Mag 29, 2020
32 Views

Spostamento tra regioni, ora spunta una data diversa dal 3 giugno

Written by
Pubblicità

Spostamenti liberi tra le regioni, sono due le ipotesi che verranno sottoposte ai governatori nella conferenza convocata per sabato 30 maggio. Come riporta il Corriere della Sera, avverrà il 3 giugno oppure slitterà per tutti di una settimana.

Il provvedimento entrato in vigore il 18 maggio scorso prevede che dal 3 giugno non ci sia più alcuna limitazione per spostarsi nel Paese ma i dati della Lombardia, con un numero di nuovi contagiati sempre alto, nei giorni scorsi avevano fatto ipotizzare una riapertura ritardata, anche tenendo conto del muro alzato al Centro-Sud che potesse riguardare anche il Piemonte. Oggi arriveranno i nuovi dati del monitoraggio settimanale effettuato dal ministero della Salute e sulla base dell’andamento della curva epidemica, soprattutto del fattore Rt si deciderà che cosa fare. (Continua dopo la foto)

Nei giorni scorsi è scoppiata la polemica sulla possibilità che lo slittamento di 7 giorni dal ‘via libera’ agli spostamenti tra Regioni riguardasse solo Lombardia e Piemonte, dunque si cerca una mediazione con le Regioni del Sud che minacciano di far entrare sul proprio territorio solo chi si presenterà con il test sierologico effettuato nei tre giorni precedenti.. (Continua dopo la foto)

Possibilità, questa, che il ministro Francesco Boccia ha già respinto ma per evitare ‘strappi’ non è escluso che si confermi la libertà di trasferimento prevedendo una quarantena “breve” per chi va in alcune zone, si legge ancora sul Corriere. Una regola che dovrà valere anche per gli stranieri che arriveranno in Italia. “Gli italiani hanno mostrato responsabilità, penso sia opportuno garantire libertà di movimento con la certezza che questo non farà salire i contagi”, ha spiegato la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}
Il confronto tra governo e Regioni, come detto, è fissato per sabato e la linea del governo è far procedere tutti insieme. Quindi, a meno che non ci sia un’impennata dei nuovi positivi in Lombardia o in altre regioni, si proporrà di confermare la libera circolazione da mercoledì 3. Se invece i dati non dovessero essere positivi, si dovrebbe rinviare di una settimana e il governo pensa comunque a un provvedimento che non faccia distinzioni. Un’ipotesi che il ministro della Salute Roberto Speranza vedrebbe con favore, considerando anche il parere degli scienziati che da giorni invitano a “procedere con cautela per evitare la creazione di nuovi focolai”.

Coronavirus, la speranza nel dato più preoccupante: morti, guariti e nuovi positivi

L’articolo Spostamento tra regioni, ora spunta una data diversa dal 3 giugno proviene da Caffeina Magazine.

Spostamento tra regioni, ora spunta una data diversa dal 3 giugno
Caffeina Magazine

Article Tags:
Article Categories:
Caffeina Magazine

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy