissione sulle varianti del virus, oggi il forte calo degli indici dei direttori acquisti (Pmi) in Francia e Germania, che indica l’attesa di un calo dell’attività economica. L’impatto della pandemia sulla crescita economica spaventa i mercati e manda in rosso tutti i listini del Vecchio continente. Piazza Affari è la peggiore, affossata dai titoli petroliferi e dalle banche. Sul fronte obbligazionario, per l’Italia pesa anche la crisi di governo con la necessità di rafforzare in fretta la maggioranza prima dei prossimi ostacoli parlamentari. Così i rendimenti dei Btp prendono il volo superando lo 0,7%, il massimo dallo scorso novembre quando sono iniziate le restrizioni per la seconda ondata. Il differenziale rispetto ai Bund tedeschi si è allargato fino a 124 punti, quota che anch’essa non si raggiungeva dall’inizio di novembre.

L’indice Pmi in Germania è scivolato a gennaio al minimo in sette mesi, secondo i dati diffusi da Ihs Markit. Le misure più severe per controllare la diffusione delle infezioni da coronavirus hanno ulteriormente depresso l’attività nel settore dei servizi all’inizio dell’anno, anche se la produzione economica complessiva del paese ha continuato a registrare la crescita del settore manifatturiero e l’aumento delle esportazioni di beni. I dati a livello settoriale hanno mostrato un calo dell’attività dei servizi per il quarto mese di fila, e ad un ritmo leggermente rispetto a dicembre (indice a 46,8 da 47,0). L’indice della produzione manifatturiera è rimasto in territorio di crescita a gennaio, ma è scivolato ad un 58,6 mostrando un’ulteriore perdita di slancio nel settore della produzione di beni. In Francia l’indice composito è sceso a 47 punti da 49,5 di dicembre: quello manifatturiero è rimasto stabile a 51,5, superando le attese di un calo a 50,5, mentre quello dei servizi è calato a 46,5 da 49,1 precedente.

L’articolo Timori per l’impatto della pandemia sulla crescita, Borse Ue in rosso. E sui Btp pesa la crisi di governo: tassi ai massimi da novembre proviene da Il Fatto Quotidiano.

Ieri l’avvertimento della Bce che ritiene possibile una doppia recessione e l’allarme della Commissione sulle varianti del virus, oggi il forte calo degli indici dei direttori acquisti (Pmi) in Francia e Germania, che indica l’attesa di un calo dell’attività economica. L’impatto della pandemia sulla crescita economica spaventa i mercati e manda in rosso tutti i […]

L’articolo Timori per l’impatto della pandemia sulla crescita, Borse Ue in rosso. E sui Btp pesa la crisi di governo: tassi ai massimi da novembre proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy