Apr 27, 2019
61 Views
Commenti disabilitati su Vespe sulla 106 per portare un messaggio di solidarietà

Vespe sulla 106 per portare un messaggio di solidarietà

Written by
Ypsilon Black

Vespe sulla 106 per portare un messaggio di solidarietà

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” questa mattina ha accolto a Catanzaro Lido i partecipanti della 1.000 km Vespistica che rievoca, a 50 anni di distanza, quella del 1969 disputatasi interamente sul territorio Calabrese con partenza dalla città di Reggio Calabria. I vespisti hanno deciso di condividere questa prestigiosa ed importante iniziativa con gli amici dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” decidendo di attraversare la S.S.106 con l’intento di onorare il ricordo delle migliaia di vittime che sulla famigerata e tristemente nota “strada della morte” in Calabria hanno perso la vita. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha, quindi, accolto i vespisti in due momenti: al loro ingresso sulla S.S.106 a Catanzaro Lido in piazza Anita Garibaldi dalle ore 10:00 con l’Assessore Alessandra Lobello ed il Presidente del Consiglio Comunale Marco Polimeni in rappresentanza dell’Amministrazione della Città di Catanzaro. Insieme a loro il Presidente Fabio Pugliese ha consegnato una bandana realizzata appositamente per l’occasione con il logo ufficiale della 1000Km Vespistica e con il logo e l’utilizzo del colore giallo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” su cui è riportata la frase commemorativa in ricordo di tutte le vittime della S.S.106: “Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo”. Infine un secondo momento: per salutare i vespisti prima della loro uscita dalla S.S.106 in compagnia dell’Assessore Paola Apa in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Cariati, nel centro storico, presso la rinomata Gelateria, dove ai vespisti è stato offerto un gelato al gusto “Basta Vittime Sulla S.S.106”. Proprio a Cariati, il Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese ha avuto modo di ringraziare e salutare Roberto Leandri, Presidente del Vespa Club d’Italia e di intrattenersi con lui in un cordiale colloquio. Entrambi i Presidenti hanno condiviso la necessità di realizzare una strada moderna e più sicura che renda più accessibile le bellezze paesaggistiche e non solo presenti sulla costa jonica calabrese. Entrambi i Presidenti hanno apprezzato diversi interventi di messa in sicurezza effettuati sulla S.S.106 di recente. Alla fine del colloquio, prima di un gelato, il Presidente del Vespa Club d’Italia Roberto Leandri ha chiesto all’Associazione l’impegno a sensibilizzare i giovani e non solo al rispetto delle regole della strada. Impegno, questo, assolutamente accolto dall’Associazione.
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” questa mattina ha accolto a Catanzaro Lido i partecipanti della 1.000 km Vespistica che rievoca, a 50 anni di distanza, quella del 1969 disputatasi interamente sul territorio Calabrese con partenza dalla città di Reggio Calabria. I vespisti hanno deciso di condividere questa prestigiosa ed importante iniziativa con gli amici dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” decidendo di attraversare la S.S.106 con l’intento di onorare il ricordo delle migliaia di vittime che sulla famigerata e tristemente nota “strada della morte” in Calabria hanno perso la vita. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha, quindi, accolto i vespisti in due momenti: al loro ingresso sulla S.S.106 a Catanzaro Lido in piazza Anita Garibaldi dalle ore 10:00 con l’Assessore Alessandra Lobello ed il Presidente del Consiglio Comunale Marco Polimeni in rappresentanza dell’Amministrazione della Città di Catanzaro. Insieme a loro il Presidente Fabio Pugliese ha consegnato una bandana realizzata appositamente per l’occasione con il logo ufficiale della 1000Km Vespistica e con il logo e l’utilizzo del colore giallo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” su cui è riportata la frase commemorativa in ricordo di tutte le vittime della S.S.106: “Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo”. Infine un secondo momento: per salutare i vespisti prima della loro uscita dalla S.S.106 in compagnia dell’Assessore Paola Apa in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Cariati, nel centro storico, presso la rinomata Gelateria, dove ai vespisti è stato offerto un gelato al gusto “Basta Vittime Sulla S.S.106”. Proprio a Cariati, il Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese ha avuto modo di ringraziare e salutare Roberto Leandri, Presidente del Vespa Club d’Italia e di intrattenersi con lui in un cordiale colloquio. Entrambi i Presidenti hanno condiviso la necessità di realizzare una strada moderna e più sicura che renda più accessibile le bellezze paesaggistiche e non solo presenti sulla costa jonica calabrese. Entrambi i Presidenti hanno apprezzato diversi interventi di messa in sicurezza effettuati sulla S.S.106 di recente. Alla fine del colloquio, prima di un gelato, il Presidente del Vespa Club d’Italia Roberto Leandri ha chiesto all’Associazione l’impegno a sensibilizzare i giovani e non solo al rispetto delle regole della strada. Impegno, questo, assolutamente accolto dall’Associazione.

http://www.cn24tv.it/rss/calabria.html

Article Categories:
In Calabria

Comments are closed.