Ago 20, 2019
15 Views
Commenti disabilitati su Ragazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vita
0 0

Ragazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vita

Written by
Ypsilon Black

Ragazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vitaRagazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vita

Ha ucciso tutta la sua famiglia con un’accetta e poi si è tolto la vita. Il fatto è accaduto nella regione di Ulyanovsk, zona del Volga, a Patrikeevo. Secondo quanto riportato da Russia Today, Timur, 16 anni, ha ucciso la madre, i fratellini gemelli di 4 anni e i nonni e poi si è buttato da una torre per telecomunicazioni. Stando a RBC, l’adolescente avrebbe lasciato una nota per spiegare di volersi togliere la vita: “Per non fare stare male i miei familiari ho deciso di prenderli con me“, avrebbe scritto. Il ragazzo avrebbe lasciato un messaggio vocale a un amico prima di suicidarsi, nel quale ha raccontato di come sia stato “facile” uccidere la sua famiglia, anche i suoi nonni, che ha detto di amare molto. I corpi della famiglia del ragazzo sono stati trovati dai vicini di casa mentre quello di Timur dall’amico al quale aveva lasciato il messaggio vocale. La polizia sta indagando per capire quale sia la dinamica ma soprattutto il movente che ha portato Timur a compire la strage. La madre, Marina, si era separata dal padre.

L’articolo Ragazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vita proviene da Il Fatto Quotidiano.

Il fatto è accaduto nella regione di Ulyanovsk, zona del Volga, a Patrikeevo. Secondo quanto riportato da Russia Today, Timur, 16 anni, ha ucciso la madre, i fratellini gemelli di 4 anni e i nonni e poi si è buttato da una torre per telecomunicazioni

L’articolo Ragazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vita proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy