Mag 18, 2020
14 Views

Damon Albarn ha presentato il progetto “The Nearer the Fountain, More Pure the Stream” durante la Boiler Room

Written by

Dell’opera, ispirata dai viaggi che il musicista ha compiuto in Islanda lungo gli ultimi trent’anni, si sapeva già dallo scorso anno, precisamente da ottobre 2019, mese in cui erano state annunciate le date. Lo spettacolo avrebbe dovuto essere accompagnato da visual curati da un gruppo di filmmaker islandesi, mentre il suo titolo è preso da una poesia di John Clare intitolata Love and Memory.

Tutto questo è stato naturalmente stato messo nel congelatore ma non ha impedito al frontman di Blur, Gorillaz e The Good The Bad And The Queen di presentare il progetto, sebbene in versione minimale durante la Boiler Room di ieri sera.

Di seguito lo streaming. Di recente Albarn ha condiviso con i suoi Gorillaz l’inedito How Far?, un inedito con i featuring di Tony Allen e Skepta, per omaggiare la leggenda afrobeat venuta a mancare lo scorso 30 aprile alle soglie degli 80 anni.

Damon Albarn ha presentato il progetto “The Nearer the Fountain, More Pure the Stream” durante la Boiler Room
Sentire ascoltare

Article Tags:
Article Categories:
Sentireascoltare

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy