Nov 22, 2020
27 Views
Commenti disabilitati su Morelli (M5S) difende e sostiene Morra: “persona saggia, attacchi pretestuosi e infondati”

Morelli (M5S) difende e sostiene Morra: “persona saggia, attacchi pretestuosi e infondati”

Written by
Pubblicità

Morelli (M5S) difende e sostiene Morra: “persona saggia, attacchi pretestuosi e infondati”

“Conosco direttamente il Sen.Nicola Morra da molti anni, è persona saggia,molto stimata e politico eccellente del m5s. Esprimo mio sgomento per gli attacchi pretestuosi,ingiusti ed infondati lanciati , da taluni personaggi, come schizzi di fango, sulla immagine personale e pubblica di Morra.” Lo dichiara in una nota l’avvocato cosentino Ugo Morelli, Consigliere della Provincia di Cosenza, esponente del M5S, che aggiunge: “Bisogna separare la persona fisica umana da quella politica di Jole Santelli. Sulla sua prematura morte esprimiamo forte e sincero dolore , però sul suo personaggio politico siamo stati da sempre avversari politici, in netto dissenso. La sua attività di Presidente della Regione Calabria è stata oggetto anche di nostre critiche politiche, dure e negative su varie questioni, tra cui, Denaro pubblico, speso con spese inutili e perfino eccessive, gestione negativa della protezione civile e della sanità eccetera…,problemi questi anche di competenza della Procura della Repubblica.” “La gente conosce bene politicamente il Sen.Nicola Morra e la defunta Jole Santelli, – avanza Morelli – per cui i cittadini sanno fare bene le loro valutazioni. Ero amico personale, da molti anni, di Jole Santelli, fui presente al suo giuramento come sottosegretario alla Giustizia, molti anni fa, con lei avevo in comune l’amicizia con On.Giacomo Mancini senior e junior, e la sua provenienza dalla casa Socialista del defunto PSI, però politicamente eravamo avversari politici. Ho partecipato al suo funerale a Cosenza, subendo un forte dolore per la sua morte improvvisa. Non esiste il delitto di Opinione, il Sen.Nicola Morra ha esercitato un suo sacrosanto diritto-dovere di legge, – chiosa – che gli proviene dagli artt.3-21 Costituzione , e art. 68 Cost.(immunità per esercizio diritto di opinione), per cui il Sen.Morra nella vicenda potrebbe essere Parte Lesa in procedimento penale da aprire di ufficio dalla Procura Repubblica.” “Certamente – aggiunge il legale cosentino – bisogna fare quadrato in difesa del Sen.Morra, che ha avuto il coraggio e merito politico di dire ad alta voce, cosa pensano anche migliaia di calabresi sulla gestione della Sanità in Calabria, e sulla gestione della Presidenza Santelli. Certamente Morra non si deve dimettere da nulla, ed è antidemocratico chiedere le sue dimissioni soltanto per avere lui esercitato il suo dovere di Opinione, di Pensiero e di Critica. Sulla dichiarazione di Luigi Di Maio su Morra, cosa dire ? Ha già fatto molti danni al M5S, la sua è stata una dichiarazione sballata e fuori luogo, era meglio, che il bambino miracolato dal comico Grillo,facesse il suo silenzio per non fare ancora altri danni al partito. La sanità in Calabria ? Fa ridere, un disastro, tranne poche eccezione, tra cui Chirurgia Ospedale di Paola CS. Da ricordare, un caso per tutti, – conclude Morelli – la morte della giovane donna, Katarzyna Borowik di Cosenza (vedi su FB), presso Ospedale di Cosenza, che le avevano diagnosticato una faringite acuta, anzinchè un cancro al polmone, che aveva sparato metastasi, aggredendo gola e fegato,morta in soli 2 mesi, e Jole Santelli a Gennaio scorso nelle TV urlava incitando i cittadini di curarsi in Calabria.”
“Conosco direttamente il Sen.Nicola Morra da molti anni, è persona saggia,molto stimata e politico eccellente del m5s. Esprimo mio sgomento per gli attacchi pretestuosi,ingiusti ed infondati lanciati , da taluni personaggi, come schizzi di fango, sulla immagine personale e pubblica di Morra.” Lo dichiara in una nota l’avvocato cosentino Ugo Morelli, Consigliere della Provincia di Cosenza, esponente del M5S, che aggiunge: “Bisogna separare la persona fisica umana da quella politica di Jole Santelli. Sulla sua prematura morte esprimiamo forte e sincero dolore , però sul suo personaggio politico siamo stati da sempre avversari politici, in netto dissenso. La sua attività di Presidente della Regione Calabria è stata oggetto anche di nostre critiche politiche, dure e negative su varie questioni, tra cui, Denaro pubblico, speso con spese inutili e perfino eccessive, gestione negativa della protezione civile e della sanità eccetera…,problemi questi anche di competenza della Procura della Repubblica.” “La gente conosce bene politicamente il Sen.Nicola Morra e la defunta Jole Santelli, – avanza Morelli – per cui i cittadini sanno fare bene le loro valutazioni. Ero amico personale, da molti anni, di Jole Santelli, fui presente al suo giuramento come sottosegretario alla Giustizia, molti anni fa, con lei avevo in comune l’amicizia con On.Giacomo Mancini senior e junior, e la sua provenienza dalla casa Socialista del defunto PSI, però politicamente eravamo avversari politici. Ho partecipato al suo funerale a Cosenza, subendo un forte dolore per la sua morte improvvisa. Non esiste il delitto di Opinione, il Sen.Nicola Morra ha esercitato un suo sacrosanto diritto-dovere di legge, – chiosa – che gli proviene dagli artt.3-21 Costituzione , e art. 68 Cost.(immunità per esercizio diritto di opinione), per cui il Sen.Morra nella vicenda potrebbe essere Parte Lesa in procedimento penale da aprire di ufficio dalla Procura Repubblica.” “Certamente – aggiunge il legale cosentino – bisogna fare quadrato in difesa del Sen.Morra, che ha avuto il coraggio e merito politico di dire ad alta voce, cosa pensano anche migliaia di calabresi sulla gestione della Sanità in Calabria, e sulla gestione della Presidenza Santelli. Certamente Morra non si deve dimettere da nulla, ed è antidemocratico chiedere le sue dimissioni soltanto per avere lui esercitato il suo dovere di Opinione, di Pensiero e di Critica. Sulla dichiarazione di Luigi Di Maio su Morra, cosa dire ? Ha già fatto molti danni al M5S, la sua è stata una dichiarazione sballata e fuori luogo, era meglio, che il bambino miracolato dal comico Grillo,facesse il suo silenzio per non fare ancora altri danni al partito. La sanità in Calabria ? Fa ridere, un disastro, tranne poche eccezione, tra cui Chirurgia Ospedale di Paola CS. Da ricordare, un caso per tutti, – conclude Morelli – la morte della giovane donna, Katarzyna Borowik di Cosenza (vedi su FB), presso Ospedale di Cosenza, che le avevano diagnosticato una faringite acuta, anzinchè un cancro al polmone, che aveva sparato metastasi, aggredendo gola e fegato,morta in soli 2 mesi, e Jole Santelli a Gennaio scorso nelle TV urlava incitando i cittadini di curarsi in Calabria.”

http://www.cn24tv.it/rss/calabria.html

Article Categories:
In Calabria

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy