Dic 8, 2019
17 Views
Commenti disabilitati su Derby di Manchester, vergognoso episodio di razzismo. Il tifoso, arrestato, rischia (anche) il posto di lavoro

Derby di Manchester, vergognoso episodio di razzismo. Il tifoso, arrestato, rischia (anche) il posto di lavoro

Written by

Derby di Manchester, vergognoso episodio di razzismo. Il tifoso, arrestato, rischia (anche) il posto di lavoro

Tolleranza zero contro il razzismo. E’ questo il messaggio che risuona forte dalla Premier League dopo un vergognoso episodio verificatosi ieri durante il derby di Manchester tra City e United. E’ il minuto 68 del match quando Fred, centrocampista dei Red Devils, si avvicina alla bandierina per battere un angolo. Seduto poco sopra c’è Anthony Burke, 40enne ex soldato dell’esercito britannico ed oggi manager di una società inglese di ingegneria civile, la Kier Group. L’uomo, individuato poi dagli Steward, insulta Fred mimando il gesto della scimmia, prima che alcuni oggetti lanciati dalla curva colpiscano lo stesso giocatore. Ora il tifoso rischia grosso. Oltre ad essere stato immediatamente arrestato, Burke potrebbe non solo essere bandito dagli stadi a vita, ma anche perdere il posto di lavoro. In un tweet della Kier Group, infatti, si legge: “Prenderemo la questione molto seriamente le accuse di razzismo verso il dipendente e abbiamo aperto un’indagine”. 

Foto: Twitter Premier League

L’articolo Derby di Manchester, vergognoso episodio di razzismo. Il tifoso, arrestato, rischia (anche) il posto di lavoro proviene da Alfredo Pedullà.

Tolleranza zero contro il razzismo. E’ questo il messaggio che risuona forte dalla Premier League dopo un vergognoso episodio verificatosi ieri durante il derby di Manchester tra City e United. E’ il minuto 68 del match quando Fred, centrocampista dei Red Devils, si avvicina alla bandierina per battere un angolo. Seduto poco sopra c’è Anthony…

L’articolo Derby di Manchester, vergognoso episodio di razzismo. Il tifoso, arrestato, rischia (anche) il posto di lavoro proviene da Alfredo Pedullà.

Marco Barba

Article Categories:
ALFREDO PEDULLA SPORT

Comments are closed.