Mar 6, 2019
65 Views
0 0

Tav, Conte: “Speriamo di farcela stasera o avanti a oltranza. Di Maio e Salvini si siedano al tavolo in modo responsabile”

Written by
Ypsilon Black

La visita in Serbia, poi il ritorno a Roma, direzione Palazzo Chigi. Per il vertice cruciale sul Tav: fare (e se sì, come) l’opera oppure fermare tutto. Quale sarà la strada che prenderà il governo non è nota, di certo una decisione va presa. E anche in fretta. Lo sa bene il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che da Belgrado annuncia: “Prenderemo il tempo che ci occorre anche se in fretta. Confidiamo di prendere questa decisione entro venerdì”, ovvero la ‘scadenza’ fissata dal ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Ma il premier si augura che il traguardo sia ancora più vicino: “Speriamo di farcela stasera, se non ce la facciamo continueremo ad oltranza”.

Toccherà a lui sintetizzare le posizioni di Lega e Cinque Stelle, che al tavolo saranno rappresentate dai due vice-premier. A Luigi Di Maio e Matteo Salvini, spiega Conte, “non ho nulla da chiedere”. Tranne una cosa, non trascurabile: “Sedersi al tavolo in modo responsabile”. Assieme a loro ci sarà anche il project manager dell’analisi costi-benefici, come haannunciato il professor Marco Ponti a La7. Di certo, assicura, “il governo non rischia”.

È il messaggio detto e ripetuto più volte negli ultimi giorni: “Il lavoro procederà nella direzione giusta, non vedo rischi per il governo”, ha ribadito da Belgrado. Al momento, però, le distanze restano marcate: fermo il no dei grillini a Tav e mini-Tav, altrettanto convinta la posizione del Carroccio sulla necessità di andare avanti sull’opera e non perdere i fondi Ue sul piatto. Lunedì il cda di Telt sarà chiamato a decidere sull’avvio dei primi bandi e in ballo ci sono 300 milioni di contributi europei.

Per il Movimento l’unica mediazione possibile per tendere una mano all’alleato di governo, viene riferito da autorevoli fonti di governo, è dare sì il via libera ai bandi – decisione che comunque creerebbe non poche tensioni nel Movimento, a partire dalla giunta Appendino già in serie difficoltà – ma a patto che il no al traforo venga messo nero su bianco nella decisione che il governo dovrà formalizzare. Così da placare le diffidenze interne al M5S, diffuse tra chi teme che, alla fine dei giochi e delle dichiarazioni di merito, il temuto traforo si faccia ugualmente.

L’articolo Tav, Conte: “Speriamo di farcela stasera o avanti a oltranza. Di Maio e Salvini si siedano al tavolo in modo responsabile” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Tav, Conte: “Speriamo di farcela stasera o avanti a oltranza. Di Maio e Salvini si siedano al tavolo in modo responsabile”
Il fatto quotidiano

Article Tags:
Article Categories:
Il fatto quotidiano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy