Ago 28, 2019
148 Views

Isabella Noventa, un drammatico ritrovamento. E spunta un tremendo sospetto

Written by

Ci sono nuovi sviluppi per quanto riguarda il caso legato ad Isabella Noventa. Il 20 agosto scorso, infatti, è affiorato, in una spiaggia di Albarella, comune di Rosolina, un frammento di mandibola. Un ritrovamento clamoroso, assurdo, che è diventato ancora più misterioso perché seguito, nei giorni seguenti da un femore, ritrovato sabato scorso. Subito è partito l’allarme e la Procura di Padova ha fatto partire le comunicazioni ufficiali.

Immediatamente informata la Procura di Rovigo, che è competente su quella porzione di territorio, per chiedere un confronto tra queste ossa e quelle della cinquantacinquenne di Albignasego uccisa la notte del 15 gennaio 2016 a Noventa Padovana. I resti trovato sul bagnasciuga saranno esaminati da Lorenzo Marinelli, medico legale di Ferrara, che riceverà l’incarico nei prossimi giorni dal Pubblico Ministero Sabrina Duò. Continua a leggere dopo la foto.

I passi da fare saranno innanzitutto quello di stabilire se i resti siano o meno umani. Poi, in seconda battuta, attraverso l’estrazione del DNA sarà possibile confrontare il profilo genetico delle ossa ritrovate con quelli di tutte le persone scomparse nella zona. Potrebbe essere un giorno importante, un passo decisivo nella storia di Isabella Noventa, visto che dal momento della scomparsa la sua famiglia non ha mai smesso di chiedere giustizia e soprattutto, a coloro che sono imputati per la morte, di rivelare dove è nascosto il corpo della donna. Continua a leggere dopo la foto.

L’ultima sentenza emessa nel caso di Isabella Noventa è la condanna d’appello del novembre 2018, nei confronti delle tre persone accusate di omicidio: i fratelli Freddy e Debora Sorgato, condannati a 30 anni per omicidio volontario e occultamento di cadavere e infine Manuela Cacco, condannata invece a 16 anni per favoreggiamento. L’accusa è che i due fratelli avessero attirato Isabella in una trappola, per poi ucciderla a colpi di martello. Continua a leggere dopo la foto.

Il luogo del delitto è stato la villa di Freddy a Noventa Padovana, con la complicità di Manuela Cacco, che ingannò le telecamere della sorveglianza di una piazza indossando indumenti di Isabella Noventa. Il corpo della donna, però, non è mai stato trovato. Ora forse la famiglia saprà la verità.

Calpesta un filo scoperto mentre cammina in spiaggia. Melina muore a 17 anni

L’articolo Isabella Noventa, un drammatico ritrovamento. E spunta un tremendo sospetto proviene da Caffeina Magazine.

Isabella Noventa, un drammatico ritrovamento. E spunta un tremendo sospetto
Caffeina Magazine

Article Tags:
Article Categories:
Caffeina Magazine

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy