Circosta Auto
Mag 30, 2019
22 Views
0 0

Caso Pamela Prati: è successo durante il ‘Live’ di Barbara D’Urso

Written by
Ypsilon Black

Solo poche ore fa è andata in onda l’undicesima puntata di Live Non è la D’Urso, e tanti sono stati i colpi di scena nel corso della serata. Ancora una volta il talk in prime time di Barbara D’Urso ha dominato la serata, confermandosi come uno dei programmi più amati e seguiti dagli italiani. A tenere banco, ancora una volta, il ‘Caltagirone gate’, ovvero il matrimonio fake tra Pamela Prati e Mark Caltagirone con tutti gli annessi e connessi. Nell’intrigata storia che ha visto l’ex volto del Bagaglino ospite in diversi programmi tv per annunciare le imminenti nozze con l’importante imprenditore romano, sono saltate fuori storie che oggi potrebbero avere riscontri giudiziari molto pesanti per il trio composto da Pamela Prati e le sue due ex agenti, Pamela Perricciolo (alias Donna Pamela) ed Eliana Michelazzo.

Protagonista della serata è stata nuovamente Eliana Michelazzo, ospite in studio per l’ennesima volta. La manager ha affrontato le cinque sfere, e nuove verità sono state svelate. A parlare, infatti, è stato l’avvocato della madre del bambino che è stato fatto passare come figlio adottivo della Prati (Sebastian) che in questi mesi ha ‘recitato’ la parte di un bambino italo-spagnolo affetto da un grave cancro alla gola. Le parole del legale hanno sconvolto non solo il pubblico, ma anche la stessa Barbara D’Urso e gli ospiti in studio. (Continua a leggere dopo la foto)

Eliana Michelazzo ha nuovamente raccontato la sua. “Io sono una vittima – ha raccontato – ho bisogno di aiuto perché sono stata plagiata da Pamela Perricciolo. Io ero davvero innamorata di Simone, (suo marito ndr) anche se non l’ho mai visto di persona mi sono innamorata chattando e ricevendo le sue foto”. Poi ci sono state le sfere, i documenti inediti portati in studio dai presenti. Insomma, ormai sappiamo che Mark Caltagirone non esiste, ma la curiosità intorno al caso del momento non è affatto scemata, anzi. I numeri registrati dall’undicesima puntata del ‘Live – Non è la D’Urso’ hanno mostrato il forte interesse che gli italiani nutrono per quella che è stata definita la ‘truffa televisiva’ del secolo. (Continua a leggere dopo la foto)

Live – Non è la D’Urso ha fatto 3.184.000 telespettatori pari ad uno share del 18,97%. Su Rai Uno, invece, il film Nemiche per la pelle ha totalizzato 2.868.000 telespettatori ed il 12,08% di share; mentre su Rai Due il film Boston: caccia all’uomo ha fatto 1.341.000 telespettatori ed il 5,84% di share e su Rai Tre Chi l’ha visto? ha tenuto incollati davanti la tv 2.133.000 telespettatori pari ad uno share del 9,90%. Sulle reti Mediaset secondarie invece sono andati in onda Freedom su Rete 4 che ha fatto 1.042.000 telespettatori ed il 4,93% di share, mentre il film Scontro fra titani su Italia 1 ha fatto 1.254.000 telespettatori ed il 5,41% di share. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

E pensare che durante la conferenza stampa di presentazione del programma Barbara D’Urso aveva commentato così: “Questo è un esperimento che vuole fare l’azienda, di un prodotto che possa garantire gli ascolti di cui hanno bisogno ed in questo momento all’azienda serve il 12%. In questo momento l’obiettivo di Canale Cinque è il 12% e vi assicuro che non è facile raggiungere con la contro-programmazione della Champions e di Chi l’ha Visto con un programma totalmente nuovo. In questo show si parla solamente e non è facile fare il 12%.”

Il finto marito di Eliana esiste! Svelata l’identità di “Simone Coppi”

  fbq(‘track’, ‘Gossip’);

 

 

 

L’articolo Caso Pamela Prati: è successo durante il ‘Live’ di Barbara D’Urso proviene da Caffeina Magazine.

Caso Pamela Prati: è successo durante il ‘Live’ di Barbara D’Urso
Caffeina Magazine
{$inline_image}

Article Tags:
Article Categories:
Caffeina Magazine
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy