Mag 29, 2019
48 Views

Sul Lago di Como il primo resort Mandarin Oriental in Europa

Written by
Ypsilon Black

Cinque stelle pieds-dans-l'eau

Cinque stelle pieds-dans-l’eau

Il fascino delle stanze cinesi, dove i ricchi signori del passato sfoggiavano opere d’arte e oggetti rari acquisiti durante i viaggi in Estremo Oriente, torna a vivere in una storica residenza sul Lago di Como: Villa Roccabruna, resa immortale dalla sua inquilina più famosa, la soprano Giuditta Pasta, è diventata infatti il cuore pulsante del primo resort in Europa del gruppo Mandarin Oriental. Qui la creatività del rinomato interior designer Eric Egan ha fuso stile neoclassico e tocchi orientali, creando un santuario zen immerso in un lussureggiante giardino botanico che si specchia nelle acque placide di una delle destinazioni più belle d’Italia.

Se il fiore all’occhiello del cinque stelle di Blevio, a meno di un’ora da Milano, è proprio la storica dimora della cantante lirica, costruita nel 1799, che oggi ospita dieci suite, il complesso è impreziosito da altre otto ville separate (due delle quali private) nominate come gli alberi che le caratterizzano, con terrazze, ampi balconi e interni dalle delicate sfumature di crema e beige, cui fanno da contrappunto dettagli verdi e azzurri che richiamano i colori del lago. Gli stessi toni delicati che si ritrovano alle pareti, nelle opere realizzate su carta di cotone giapponese dall’artista giapponese Shuhei Matsuyama, che emanano un senso di calma in onore al retaggio orientale della nuova proprietà. Le sistemazioni, eleganti senza essere pretenziose, vanno da 25 a 343 metri quadri e in alcuni casi dispongono anche di cucina e sala da pranzo. Anche se sarà difficile per gli ospiti resistere alle proposte gourmet dell’executive chef Vincenzo Guarino che, nel ristorante L’Aria, propone un menu degustazione a base di pesce di lago, verdure biologiche, formaggi artigianali valtellinesi.

Per uno spuntino più informale, rigorosamente con prodotti di stagione e ispirato ai piatti tradizionali di tutte e 20 le regioni d’Italia, c’è invece il Co.Mo bar & bistrot all’interno di Villa Roccabruna, che preserva ancora molti elementi originali di due secoli fa, come i pavimenti in parquet, lo storico camino e i soffitti a cassettoni. A decorare le pareti, riproduzioni di antichi aquerelli raffigurano il lago, che si può ammirare anche dalla spaziosa terrazza circondata dal verde. Nella Sala Mandarin a fianco, magnificamente conservata e perfezionata con carta da parati Fromental e opere d’arte ispirate alla tradizione orientale, si prende invece l’afternoon tea, prima dell’aperitivo o dopo un pranzo leggero al pool bar. Dopotutto è la piscina galleggiante l’altra icona del Mandarin Oriental Lago di Como, che forse avrebbe tentato persino Giuditta Pasta.

The post Sul Lago di Como il primo resort Mandarin Oriental in Europa appeared first on Style.

Sul Lago di Como il primo resort Mandarin Oriental in Europa
StylecoriereNew feed
{$inline_image}

Article Tags:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.