Set 16, 2020
26 Views
Commenti disabilitati su Candidato alle elezioni arrestato poco prima di un comizio nel cosentino. È accusato di lesioni e maltrattamenti alla compagna

Candidato alle elezioni arrestato poco prima di un comizio nel cosentino. È accusato di lesioni e maltrattamenti alla compagna

Written by
Pubblicità

Candidato alle elezioni arrestato poco prima di un comizio nel cosentino. È accusato di lesioni e maltrattamenti alla compagnaCandidato alle elezioni arrestato poco prima di un comizio nel cosentino. È accusato di lesioni e maltrattamenti alla compagna

Si era candidato a consigliere comunale con la lista civica “Scalea Europa”. La sera di martedì 15 settembre doveva partecipare a un comizio elettorale nella sua cittadina, in provincia di Cosenza, dove si vota per le amministrative il 20 e il 21 settembre. Poco prima di salire sul palco, però, Renato Lombardo, di 50 anni e consigliere comunale uscente, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Scalea che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Paola su richiesta della Procura. Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce. Sono queste le accuse per le quali il candidato, che in passato è stato anche assessore, è finito ai domiciliari.

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, Lombardo avrebbe più volte percosso e minacciato la sua convivente che poi ha denunciato tutto ai carabinieri. Le indagini hanno confermato le violenze subite dalla compagna e hanno permesso di appurare che l’episodio denunciato dalla donna in realtà era solo uno di una lunga serie iniziata nel 2018. Secondo gli investigatori, il candidato ex assessore del Comune di Scalea avrebbe posto in essere “sistematiche condotte denigratorie nei confronti della vittima, offendendone il decoro e la dignità e ponendola, in tal modo, in uno stato di sofferenza morale e psichica tale da renderne la vita impossibile”.

Interrotto il comizio, Renato Lombardo è stato portato in caserma e dopo le formalità di rito è stato accompagnato nella sua abitazione dove dovrà rimanere ai domiciliari. Sul suo arresto è intervenuto anche Giacomo Perrotta, il candidato a sindaco sostenuto da Lombardo. “‘Scalea Europea’ – dice – prende atto della notizia della vicenda che riguarda il suo candidato Renato Lombardo e confida nell’accertamento della verità. La lista proseguirà in questa entusiasmante campagna elettorale che si avvia alla conclusione con la determinazione di sempre e la ferrea volontà di dare a questa città il governo che merita”.

L’articolo Candidato alle elezioni arrestato poco prima di un comizio nel cosentino. È accusato di lesioni e maltrattamenti alla compagna proviene da Il Fatto Quotidiano.

Renato Lombardo è in corsa con la lista civica “Scalea Europa” per un posto nel Consiglio comunale di Scalea, sulla costa tirrenica della Calabria. Martedì sera, poco prima di salire sul palco, è stato arrestato dai carabinieri e messo ai domiciliari. Secondo gli investigatori, “ha reso la vita impossibile alla compagna”

L’articolo Candidato alle elezioni arrestato poco prima di un comizio nel cosentino. È accusato di lesioni e maltrattamenti alla compagna proviene da Il Fatto Quotidiano.

Lucio Musolino

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy