Feb 18, 2020
21 Views
Commenti disabilitati su Ridere sotto le bombe, in Siria un padre insegna il ‘gioco’ alla figlia di  3 anni

Ridere sotto le bombe, in Siria un padre insegna il ‘gioco’ alla figlia di  3 anni

Written by
Pubblicità

Ridere sotto le bombe: è il ‘gioco’ inventato da un padre siriano per la figlia di 3 anni, per non farla spaventare sotto i bombardamenti del regime di Damasco. Costretti a lasciare la loro casa a Saraqib a causa della guerra civile, la famiglia si è trasferita a casa di amici a Sarmada, nella regione di Idlib, nel nord-ovest del Paese, nel mirino delle truppe di Bashar al-Assad, che vuole riconquistare l’ultimo bastione della resistenza.

VÍDEO INSTAGRAM | Abdullah Mohammad ha convertit els sons de la guerra amb què conviuen diàriament la ciutat de Sarmada, a Síria, en un joc per a la seua filla Salwa.

@alganmehmett
Més vídeos: https://t.co/oxMtw5Dlc5 pic.twitter.com/JmTLXS7i1L

— À Punt NTC (@apuntnoticies)
February 18, 2020

Per cercare di evitare alla figlia Salwa il trauma psicologico, il padre Abdullah Al-Mohammad ha inventato un ‘gioco’: ogni volta che cade una bomba, ride sostenendo che il rumore è provocato da fuochi d’artificio o da una pistola giocattolo. “E’ una bambina che non capisce la guerra”, ha dichiarato a Sky News, spiegando di voler impedire che la sua unica figlia crolli psicologicamente e sia paralizzata dalla paura. Al-Mohammad ha postato un video in cui si vedono lui e la figlia insieme, con Salwa che scoppia a ridere al suono di ogni esplosione: le immagini hanno conquistato gli utenti del web provocando migliaia di commenti e rendendo la storia virale. 

 

Article Tags:
· · · ·
Article Categories:
agi news

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy