Circosta Auto
Mag 24, 2019
19 Views
Commenti disabilitati su Michele Bravi dopo l’incidente: “Niente è più come prima”
0 0

Michele Bravi dopo l’incidente: “Niente è più come prima”

Written by
Ypsilon Black

Michele Bravi dopo l’incidente: “Niente è più come prima”

Il cantante Michele Bravi pone fine al suo lungo silenzio. A 6 mesi di distanza dal tragico incidente che l’ha visto protagonista, il musicista sta cercando di reagire e di riprendersi la sua vita, che però non sarà mai più la stessa.
Lo scorso 22 novembre la vita del vincitore di X Factor Michele Bravi, nel pieno della sua attività artistica, è cambiata radicalmente. Il cantante è rimasto coinvolto con la sua auto in un bruttissimo incidente in cui ha perso la vita una donna di 58 anni. Da quel momento Michele si è chiuso in un silenzio assoluto, interrotto da un unico tweet pubblicato a marzo in cui scriveva: “Ciao. Sto cercando di costruire piano piano la realtà. Vi voglio bene”.
In questi mesi è stato il suo avvocato, Manuel Gabrielli, a tenere aggiornati i fan sul malessere del cantante e sullo sviluppo delle indagini.

michele bravi

Michele Bravi, la prima intervista dopo l’incidente

“Il rispetto per questa tragedia mi ha portato al silenzio”. Michele dà inizio alla sua intervista al Corriere della Sera spiegando i motivi della sua chiusura totale, dopodiché torna al suo presente stravolto: è cambiato il mio modo di vedere le cose. Prima quello che mi capitava si divideva in modo binario: bene o male, bianco o nero… Ora è tutto diverso. Credo lo capisca chi ha vissuto una tragedia: le cose non le cataloghi, le accetti”.

Michele Bravi, per lui accusa di omicidio stradale

Il cantante, che sta seguendo una terapia per tornare a vivere la quotidianità nel modo più “normale” possibile, continua a descrivere la realtà distorta in cui ha vissuto in questi mesi e con cui è convinto che continuerà a relazionarsi ogni giorno: Impari a convivere con il male… Quasi non mi ricordo più come era prima. È un altro mondo, un altro sistema di affrontare quello che succede.”
Ma fortunatamente Michele non è stato lasciato solo e abbandonato al suo dolore e sono stati proprio i “porti sicuri” che nemmeno sapeva di avere ad insistere perché andasse in terapia e provasse, a poco a poco, ad uscire dal suo guscio. “Ho avuto la fortuna di essere portato per mano a fare psicoterapia. Senza quella, non sarei qua e se c’è un messaggio che posso dare è questo: non temere di farsi aiutare. Io ho avuto tanta luce attorno che mi ha spinto a mettere questo primo tassello per tornare al reale”.
Alle domande sul futuro, soprattutto a quella in merito al suo ritorno sulla scena musicale Michele ha risposto in modo vago: “dire che ho ritrovato la mia voce è prematuro”.
Sui social, invece, Michele tornerà presto ad essere presente, anche se probabilmente il suo modo di comunicare sarà molto diverso.

Leggi anche: Michele Bravi, indagini concluse: è accusato di omicidio stradale

Leggi anche: Michele Bravi torna a parlare dopo l’incidente

L’articolo Michele Bravi dopo l’incidente: “Niente è più come prima” proviene da Tabloit.

Il cantante Michele Bravi pone fine al suo lungo silenzio. A 6 mesi di distanza dal tragico incidente che l’ha visto protagonista, il musicista sta cercando di reagire e di riprendersi la sua vita, che però non sarà mai più la stessa. Lo scorso 22 novembre la vita del vincitore di X Factor Michele Bravi, nel…

L’articolo Michele Bravi dopo l’incidente: “Niente è più come prima” proviene da Tabloit.

Article Categories:
TABLOIT

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy