Mag 21, 2020
61 Views
Commenti disabilitati su “Io, un pensionato. Ma Travaglio…”. Stavolta Bertolaso sbrocca: l’ultima vergogna del Fatto Quotidiano

“Io, un pensionato. Ma Travaglio…”. Stavolta Bertolaso sbrocca: l’ultima vergogna del Fatto Quotidiano

Written by
Pubblicità

“Io, un pensionato. Ma Travaglio…”. Stavolta Bertolaso sbrocca: l’ultima vergogna del Fatto Quotidiano

Marco Travaglio non si smentisce mai e anche nella Fase 2 si diverte a punzecchiare Guido Bertolaso, attribuendogli addirittura frasi che il commissario per la Lombardia nell’emergenza coronavirus non ha mai pronunciato. “A causa della mia malattia sono stato di fatto esautorato dall’operazione” dell’ospedale alla Fiera di Milano. Queste le parole del Fatto Quotidiano messe in bocca all’ex capo della Protezione Civile. Ma c’è di più perché il titolo dell’articolo non lascia spazio a dubbi: “E Bertolaso scarica Fontana & C: ‘Fiera, il progetto era altro'”. Parole che il medico però respinge. Con Fontana e Regione Lombardia “corre buon sangue. Non c’è nessunissima polemica, nessun equivoco, nessuno mi ha scaricato” ha precisato l’esperto durante Agorà, la trasmissione mattutina di Rai Tre.

 

 

In Fiera a Milano – ha spiegato – “ci sono già tutti i medici che devono lavorare in questo ospedale e sono tutti tranquilli e contenti. C’è la Tac, c’è la chirurgia, c’è tutto quello che serve per eventuali interventi di emergenza. Ho detto a Fontana di farne un Covid Hospital completo. Dove c’è rianimazione ma anche pronto soccorso, triage e letti a bassa intensità. Spero verrà fatto in Lombardia come verrà fatto nelle Marche”. Il motivo è semplice, questi luoghi “sono estremamente adatti per realizzare ospedali di questo genere ad altissima tecnologia. Sono luoghi dove la tecnologia è messa al servizio degli italiani”. Alla faccia di Travaglio, protagonista anche del successivo tweet di Bertolaso: “Il Fatto Quotidiano continua a bersagliarmi nonostante io sia ormai solo un pensionato”. Più chiaro di così.

 

 

Marco Travaglio non si smentisce mai e anche nella Fase 2 si diverte a punzecchiare Guido Bertolaso, attribuendogli addirittura frasi che il commissario per la Lombardia nell’emergenza coronavirus non ha mai pronunciato. “A causa della mia malattia sono stato di fatto esautorato dall’operazione” dell’ospedale alla Fiera di Milano. Queste le parole del Fatto Quotidiano messe in bocca all’ex capo della Protezione Civile. Ma c’è di più perché il titolo dell’articolo non lascia spazio a dubbi: “E Bertolaso scarica Fontana & C: ‘Fiera, il progetto era altro'”. Parole che il medico però respinge. Con Fontana e Regione Lombardia “corre buon sangue. Non c’è nessunissima polemica, nessun equivoco, nessuno mi ha scaricato” ha precisato l’esperto durante Agorà, la trasmissione mattutina di Rai Tre.

 

 

In Fiera a Milano – ha spiegato – “ci sono già tutti i medici che devono lavorare in questo ospedale e sono tutti tranquilli e contenti. C’è la Tac, c’è la chirurgia, c’è tutto quello che serve per eventuali interventi di emergenza. Ho detto a Fontana di farne un Covid Hospital completo. Dove c’è rianimazione ma anche pronto soccorso, triage e letti a bassa intensità. Spero verrà fatto in Lombardia come verrà fatto nelle Marche”. Il motivo è semplice, questi luoghi “sono estremamente adatti per realizzare ospedali di questo genere ad altissima tecnologia. Sono luoghi dove la tecnologia è messa al servizio degli italiani”. Alla faccia di Travaglio, protagonista anche del successivo tweet di Bertolaso: “Il Fatto Quotidiano continua a bersagliarmi nonostante io sia ormai solo un pensionato”. Più chiaro di così.

 

 

Libero Quotidiano

Article Categories:
Libero quotidiano Musica

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy