Lug 9, 2019
109 Views

Thom Yorke su ansia e Billie Eilish. E scherza sui Muse

Written by
Pubblicità

In un’intervista al Sunday Times, Thom Yorke ha parlato del suo nuovo album solista di recentissima pubblicazione, ANIMA (recensito su queste pagine da Fernando Rennis) e delle molteplici emozioni che l’hanno ispirato, ma non solo. Il leader dei Radiohead ha toccato più argomenti, anche non strettamente musicali, come ad esempio quando ha raccontato cosa fa per alleviare l’ansia. «Di solito – ha spiegato – cose molto semplici. Corsa e yoga sono essenziali per me. Ma anche il nuoto. La roba fisica è molto importante. Anche leggere un libro». Ma Yorke è anche un divoratore di musica. «E’ una parte essenziale di me. Sono sempre alla ricerca di cose nuove da ascoltare», ha spiegato.

Tra le “cose nuove” c’è ovviamente anche una sua recente scoperta Billie Eilish, a proposito della quale il frontman della band di Oxford ha prima di tutto raccontato un aneddoto di quando, l’ha vista dal vivo insieme a sua figlia: «Eravamo seduti vicino a quel tizio che ha fatto la canzone del film di James Bond al posto nostro – il riferimento è a Sam Smith, autore di Writing’s on the Wall, brano del film Spectre che fu scelto al posto della canzone scritta dai Radiohead (il pezzo, che s’intitola proprio Spectre, è stato suonato live da Thom Yorke l’anno scorso a Milano, ndSA) -. Stava dietro di noi, e quando lo videro, tutti a urlare “Saaam!”, e io pensai “Aaaaargh!”.

Sulla Eilish, invece, il cantante ha detto: «Mi piace. Sta seguendo la sua strada, senza nessuno che le dica cosa fare e come deve farlo». Della diciottenne artista vi abbiamo riferito in una news a parte, con riferimento alla video rubrica di Pitchfork una cui puntata le è stata dedicata. Lo speciale è stato appena condiviso sui canali del portale statunitense e la presenta come un’adorabile spaccona, ironica, sardonica, pienamente a suo agio davanti all’obiettivo.

Tornando all’intervista di Yorke, però, c’è da menzionare anche un passaggio scherzoso in cui il musicista ha nominato i Muse. E’ stato quando l’intervistatore gli ha chiesto se abbia mai dato retta a un algoritmo per scoprire nuova musica. «No – ha detto ridendo -. Quella è roba che ti dice: “Se ti piace questo, ascolta anche questo. E a me dà…i Muse».

Vi ricordiamo che Thom Yorke porterà ANIMA in tour per cinque date fissate già da tempo sul nostro territorio. In archivio potete inoltre consultare le recensioni della colonna sonora e del remake di Guadagnino, entrambe di Davide Cantire. Inoltre, sono disponibili in streaming i video di Ill Wind, bonus track di A Moon Shaped Pool, e della Suspiria Solo Session eseguita agli Electric Lady Studios di New York.

Thom Yorke su ansia e Billie Eilish. E scherza sui Muse
Sentire ascoltare

Article Tags:
Article Categories:
Sentireascoltare

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy