Mar 31, 2020
13 Views

Coronavirus, morta una bambina di 12 anni: è la vittima più giovane d’Europa

Written by

E’ salito a 705 il numero dei morti in Belgio in conseguenza del coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 98 decessi, tra cui quello di una bambina di 12 anni. Lo hanno annunciato oggi le autorità sanitarie locali stando a quanto scrive l’agenzia di stampa Belga. «È un evento molto raro ma che ci ha sconvolti», ha detto il virologo Emmanuel André nel corso della consueta conferenza stampa, scrive Le Soir. In Belgio sono al momento 705 le vittime del Covid-19.

Un’altra giovanissima vittima del coronavirus, fino a ieri la più giovane, si è registrata in Portogallo. Si tratta di Vitor Godinho, un adolescente di 14 anni che non aveva patologie pregresse e anzi seguiva uno stile di vita sano e praticava sport. In Francia, nei giorni scorsi, non ce l’ha fatta anche una ragazza di 16 anni. Continua dopo la foto

Le misure draconiane adottate (in ordine sparso) nel Vecchio Continente per frenare l’epidemia da nuovo coronavirus potrebbero aver già evitato fino a 120.000 decessi in tutta Europa. Lo stima un report realizzato da un team dell’Imperial College di Londra guidato da Neil Ferguson e Samir Bhatt e diffuso dall’Oms Collaborating Centre for Infectious Disease Modelling. La nuova analisi dei ricercatori dell’Imperial College (i primi a dire che i dati diffusi a inizio gennaio dalla Cina erano sottostimati, ndr) stima il potenziale impatto degli interventi adottati in 11 paesi europei – Italia inclusa – per contrastare la pandemia di coronavirus, comprese le chiusure delle scuole e i blocchi nazionali. Continua dopo la foto

Secondo la ricerca, fino a 120.000 morti potrebbero essere già stati evitati in 11 paesi, tra cui Italia, Regno Unito, Francia, Germania e Spagna. Inoltre la percentuale di persone già infettate dal virus oscillerebbe tra il 2 e il 12% della popolazione: 2,7% nel Regno Unito, solo 0,41% in Germania, 3% in Francia e 9,8% in Italia. Dunque nel nostro Paese, come evidenzia il virologo Roberto Buroni in un post, ci sarebbero già “5,9 milioni” di casi di Covid-19. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
“Molti paesi europei hanno ora implementato misure senza precedenti per mitigare l’impatto di Covid-19, tra cui l’isolamento di casi confermati e sospetti, la chiusura di scuole e università, il divieto di raduni di massa e, più recentemente, lo stop” delle attività produttive, rileva l’Imperial College. “Questi interventi mirano a gestire l’epidemia per prevenire un aumento di casi che potrebbe sovraccaricare la capacità di assistenza sanitaria. Ora, gli ultimi modelli mostrano che potrebbero aver avuto un impatto significativo, evitando potenzialmente fino a 120.000 morti in tutta Europa”, scrivono i ricercatori.

Ti potrebbe interessare: “Ha rovinato tutto”. Oscar Branzani ed Eleonora Rocchini. L’ex tronista spiattella tutto ed è vera furia

L’articolo Coronavirus, morta una bambina di 12 anni: è la vittima più giovane d’Europa proviene da Caffeina Magazine.

Coronavirus, morta una bambina di 12 anni: è la vittima più giovane d’Europa
Caffeina Magazine

Article Tags:
Article Categories:
Caffeina Magazine

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy