Set 11, 2019
9 Views
Commenti disabilitati su Vecchie mummie e seguaci di Mussolini. il Conte 2 visto dall’estero
0 0

Vecchie mummie e seguaci di Mussolini. il Conte 2 visto dall’estero

Written by
Ypsilon Black

Vecchie mummie e seguaci di Mussolini. il Conte 2 visto dall’estero

AGENCE FRANCE PRESS (Francia)

Dopo un dibattito alla Camera dei deputati che si è svolto in un’atmosfera di partita di calcio con urla e fischi degli avversari del Governo, principalmente i rappresentanti della Lega, la situazione al Senato non è stata diversa.
Nel suo discorso programmatico, Conte ha promesso di impegnare l’Italia in “una nuova era di riforme”.
Matteo Salvini ha accusato il signor Conte di essere “inchiodato alla sua sedia” di capo del governo “come una vecchia mummia della prima repubblica”. “Sei la minoranza nel paese (…) puoi fuggire per alcuni mesi, ma non all’infinito”, ha continuato, riferendosi alle elezioni regionali che si terranno nei prossimi mesi in Italia. Salvini ha continuato in attacchi personali contro Mr. Conte, accusandolo di aver presentato un proprio CV “abbellito”.
Senza mai nominare il lombardo, Conte ha denunciato nella sua risposta “l’arroganza di colui che rivendicava il pieno potere”, come il dittatore Benito Mussolini.

CENITAL (Argentina)

Da un governo di ultradestra a un governo di centrosinistra, con lo stesso capo del Governo. Il nuovo governo italiano sarà guidato dallo stesso primo ministro, Giuseppe Conte, ma con un cambio di timone.
Secondo quanto affermato da Conte, il nuovo governo avrà come priorità il progresso dell’agenda verde, il rafforzamento dei diritti sociali, una nuova legge elettorale, la riduzione del numero dei legislatori e l’alleviamento delle misure contro gli immigrati. L’Italia ha fatto notizia nell’ultimo anno a causa del suo ostacolo al salvataggio di migranti impedendo alle ONG di sbarcarli nel territorio italiano nonostante fossero bloccati nel mezzo del Mediterraneo senza acqua e cibo.
Con i 169 voti a favore del Senato oggi, Conte continuerà nella stessa posizione di primo ministro ma con un diverso orientamento. L’inversione di tendenza nella condotta dell’avvocato 55enne è una buona notizia per gran parte dei membri dell’Unione europea poiché il premier ha rivendicato la sua adesione al blocco NATO e ha avvertito che avrà un tono più moderato, differenziandosi da Salvini che aveva generato più di un mal di testa per i funzionari dell’UE.

THE GUARDIAN (Gran Bretagna)

I senatori appoggiano il nuovo governo amico dell’UE dopo la crisi provocata da Salvini. Giuseppe Conte sta cercando di cambiare pagina dopo il crollo dell’alleanza tra M5S e la Lega. Il voto ha seguito un acceso dibattito durante il quale i senatori dei partiti dell’opposizione hanno urlato insulti contro Conte.
Salvini, che è stato vice premier sotto Conte per 14 mesi: “Non so cosa sia successo, cosa hanno promesso a Conte. È un uomo allineato al potere, senza dignità.
Conte in riferimento a Salvini: “Non vedo dignità nel tuo volto. Attribuire i propri difetti agli altri è il modo più lineare per evitare le responsabilità della vita, un modo sicuro, ma non il migliore, per salvare la propria leadership”.
Molte sfide attendono il nuovo Governo. La scorsa settimana le parti hanno pubblicato un programma in 26 punti destinato a sostenere il governo. In cima alla lista c’è l’impegno a utilizzare il prossimo budget per aiutare a stimolare la crescita economica, ma anche la promessa di non mettere in pericolo le finanze pubbliche.
L’Italia ha il secondo più grande debito nell’UE in proporzione alla produzione economica e il programma richiederà una maggiore flessibilità da Bruxelles per superare la “rigidità eccessiva” delle norme di bilancio esistenti.
Molti analisti hanno messo in dubbio che la nuova coalizione possa durare a lungo. Altri sostengono invece che la prospettiva che Salvini possa formare un governo di estrema destra con Fratelli d’Italia, un partito con un lignaggio neofascista, terrà unita la coalizione. Secondo i sondaggi, la Lega è ancora la più grande forza in Italia nonostante abbia perso parte della sua popolarità nelle ultime settimane.

La stampa internazionale sul nuovo Governo italiano

Bruno Patierno

Article Categories:
peopleforplanet

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy