Apr 9, 2019
159 Views
Commenti disabilitati su Facebook blocca gli account di dirigenti e militanti di CasaPound. Emergenza democratica?

Facebook blocca gli account di dirigenti e militanti di CasaPound. Emergenza democratica?

Written by

Facebook blocca gli account di dirigenti e militanti di CasaPound. Emergenza democratica?

Gianluca Iannone, Carlotta Chiaraluce, Andrea Bonazza, Maurizio Puglisi Ghizzi, Mario Eufemi, Giorgio Ferret, questi alcuni dei nomi di dirigenti, consiglieri comunali e militanti di CasaPound che in queste ore si sono improvvisamente trovati “bannati” da Facebook con gli account personali disabilitati. A dirlo sono gli attivisti del partito dei fascisti del terzo millennio che in queste ore denunciano l’emergenza democratica. Avete letto bene, i militanti di un partito che secondo la nostra Costituzione non dovrebbe nemmeno esistere e che si ispira a quel partito che aveva instaurato la dittatura in Italia si lamentano della mancanza di democrazia da parte di un social network di proprietà di un’azienda privata (e addirittura imperialista).

casa pound iannone bannato facebook - 1

Oggi quelli di CasaPound si appellano all’articolo 21 di quella Costituzione nata dopo la sconfitta del Fascismo e dopo la lotta di liberazione (e sì, dopo quel 25 aprile che molti di loro considerano una ricorrenza troppo divisiva). La ragione alla base della decisione dell’antidemocratico Facebook pare essere quella comunicata da Emmanuela Florino, già candidata alla Camera per CasaPound, che ha pubblicato una schermata di Facebook dove vengono elencati i motivi che comportano la sospensione di un account. Secondo la Florino CasaPound è discriminata perché ha delle idee che non piacciono. Il problema per Facebook è che quelle idee discriminano particolari etnie e categorie di persone. E per queste idee su Facebook non c’è spazio.

casa pound iannone bannato facebook - 3

Altrove c’è chi parla di un attacco mirato, insomma un complotto da parte di segnalatori occulti (al servizio dei Poteri Forti Sorosiani?) che avrebbero preso di mira gli account degli attivisti di CasaPound. Qualcuno ha già trovato la soluzione: farsi un secondo (o un terzo) profilo di scorta per superare indenne ban e segnalazioni. Ma i più temerari pensano addirittura ad una class action contro il social di Zuckerberg.

casa pound iannone bannato facebook - 2Altri esperti di diritto pensano invece ad un’azione penale nei confronti di Facebook, perché non può chiudere profili e pagine che – a tutti gli effetti – non sono di proprietà degli utenti ma del social. Qualcuno evidentemente quando si è iscritto FB non ha letto bene i termini di servizio. E così come la Costituzione Repubblicana fa comodo quando consente la libertà di parola e il diritto di critica (due cose che durante il Fascismo erano inesistenti) ora fa comodo frignare e chiedere il rispetto della democrazia. Ma non è così che funziona.

Leggi anche: La lupa di Roma in ligustro? Non è morta, anzi sì

L’articolo Facebook blocca gli account di dirigenti e militanti di CasaPound. Emergenza democratica? proviene da nextQuotidiano.

Gianluca Iannone, Carlotta Chiaraluce, Andrea Bonazza, Maurizio Puglisi Ghizzi, Mario Eufemi, Giorgio Ferret, questi alcuni dei nomi di dirigenti, consiglieri comunali e militanti di CasaPound che in queste ore si sono improvvisamente trovati “bannati” da Facebook con gli account personali disabilitati. A dirlo sono gli attivisti del partito dei fascisti del terzo millennio che in…

L’articolo Facebook blocca gli account di dirigenti e militanti di CasaPound. Emergenza democratica? proviene da nextQuotidiano.

Giovanni Drogo

Article Categories:
nextquotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy