Lug 22, 2019
33 Views

Venezia 76. The Burnt Orange Heresy di Giuseppe Capotondi è il film di chiusura

Written by
Ypsilon Black

The Burnt Orange Heresy di Giuseppe Capotondi (La doppia ora) è stato selezionato come film di chiusura (fuori concorso) della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia in programma dal 28 agosto al 7 settembre. Nel cast dell’opera seconda del regista italiano Claes Bang, Elizabeth Debicki, Donald Sutherland e Mick Jagger.

La prima sinossi ufficiale riporta: Il mondo dell’arte e quello della malavita si scontrano nel thriller neo-noir The Burnt Orange Heresy, ambientato nell’Italia odierna. Il carismatico critico d’arte James Figueras  seduce l’affascinante turista  Berenice Hollis. I due nuovi innamorati raggiungono la lussuosa proprietà sul Lago di Como del potente collezionista d’arte Cassidy. Questi rivela di essere il mecenate dello schivo Jerome Debney, una sorta di J.D. Salinger del mondo dell’arte, e avanza ai due una strana richiesta: rubare a qualsiasi costo uno dei capolavori di Debney dallo studio dell’artista. Ma appena la coppia inizia a conoscere il leggendario Debney, comprende che nulla di quel personaggio e della loro missione è ciò che sembra.

Venezia 76. The Burnt Orange Heresy di Giuseppe Capotondi è il film di chiusura
Sentire ascoltare

Article Tags:
Article Categories:
Sentireascoltare

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.