Mar 26, 2020
5 Views
Commenti disabilitati su Coronavirus, “si spacciano per medici avvenenti con tanto di foto e truffano online le loro vittime”. Ecco cosa chiedono

Coronavirus, “si spacciano per medici avvenenti con tanto di foto e truffano online le loro vittime”. Ecco cosa chiedono

Written by

Coronavirus, “si spacciano per medici avvenenti con tanto di foto e truffano online le loro vittime”. Ecco cosa chiedonoCoronavirus, “si spacciano per medici avvenenti con tanto di foto e truffano online le loro vittime”. Ecco cosa chiedono

*Foto tratta dalla serie tv Grey’s Anatomy

Essere romance scammer ai tempi del Coronavirus. Avete presente quelle truffe online con la signorine che chiedono soldi a utenti caso, e gli utenti ci cascano, inviandogli mail romantiche dove gli dicono quanto sono belli e quanto sono innamorate? Ebbene, qualcuno già lo sa da tempo, ma con l’isolamento da Coronavirus pare che il fenomeno si sia intensificato con alcune varianti che sommariamente lasciano a bocca aperta. Intanto sono più numerosi i truffatori che ingannano le donne. Poi ecco la variabile medico sanitaria. Secondo un’inchiesta effettuata da Fanpage, recentemente molti di questi signori che si spacciano per uomini talvolta vedovi, perdutamente innamorati via web di mature signore e signorine, si travestono perfino da medici. Già, bei dottori con mascherina, cuffietta e camice innamorati modello Grey’s Anatomy o ER che, tra un’intubazione e l’altra trovano il tempo di focose e appassionate lettere alle loro amate via social. “Il primo contatto avviene su un social network – Twoo e Facebook i più quotati – poi si passa alle e mail, quasi mai alle comunicazioni telefoniche. L’account che vi scrive ha la foto di un uomo avvenente, di mezza età, sedicente vedovo, spesso medico”, spiegano su Fanpage. E qui arriva uno dei casi analizzati. La vittima scambia per mesi mail con un uomo che pareva essere un medico spagnolo. Vedovo, figlia malata, promesse dolci e romantiche di un viaggio in Italia per stare insieme. Poi all’improvviso la richiesta di denaro. Subdola, assurda, ridicola e grottesca, ma si sa: al cuor non si comanda. Ed ecco un anticipo di 1900 euro per “sbloccare” l’anticipo di un premio sulle attività umanitarie del medico: lo divideremo insieme, my darling. “Sarebbero stati niente, in confronto alla somma che avremmo incassato poi. Confesso che per le prime settimane gli ho creduto, poi l’insistenza sul denaro mi ha fatto dubitare e ho capito che si trattava di una truffa”, ha spiegato la truffata.

Ovviamente in tutta questa vicenda è complicato risalire al truffatore, ma si può rintracciare un altro truffato: colui a cui è stata rubata la foto da un profilo pubblico magari sui social. Nel caso della vittima che ha confessato tutto a Fanpage si tratta di un vero medico turco, oltretutto molto presente in tv, con alle spalle anche diversi libri pubblicati. Insomma, donne se vi capita una roba del genere, oltre alla sempiterna polizia postale, o al confronto incrociato su Google Immagini, c’è anche una pagina Facebook dove potete condividere i vostri dubbi e le vostre perplessità. Si chiama “World Romance Scam” e l’ha aperta Miriam Ansaldi, una signora di Pisa anche lei, guarda caso, inciampata nel truffatore romantico. Anche un’altra pagina Romance Scams aiuta le possibili truffate a capirne di più. Oltretutto in questa pagina scorgendo i post solo delle ultime settimane scopriamo una quantità di frodi di questo tipo per milioni di dollari nel mondo. E scopriamo anche che molte delle truffe più recenti provengono da truffatori con sede in Nigeria. Insomma, signore e signorine: #stateacasa ma attente al medico bello e innamorato di voi che vi chiede i soldi online.

L’articolo Coronavirus, “si spacciano per medici avvenenti con tanto di foto e truffano online le loro vittime”. Ecco cosa chiedono proviene da Il Fatto Quotidiano.

Secondo un’inchiesta effettuata da Fanpage, recentemente molti di questi signori che si spacciano per uomini talvolta vedovi, perdutamente innamorati via web di mature signore e signorine, si travestono perfino da medici

L’articolo Coronavirus, “si spacciano per medici avvenenti con tanto di foto e truffano online le loro vittime”. Ecco cosa chiedono proviene da Il Fatto Quotidiano.

Davide Turrini

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.