Set 11, 2019
11 Views
Commenti disabilitati su Educazione civica, Consiglio superiore della pubblica istruzione boccia la sperimentazione per quest’anno. Parere negativo unanime
0 0

Educazione civica, Consiglio superiore della pubblica istruzione boccia la sperimentazione per quest’anno. Parere negativo unanime

Written by
Ypsilon Black

Educazione civica, Consiglio superiore della pubblica istruzione boccia la sperimentazione per quest’anno. Parere negativo unanimeEducazione civica, Consiglio superiore della pubblica istruzione boccia la sperimentazione per quest’anno. Parere negativo unanime

L’educazione civica è destinata a non partire, almeno per quest’anno. Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha infatti bocciato l’idea di un anno sperimentale per l’introduzione dell’insegnamento, come apprende l’Ansa. Il parere negativo è stato espresso all’unanimità.

La legge che introduce la materia, che ha avuto il via libera dal Senato lo scorso primo agosto, entrerà quindi in vigore nell’anno scolastico 2020/2021. L’ex ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, infatti, aveva predisposto una bozza di decreto per consentire l’avvio dell’insegnamento quest’anno ma il Cspi doveva esprimere il proprio parere, obbligatorio ma non vincolante. Ora il ministero potrebbe comunque decidere di proseguire con l’iter, ma mancherebbero comunque, come denunciano le associazioni di insegnanti e lo stesso Cspi, i docenti formati, nonché una modifica dell’orario curriculare, ancora previsto a 33 ore.

Il mancato avvio per questo anno scolastico era dovuto a un blocco dell’iter legislativo. La norma, infatti, non era stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale entro il 16 agosto, rendendo di fatto impossibile l’avvio dell’insegnamento con l’inizio del nuovo anno scolastico. Dovendo aspettare il periodo di 15 giorni di vacatio legis, infatti, venivano meno i tempi utili alla definitiva entrata in vigore entro il primo settembre. Un impasse che viale Trastevere aveva, appunto, tentato di aggirare avviando una procedura urgente per l’approvazione del decreto. A segnalare l’anomalia era stata l’Anief.

L’insegnamento dell’educazione civica, secondo il testo approvato dal Parlamento, doveva partire attraverso una sperimentazione nazionale in tutte le scuole di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione, da quest’anno.

L’articolo Educazione civica, Consiglio superiore della pubblica istruzione boccia la sperimentazione per quest’anno. Parere negativo unanime proviene da Il Fatto Quotidiano.

Dopo il blocco dell’iter, l’ormai ex ministro dell’Istruzione Marco Bussetti aveva predisposto una bozza di decreto per consentire l’avvio dell’insegnamento quest’anno, dovendo però chiedere un parere obbligatorio al Cspi. La sperimentazione doveva partire in tutte le scuole di primo e secondo grado

L’articolo Educazione civica, Consiglio superiore della pubblica istruzione boccia la sperimentazione per quest’anno. Parere negativo unanime proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy