Gen 16, 2020
53 Views
Commenti disabilitati su Grande Fratello Vip, Antonella Elia svela il suo più grande rimpianto: “Ero arida, incapace di immaginarmi madre. Sono stata codarda”

Grande Fratello Vip, Antonella Elia svela il suo più grande rimpianto: “Ero arida, incapace di immaginarmi madre. Sono stata codarda”

Written by
Pubblicità

Grande Fratello Vip, Antonella Elia svela il suo più grande rimpianto: “Ero arida, incapace di immaginarmi madre. Sono stata codarda”Grande Fratello Vip, Antonella Elia svela il suo più grande rimpianto: “Ero arida, incapace di immaginarmi madre. Sono stata codarda”

La terza puntata del Grande Fratello Vip per risalire sul fronte auditel punta tutto sul “caso Salvo Veneziano”, squalificato dopo aver pronunciato alcune frasi sessiste e violente nei confronti dell’influencer Elisa De Panicis. “Una bruttissima pagina di televisione. A volte le parole feriscono e feriscono anche le risate, quelle che voi avete fatto”, esordisce Alfonso Signorini ammonendo Patrick, Sergio e Pasquale, i tre ragazzi erano presenti ma non erano intervenuti. In casa inizia il “processo” a Veneziano, Barbara Alberti si spinge al “preludio allo stupro” ma, a sorpresa, si sceglie di riportare Salvo in prima serata su Canale 5 concedendogli ancora spazio.

Il tutto si giustifica con la necessità delle scuse pubbliche ma il sottotesto richiama a ragioni auditel e televisive. “Avete visto il video e quello che ho detto. Pensavo di fare il simpatico, di far ridere i miei compagni. Non c’era nulla da ridere. Voglio far capire che non intendevo offendere nessuno. Sono qui per chiedere scusa a tutte le persone che ci guardano da casa, al genere femminile. Combatto la violenza in ogni forma. Volevo chiedere scusa alla ragazza, ho fatto qualche battutina in più in compagnia dei miei amici. Stavo scherzando. Non mi sono reso che fossi ripreso 24 ore su 24 , ho buttato un po’ di ironia in più rispetto a quello che dicessi. Ho sbagliato. Sono qui per chiedere scusa. Ci metto la faccia. ho creato un sacco di problemi alla mia famiglia, ai miei figli, soprattutto a mia figlia che ha avuto grandi problemi. Sono addolorato. Io non sono quella persona li”, ha dichiarato Veneziano nella casa più spiata d’Italia.

Salvo ha poi aggiunto: “Mi sono fatto prendere dall’euforia. Ho sbagliato. Me ne scuso, le mie parole sono state fraintese fuori. Io volevo dire una parola in maniera di affetto ma invece è stata messa nella categoria di un uomo che voleva far male ad una donna. Io non voglio dare una giustificazione a quello che ho detto. Mi sono inventato delle parole, mi sono scusato guardando la telecamera appena le ho detto. Volevo fare un complimento colorito alla ragazza, senza essere volgare”. Non bastano le scuse, Signorini si spinge oltre comunicando agli “highlander” che il Grande Fratello ha deciso di farli confrontare con le storie di alcune donne in un centro di ascolto antiviolenza. Pasquale non sta zitto – “io non ci sto” – ma il conduttore continua: “Noi non obblighiamo nessuno, se non vuoi andare resta lì, ma pensiamo sia un momento costruttivo per voi, pensavamo di darvi l’occasione per rfilettere, se non ti interessa farlo sei padrone della tua vita”.

Il cambio di registro è netto e immediato dopo il perdibile incontro tra Ivan Gonzalez e Paola Caruso, spazio a Antonella Elia che nei giorni scorsi ha parlato della sua mancata maternità: “Questo è gravissimo, sono grandissima ho 56 anni. La sensazione di mancanza di aver fatto un cucciolo da tenere tra le braccia, per cui quando vedo un neonato mi viene uno struggimento infinito. Il mio istinto materno è arrivato tardissimo e quando avevo grandi possibilità non ho voluto e ora pago le conseguenze della mia scelta. Sono stata codarda. La vita è la conseguenza delle scelte che fai. È un rimpianto profondo, radicato. Mi sa che finirà così la mia vita, che non riuscirò a dare le cure materne.”

Il tema della maternità coinvolge Adriana Volpe che attacca la Rai: “Non è stato facile per tanti motivi, spesso anche sul lavoro non ti aiutano a diventare madre. Sui nostri contratti, mia figlia è nata nel 2011 e le cose son cambiate solo nel 2012, c’era scritto ‘in caso di gravidanza l’artista deve dare immediata comunicazione all’azienda e l’azienda può recidere il contratto, nulla sarà dato e nulla sarà dovuto’. Ogni anno chiedevo di cambiare quella clausola. L’unico modo per cambiare le cose è far parlare i giornali”, ha aggiunto l’ex volto di Rai2.

Già nella seconda puntata il conduttore aveva fatto intendere l’esistenza di un flirt pregresso tra il modello Andrea Denver e l’influencer Elisa De Panicis, tra i due nasce una discussione e il ragazzo per ridimensionare il loro legame i maniera non proprio elegante aggiunge: “Abbiamo avuto rapporti intimi quattro volte“. In nomination proprio la De Panicis e Andrea Montovoli, le votazioni per le donne sono palesi e Antonella Elia si scatena quando nomina Fernanda Lessa: “Mi sta proprio antipatica, diventa aggressiva e le viene una voce che mi fa rizzare i capelli”. La terza puntata ha ottenuto 3.402.000 spettatori con il 20.2% di share, ascolti in crescita rispetto a venerdì scorso e in linea con il debutto di una settimana fa. A vincere la serata è comunque Rai1 con la partita di Coppa Italia Juventus-Udinese vista da 4.731.000 telespettatori e il 18,2%, una sfida durata meno di sessanta minuti con il reality che ha salutato il pubblico a notte fonda (ecco perché a vincere la prima serata è stata Rai 1).

L’articolo Grande Fratello Vip, Antonella Elia svela il suo più grande rimpianto: “Ero arida, incapace di immaginarmi madre. Sono stata codarda” proviene da Il Fatto Quotidiano.

La terza puntata ha ottenuto 3.402.000 spettatori con il 20.2% di share, ascolti in crescita rispetto a venerdì scorso e in linea con il debutto di una settimana fa. In nomination proprio la De Panicis e Andrea Montovoli, le votazioni per le donne sono palesi e Antonella Elia si scatena quando nomina Fernanda Lessa

L’articolo Grande Fratello Vip, Antonella Elia svela il suo più grande rimpianto: “Ero arida, incapace di immaginarmi madre. Sono stata codarda” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Giuseppe Candela

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy