Ago 14, 2020
48 Views
Commenti disabilitati su Coronavirus, Crisanti su La7: “Frasi di Zangrillo? Affermazioni molto pericolose. Non è vero che non entrano malati in rianimazione”

Coronavirus, Crisanti su La7: “Frasi di Zangrillo? Affermazioni molto pericolose. Non è vero che non entrano malati in rianimazione”

Written by
Pubblicità

Coronavirus, Crisanti su La7: “Frasi di Zangrillo? Affermazioni molto pericolose. Non è vero che non entrano malati in rianimazione”Coronavirus, Crisanti su La7: “Frasi di Zangrillo? Affermazioni molto pericolose. Non è vero che non entrano malati in rianimazione”

“Frasi di Zangrillo? In base ai dati pubblicati dall’Istat la settimana scorsa, anche in piena epidemia, mesi fa, avevamo il 50-60% di asintomatici, quindi non è una novità. Circa il fatto che non arrivino più nuovi malati in rianimazione, forse Zangrillo si riferisce al suo ospedale perché questo non è vero su scala nazionale. Da noi abbiamo decine di malati in reparto e in terapia intensiva. Non capisco su quali basi lui faccia quelle affermazioni. Sono affermazioni estremamente pericolose“. Così, a “In onda” (La7), il virologo Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di Microbiologia e virologia dell’ospedale universitario di Padova, commenta le discusse dichiarazioni di Alberto Zangrillo, primario di Rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano.

Circa l’aumento sensibile dei contagi, Crisanti osserva: “Quello che vediamo adesso purtroppo è il risultato di quello che è accaduto un paio di settimane fa. Penso che questo trend di contagi in aumento proseguirà anche nelle prossime settimane. Riguardo all’età che si è abbassata, questo non ha nulla a che vedere col virus, perché le modalità con cui esso con cui si trasmette sono dovute sostanzialmente a due fattori: alle caratteristiche biologiche del virus, che appunto si trasmette per via aerea, e al comportamento umano che è in grado di modificarlo. Ora sicuramente gli anziani e le persone che convivono con loro stanno molto più attenti – conclude – E c’è certamente più attenzione nella gestione delle Rsa. In ogni caso, vedendo i dati dell’ultima analisti dell’Istat, ci accorgiamo che anche durante la piena pandemia di 3-4 mesi fa si ammalavano anche persone molto giovani, solo che questo non arrivava alla nostra attenzione perché usavamo gran parte dei tamponi per le persone che stavano effettivamente male. Quindi, era anche una visione un po’ distorta di quello che vedevamo”.

L’articolo Coronavirus, Crisanti su La7: “Frasi di Zangrillo? Affermazioni molto pericolose. Non è vero che non entrano malati in rianimazione” proviene da Il Fatto Quotidiano.

“Frasi di Zangrillo? In base ai dati pubblicati dall’Istat la settimana scorsa, anche in piena epidemia, mesi fa, avevamo il 50-60% di asintomatici, quindi non è una novità. Circa il fatto che non arrivino più nuovi malati in rianimazione, forse Zangrillo si riferisce al suo ospedale perché questo non è vero su scala nazionale. Da […]

L’articolo Coronavirus, Crisanti su La7: “Frasi di Zangrillo? Affermazioni molto pericolose. Non è vero che non entrano malati in rianimazione” proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy