Nov 22, 2019
11 Views

Weekend discografico. In ascolto Beck, Coldplay, Billy Corgan, Mina/Fossati, Tiziano Ferro e altri

Written by

Weekend conclusivo per le sorti del 2019. Questo penultimo fine settimana di novembre, vista quantità e importanza delle uscite, è l’ultimo avamposto in questo senso. Dalla prossima settimana in poi il mercato discografico diraderà le pubblicazioni per concentrarsi su raccolte, boxset e uscite natalizie, lasciando spazio a classifiche e consunti di fine anno.

Venendo a noi, per importanza, e innanzitutto sul fronte internazionale abbiamo Hyperspace di Beck, Everyday Life dei Coldplay, Cotillions di Billy Corgan e l’album postumo di Leonard Cohen, mentre per quanto riguarda l’Italia troviamo Mina Fossati di Mina e Ivano Fossati, Accetto miracoli di Tiziano Ferro e la riedizione del primo album dei Subsonica, Microchip Temporale 1999-2019.

E se per il frontman degli Smashing Pumpkins, alle prese con momenti pianistici à la Ogilala e ballatone sudiste ai limiti del country, non nutrivamo certo grandi aspettative (e ce lo confermerà Valentina Zona in sede di recensione), per la band di Chris Martin la musica, per ispirazione e slancio, è a sorpresa ben diversa da quella che ci siamo abituati a sentire (e stroncare in sede di recensione) negli ultimi lavori. Beninteso, Everyday Life non è certo un capolavoro ma la sufficienza piena se la porta a casa, parola di Fernando Rennis a cui vi rimandiamo per approfondirne il pensiero. Anche su Cohen e il suo Thanks For The Dance, curato dal figlio Adam, abbiamo un esaustivo testo a cui rimandarvi anticipandovi in questa sede che la raccolta, in cui figurano tra gli altri ospiti come il sopracitato Beck, Daniel Lanois, Damien Rice, Leslie Feist, Bryce Dessner dei The National e Richard Reed Perry degli Arcade Fire, rappresenta una degno, conclusivo, commiato per un cantautore che ha lasciato un’impronta indelebile dietro di sé.

Anche sul fronte elettronico le uscite interessanti non mancano a partire dall’uso che di queste suggestioni ha fatto Beck, in combutta con Pharrel, nel suo Hyperspace che si gioca un interessante doppio binario tra modernismo e retro-futurismo, il suo passato e la contemporaneità. Poi abbiamo l’imprescindibile compilation di soli inediti della Hyperdub intitolata Hyperswim e firmata dalla label di Kode9 in combutta con il blocco televisivo Adult Swim. E c’è il torinese residente a Monaco di Baviera Stenny che in Upsurge, dopo una sfilza di interessanti EP per Ilian Tape, riversa nell’album di debutto un riconoscibile talento nel disegnare paesaggi di grande fascino e trasporto tra techno, breakbeat, ambient, IDM e ritmiche spezzate (recensione di Luigi Lupo in arrivo).

Quel classico mix tra techno e danze arabe dabke e baladi è inoltre il piatto forte di Shlon, l’ultima prova di Omar Souleyman impreziosita dagli arrangiamenti del tastierista Hasan Alo, mentre sul lato deep della faccenda Galcher Lustwerk pubblica un generoso Information su Ghostly International tra agrodolci ricordi 90s (balearici soprattutto) e vellutato piglio jazz hop. Sulle frequenze della techno d’ispirazione ballardiana si piazzano infine Deep Rave Memory di Richard Fearless, fondatore dei Death In Vegas e (di lato) anche Schoolyard Ghosts dei No-Man che in verità vira spesso su un (elettro)pop di ottantiana memoria. Sconfinando nell’ambient Kompakt pubblica l’ultimo capitolo della sua collana più famosa: Pop Ambient 2020.

Tornando a zigzagare tra le produzioni italiane: tra un Tiziano Ferro che torna a farsi produrre da Timbaland e la coppia formata da Mina e Fossati ad affondare le mani nel songbook della tradizione nostrana indossando differenti abiti sonori (anche elettronici), ritroviamo volentieri Francesco Serra con il suo progetto avant-improvvisativo Trees Of Mint. Il disco s’intitola NW (North West) ed è un affascinante flusso sonoro tra ambientazioni impervie e desolate, strutture armoniche evanescenti e scampoli di melodia. Sulla canzone scritta come dio comanda, Giovanni Truppi svela l’ospite del primo estratto dal suo EP di prossima pubblicazione – 5 – che è Calcutta. Il brano è Mia e mescola differenti suggestioni autoriali tra un confidenziale à la De Gregori e felpati slanci melodici che intersecano sia il Vasco nazionale che la (nuova) scuola romana. Niente male come di valide canzoni, intersecando crooning confidenziale e rock di provincia, piano ballad e via emilia, ne inanellano anche i Fargas di Luca Spaggiari con Città Animale.

Chiudendo con l’eterno ballo tra autorialità e interpretazione: da un lato il WE ci offre l’altalena degli ospiti chiamati ad interpretare i brani del primo album dei SubsonicaMicrochip Temporale 1999-2019 – dall’altro troviamo alcune ispirate artiste a cimentarsi con il repertorio di Tom Waits in Come On Up to the House.

Altre uscite del WE: Sex Pizzul (Anticalcio), Animal Collective (Ballet Slippers), Joy Overmono (Bromley / Still Moving), Matthew Herbert (The Recording), Devonté Hynes (Queen & Slim OST), Pinch & Kahn (Crossing The Line Ft. Killa’s Army), Anne Müller (Heliopause), James Ruskin (Siklikal), Narcissi (Narcissi) e Ptwiggs (Darkening Of Light). Infine, Paul McCartney – reduce dall’annuncio della doppia data italiana del suo tour – pubblica il singolo Home Tonight / In a Hurry.

Precedenti editoriali: 15 novembre, 7 novembre, 1 novembre, 25 ottobre, 18 ottobre, 11 ottobre, 4 ottobre, 27 settembre, 20 settembre, 13 settembre, 6 settembre, 30 agosto, 23 agosto, 16 agosto, 9 agosto, 2 agosto, 26 luglio, 19 luglio, 12 luglio, 28 giugno, 21 giugno, 14 giugno, 7 giugno, 31 maggio, 24 maggio, 17 maggio, 10 maggio, 3 maggio, 26 aprile, 19 aprile, 12 aprile, 5 aprile, 22 marzo, 15 marzo, 8 marzo, 1 marzo, 22 febbraio, 15 febbraio, 8 febbraio, 18 gennaio, 25 gennaio e 1 febbraio.

Weekend discografico. In ascolto Beck, Coldplay, Billy Corgan, Mina/Fossati, Tiziano Ferro e altri
Sentire ascoltare

Article Tags:
Article Categories:
Sentireascoltare

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.