Ago 20, 2019
10 Views
Commenti disabilitati su Open Arms, Spagna: “A breve soluzione, non guardiamo dall’altra parte come Salvini”. Ma intanto i migranti si buttano in mare
0 0

Open Arms, Spagna: “A breve soluzione, non guardiamo dall’altra parte come Salvini”. Ma intanto i migranti si buttano in mare

Written by
Ypsilon Black

Open Arms, Spagna: “A breve soluzione, non guardiamo dall’altra parte come Salvini”. Ma intanto i migranti si buttano in mareOpen Arms, Spagna: “A breve soluzione, non guardiamo dall’altra parte come Salvini”. Ma intanto i migranti si buttano in mare

Dopo 19 giorni Open Arms è ancora in mare. Ma la svolta sembra vicina: Madrid infatti – che in precedenza aveva offerto i porti di Algeciras e Minorca, giudicati inutilizzabili dall’equipaggio – ha spiegato che offrirà una soluzione “nelle prossime ore”. A dirlo è stata la ministra della Difesa spagnola, Margarita Robles che, secondo quanto riporta il quotidiano La Vanguardia, ha sottolineato che si tratta di una situazione di “emergenza umanitaria” e che la Spagna “non guarderà dall’altra parte come sta facendo il ministro Matteo Salvini“. Dichiarazioni che il leader della Lega commenta: “Ong spagnola, nave spagnola, porto spagnolo: giusto così – ha detto -. La coerenza e la fermezza italiane pagano, non siamo più il campo profughi d’Europa”. E mentre proseguono i botta e risposta della politica, i migranti si buttano in mare nel tentativo di raggiungere la costa a nuoto, come mostrano le immagini della diretta mostrate sulla pagina Facebook de Il Corriere della Sera.

Nelle ultime ore, infatti, dopo diciannove notti nel Mediterraneo aspettando il via libera per un porto sicuro, a bordo è cresciuta la tensione. Già nelle prime ore del mattino un migrante si è gettato in acqua e una motovedetta della Guardia costiera è intervenuta per recuperarlo, mentre poco prima della mezzanotte in nove hanno lasciato la nave. “Giorno 19. Notte delirante e un uomo in acqua. Prima un’evacuazione medica urgente, poi questa mattina un uomo si è gettato in acqua cercando di raggiungere la terra davanti a lui. Nel mezzo, un donna con attacco di panico. La situazione è disperata. Mancano le parole”, ha scritto su twitter la ong spagnola.

I migranti sono stati portati a terra da una motovedetta della Guardia Costiera che li ha portati sul molo Favaloro a Lampedusa. Due, un uomo con un aritmia cardiaca e una donna con un deficit visivo, sono stati ricoverati nel Poliambulatorio per accertamenti ma già nella notte sono stati dimessi. Gli altri 7 sono stati sono stati portati, con un pulmino, nell’hotspot di contrada Imbriacola. Uno ha la scabbia. Delle 9 persone, 8 hanno manifestato problemi psicologici e depressivi, mentre la nona è una donna che ha accompagnato il marito. A bordo della nave spagnola, che è a 800 metri da Lampedusa, rimangono adesso 98 migranti. “

L’articolo Open Arms, Spagna: “A breve soluzione, non guardiamo dall’altra parte come Salvini”. Ma intanto i migranti si buttano in mare proviene da Il Fatto Quotidiano.

La ministra delle Difesa di Madrid assicura lo sblocco della situazione per la nave della ong catalana, che è in mare da 19 giorni. Il leader della Lega: “La linea della fermezza paga, non siamo più il campo profughi d’Europa”. Intanto cresce la tensione a bordo: in tanti si gettano in mare nel tentativo di raggiungere la costa a nuoto. Nella notte sbarcati 9 migranti: due sono stati ricoverati e dimessi poco dopo

L’articolo Open Arms, Spagna: “A breve soluzione, non guardiamo dall’altra parte come Salvini”. Ma intanto i migranti si buttano in mare proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy