Lug 19, 2019
37 Views
0 0

Weekend discografico. In streaming gli album di Flaming Lips, Ada Lea, DayKoda, Georgia Anne Muldrow e altri

Written by
Ypsilon Black

È il weekend dei Flaming Lips, questo del 19-21 luglio. La band di Wayne Coyne torna alla melodia e lo fa, manco a dirlo, a proprio modo, scegliendo un concept in bilico tra reading e folk psichedelico; la band torna dunque al formato grandemente assimilabile alla canzone, dopo alcune prove (al netto Cyrus e fuori pista vari) decisamente più astratte. Il disco s’intitola King’s Mouth e ce parla Stefano Solventi in sede di recensione. Un’altra uscita interessante del fine settimana bazzica l’abusato terreno del recupero 90s in ambito indie rock da cameretta. Lei è Ada Lea e interseca soffusi quanto meditabondi quadretti dream pop con un buon portato di arrangiamenti che vanno dal rock al prog (!?), dal soft (rock) al grunge, all’inevitabile nervatura psichedelica, fino all’intimismo più essenziale per voce e chitarra acustica. what we say in private funziona da seduta psicanalitica per la sua autrice, e documenta la fine di un’importante relazione romantica: non le premesse più originali del mondo, così come la musica qui vi ricorderà dozzine di altre proposte similari, eppure scrittura, cuore e afflato stanno al posto giusto. E tanto basta.

Saltiamo da canzoni con le chitarre ai sintetizzatori e alle elettroniche con una bella manciata di uscite: Sizzling, è il white label a firma Daphni, ovvero l’alias dance del producer canadese Dan Snaith meglio conosciuto come Caribou. E dentro ci troviamo la title track, che è un rework molto french touch di un omonimo pezzo del 1981 dei Paradise, quartetto disco-boogie originario di Bermuda. Sempre sulla scia delle contaminazioni extra occidentali tra dance e post-colonialismo Okzharp e DJ Lag tornano a bazzicare l’UK Funky nell’EP Steam Rooms, mentre sui ritmi & jazz & 00s beats c’è il milanese DayKoda con All Of Me, di cui ci parla Nicolò Arpinati, un delicato equilibrio tra il wonky sound e l’approccio dei BadBadNotGood. E parlando di questo intorno di musiche vien comodo citare anche di VWETO II, secondo capitolo di un disco pubblicato nel 2011 da Georgia Anne Muldrow che sta all’r’n’b come il jazz sta all’afrofuturismo. Sul lato HD delle musiche elettroniche torna Antwood. Il suo Delphi unisce estetica post-rave e spigolosa tensione hi-tech in una sorta di futuristico racconto di formazione. Se il precedente album si concentrava sull’evoluzione di un’intelligenza artificiale, la nuova prova immagina un personaggio di finzione che è quello che vediamo rappresentato in copertina.

Il fine settimana segna anche il ritorno di Jeff Mills con Moon – The Area Of Influence (non su Spotify), disco che fa il paio con quelli che escono per il 50ennale dell’allunaggio di cui vi diremo ancora di seguito. Dimenticavamo: Gamma è l’esordio sulla lunga distanza del prolifico producer siciliano Federico Leocata sulla International Dee Jay Records del celebre DJ Hell. Disco che parte che più Kraftwerk / Model 500 di così non si può, con arpeggiatori e funky bianchissimo altezza Man Machine.

Ristampe importanti infine per questo WE: Brian Eno festeggia a sua volta il 50ennale dell’allunaggio ristampando in versione espansa Apollo: Atmospheres & Soundtracks (ce ne parla Alessandro Pogliani) e Franco Battiato rimasterizza L’era del cinghiale bianco – 40th Anniversary Remastered Edition (1979-2019), con recensione di Fernando Rennis.

Weekend discografico. In streaming gli album di Flaming Lips, Ada Lea, DayKoda, Georgia Anne Muldrow e altri
Sentire ascoltare

Article Tags:
Article Categories:
Sentireascoltare
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy