Lug 26, 2019
159 Views
Commenti disabilitati su Si tuffano nel lago tossico per avere like: turisti ricoverati in ospedale | FOTO

Si tuffano nel lago tossico per avere like: turisti ricoverati in ospedale | FOTO

Written by
Pubblicità

Si tuffano nel lago tossico per avere like: turisti ricoverati in ospedale | FOTO

Si tuffano nel lago tossico per scattarsi un selfie e si ammalano. In Spagna è risaputo che lo specchio d’acqua sul Monte Neme, località a 40 chilometri a sud di La Coruña, è soprannominato il “Chernobyl della Galizia”.

Eppure i turisti non smettono di andare in “pellegrinaggio” attratti dal suo colore cristallino per farsi il bagno e postare delle foto sui social network: peccato che quelle sembianze tanto apprezzate sono però determinate da sostanze tossiche che si trovano disciolte.

Perché proprio lì si trova una cava abbandonata nei pressi di quella che un tempo era una miniera di tungsteno (sostanza usata per produrre le lampadine): dunque una zona molto rischiosa per la salute.

Pericoli che evidentemente vengono ignorati dalle comitive e dagli Instagrammer che preferiscono immortalarsi nelle sue acque pur di racimolare qualche like. Ma i sintomi non tardano a manifestarsi in chiunque decide di sfidare la tossicità di questo lago: vomito, diarrea e sfoghi cutanei che costringono le vittime ad andare in ospedale.

Secondo quanto riferisce l’”Independent“, che ha ripreso i media locali spagnoli, diverse persone sono state ricoverate nelle ultime settimane con “danni alla pelle e all’apparato digerente” dopo che avevano visitato il Monte Neme.

È stato proprio un medico dell’ospedale universitario di Coruña ad avvertire dei rischi che si corrono nel fare il bagno nella “Chernobyl della Galizia”: anche solo  una breve esposizione può causare irritazione agli occhi e alla pelle per poi sfociare in problemi più seri di stomaco, come vomito e diarrea.

Le “Maldive siberiane” più fotografate di Instagram sono tossiche

Si tuffano lago tossico
Credits: izzyandtai instagram
Si tuffano nel lago tossico per scattarsi un selfie e si ammalano. In Spagna è risaputo che lo specchio d’acqua sul Monte Neme, località a 40 chilometri a sud di La Coruña, è soprannominato il “Chernobyl della Galizia”. Eppure i turisti non smettono di andare in “pellegrinaggio” attratti dal suo colore cristallino per farsi il […]

Giovanni Macchi

Article Categories:
tipinews

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy