Set 11, 2019
12 Views
Commenti disabilitati su Crac Ferrovie del Sud Est, indagati 21 dirigenti di Bnl: anche l’ex ad della banca Fabio Gallia
0 0

Crac Ferrovie del Sud Est, indagati 21 dirigenti di Bnl: anche l’ex ad della banca Fabio Gallia

Written by
Ypsilon Black

Crac Ferrovie del Sud Est, indagati 21 dirigenti di Bnl: anche l’ex ad della banca Fabio GalliaCrac Ferrovie del Sud Est, indagati 21 dirigenti di Bnl: anche l’ex ad della banca Fabio Gallia

Crediti per milioni di euro quando Ferrovie del Sud Est era già agonizzante. È l’accusa mossa dalla Procura di Bari ai vertici di Bnl nell’ambito di un filone d’indagine sul crac di Fse, nel quale si arriva ad ipotizzare responsabilità anche nei confronti dell’ex amministratore delegato dell’istituto di credito, Fabio Gallia. Dopo due anni di accertamenti, la Guardia di Finanza ha notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari a 21 persone.

Oltre a Gallia, poi diventato amministratore di Cassa Depositi e Prestiti, sono indagati l’ex commissario governativo, legale rappresentante e amministratore unico di Ferrovie del Sud Est Luigi Fiorillo e altri 19 tra ex e attuali dirigenti e funzionari di Bnl. Gli indagati rispondono, a vario titolo, dei reati di bancarotta fraudolenta impropria per effetto di operazioni dolose ai danni di Fse e bancarotta fraudolenta preferenziale in favore di Bnl-Paribas, per fatti che sarebbero stati compiuti dal 2009 al 2017. Sul crac da 230 milioni di euro di Fse è già in corso un processo per bancarotta a carico di 16 persone, tra le quali lo stesso Fiorillo, funzionari e consulenti della società e imprenditori.

La società Ferrovie del Sud Est e Servizi Automobilistici srl, commissariata dopo la gestione Fiorillo, è stata poi sottoposta a procedura di concordato preventivo in continuità e acquistata da Ferrovie dello Stato. Nell’inchiesta della Guardia di Finanza sui vertici di Bnl, coordinata dal procuratore aggiunto di Bari Roberto Rossi con i sostituti Bruna Manganelli, Luciana Silvestris e Francesco Bretone, si ipotizza che le condotte dei funzionari dell’istituto di credito abbiano aggravato la situazione debitoria di Fse attraverso la concessione di finanziamenti a fronte di una serie di garanzie praticamente illimitate, il mantenimento di linee di credito in favore della società oramai in fase di dissesto e l’assenza di qualunque tipo di controllo sulla destinazione delle somme erogate. Una condotta che era stata sottolineata anche dal gip che firmò gli ordini di custodia cautelare nel febbraio 2018.

I funzionari, cioè, avrebbero continuato ad erogare credito che l’ex amministratore Fiorillo avrebbe usato per sostenere ingenti e sproporzionate spese indebitando ulteriormente la società, contribuendo così a causare un grave impoverimento finanziario di Fse. A partire dal 2012, poi, avrebbero rimodulato i rapporti bancari a proprio favore, determinando il rientro della propria posizione di creditori in danno della massa degli altri creditori. Le condotte contestate risalgono agli anni che vanno dal 2009 al 2016, ma i reati di bancarotta ipotizzati sono datati 16 gennaio 2017, data di ammissione al concordato.

L’articolo Crac Ferrovie del Sud Est, indagati 21 dirigenti di Bnl: anche l’ex ad della banca Fabio Gallia proviene da Il Fatto Quotidiano.

La procura di Bari ha chiuso il secondo filone d’inchiesta nel quale si ipotizza che le condotte dei funzionari della banca abbiano aggravato la situazione debitoria di Fse attraverso la concessione di finanziamenti a fronte di una serie di garanzie praticamente illimitate, il mantenimento di linee di credito in favore della società oramai in fase di dissesto e l’assenza di qualunque tipo di controllo sulla destinazione delle somme erogate

L’articolo Crac Ferrovie del Sud Est, indagati 21 dirigenti di Bnl: anche l’ex ad della banca Fabio Gallia proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy