Nov 18, 2019
53 Views
Commenti disabilitati su San Ferdinando, a otto mesi dallo sgombero della baraccopoli rimangono tonnellate di rifiuti. E la nuova tendopoli rischia il collasso

San Ferdinando, a otto mesi dallo sgombero della baraccopoli rimangono tonnellate di rifiuti. E la nuova tendopoli rischia il collasso

Written by
Pubblicità

San Ferdinando, a otto mesi dallo sgombero della baraccopoli rimangono tonnellate di rifiuti. E la nuova tendopoli rischia il collassoSan Ferdinando, a otto mesi dallo sgombero della baraccopoli rimangono tonnellate di rifiuti. E la nuova tendopoli rischia il collasso

A otto mesi dallo sgombero della baraccopoli di San Ferdinando restano i rifiuti nella zona industriale a ridosso del porto di Gioia Tauro. “Dello sgombero del 6 marzo rimangono tonnellate di rifiuti che lo Stato non riesce a smaltire – spiega Celeste Logiacco, la segretaria della Cgil Piana di Gioia Tauro -. Al di là delle promesse e delle passerelle è questo ciò che rimane sul territorio. Adesso il ghetto non c’è più ma non basta sbaraccare. Servono delle soluzioni alternative non solo per l’accoglienza ma anche per mettere in sicurezza quell’area. Se non si interviene, quello è stato solo un momento mediatico”.

Intanto la nuova tendopoli realizzata di fronte al ghetto è al collasso e non ce la farà a ospitare tutti i migranti stagionali che arriveranno in Calabria per la raccolta delle arance. “Non basta – aggiunge Logiacco – per coprire il fabbisogno dei posti letto per tutti coloro che arriveranno nelle prossime settimane. Il rischio di un nuovo ghetto è reale anche perché già abbiamo visto qual è stato l’effetto del decreto Salvini: la Piana è diventata ormai un luogo di destino. Credo che quest’anno raggiungeremo numero molto più alti”.

L’articolo San Ferdinando, a otto mesi dallo sgombero della baraccopoli rimangono tonnellate di rifiuti. E la nuova tendopoli rischia il collasso proviene da Il Fatto Quotidiano.

A otto mesi dallo sgombero della baraccopoli di San Ferdinando restano i rifiuti nella zona industriale a ridosso del porto di Gioia Tauro. “Dello sgombero del 6 marzo rimangono tonnellate di rifiuti che lo Stato non riesce a smaltire – spiega Celeste Logiacco, la segretaria della Cgil Piana di Gioia Tauro -. Al di là […]

L’articolo San Ferdinando, a otto mesi dallo sgombero della baraccopoli rimangono tonnellate di rifiuti. E la nuova tendopoli rischia il collasso proviene da Il Fatto Quotidiano.

Lucio Musolino

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy