Circosta Auto
Mar 14, 2019
8 Views
Commenti disabilitati su Tajani, caos durante plenaria Ue: ‘Parole su Mussolini indegne, le ritiri o si dimetta’. Anpi: ‘Vada in Etiopia a dirle’
0 0

Tajani, caos durante plenaria Ue: ‘Parole su Mussolini indegne, le ritiri o si dimetta’. Anpi: ‘Vada in Etiopia a dirle’

Written by

Tajani, caos durante plenaria Ue: ‘Parole su Mussolini indegne, le ritiri o si dimetta’. Anpi: ‘Vada in Etiopia a dirle’Tajani, caos durante plenaria Ue: ‘Parole su Mussolini indegne, le ritiri o si dimetta’. Anpi: ‘Vada in Etiopia a dirle’

“Parole indegne e inaccettabili”. E ancora:” Si dimetta”. O: “Il fascismo non è un valore europeo”. Mezzo Parlamento Ue, durante la plenaria di Strasburgo, ha protestato contro il presidente ed esponente di Forza Italia Antonio Tajani. Sotto accusa le sue parole assolutorie su Mussolini: “Fino alla guerra con Hitler ha fatto cose positive”, ha detto solo ieri. Dichiarazioni che hanno sollevato polemiche in Italia, ma che ancora di più non sono passate inosservate in Europa. Mentre si discutevano le linee guida sul Bilancio e in assenza dello stesso Tajani, a Roma per impegni politici, sono intervenuti Verdi, Liberali, socialisti e Gruppo della sinistra Gue/Ngl per chiedere che quelle frase “siano ritrattate”. “L’Ue è stata creata proprio per non rivivere mai più i regimi fascisti, chiedo al presidente di ritirare le sue dichiarazioni altrimenti dovrà dimettersi”. Hanno protestato anche il Gruppo della sinistra Gue/Ngl, i socialisti e i liberali. Agli applausi, alcuni replicato con i fischi. Intanto sul fronte italiano, si è esposta l’Anpi: “Il fascismo ha fatto cose buone? Tajani lo vada a dire in Etiopia dove intere popolazioni, bambini, donne, uomini, del tutto innocenti, sono state sterminate dall’uso, voluto da Mussolini, dei gas”, ha detto Carla Nespolo. “L’aggressione all’Albania, alla Grecia e alla Jugoslavia? L’onorevole Tajani, lo ignora”.

Il gruppo della sinistra Gue/Ngl ha chiesto direttamente le dimissioni di Tajani: “Esprimiamo shock e indignazione per le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. Il regime fascista in Italia fu una tragedia che si diffuse in tutto il mondo, culminando in una guerra mondiale che uccise centinaia di milioni di persone con una distruzione senza precedenti”, si legge in una nota. “Le dichiarazioni di Tajani sono oltraggiose e completamente inaccettabili. Come può qualcuno rappresentare la principale istituzione democratica nell’Ue ricorrere agli stessi vecchi slogan che i fascisti e l’estrema destra hanno usato fin dalla fine della guerra per giustificare il regime di Mussolini”. Il Gruppo Gue/Ngl “richiede le dimissioni immediate di Tajani. L’Europa sta affrontando una dura lotta contro l’estrema destra e le organizzazioni apertamente neofasciste”.

Quindi l’eurodeputata tedesca Ska Keller, candidata di punta dei Verdi europei, ha detto: “Le dichiarazioni del presidente del Parlamento europeo sono indegne e assolutamente inaccettabili. Antonio Tajani deve ritirare i suoi commenti che banalizzano il fascismo o dimettersi da presidente” dell’Eurocamera. Come presidente dell’Europarlamento deve essere in prima linea per difendere i valori europei. Il fascismo di Mussolini non è certo uno di questi”.

 

L’articolo Tajani, caos durante plenaria Ue: ‘Parole su Mussolini indegne, le ritiri o si dimetta’. Anpi: ‘Vada in Etiopia a dirle’ proviene da Il Fatto Quotidiano.

“Parole indegne e inaccettabili”. E ancora:” Si dimetta”. O: “Il fascismo non è un valore europeo”. Mezzo Parlamento Ue, durante la plenaria di Strasburgo, ha protestato contro il presidente ed esponente di Forza Italia Antonio Tajani. Sotto accusa le sue parole assolutorie su Mussolini: “Fino alla guerra con Hitler ha fatto cose positive”, ha detto solo ieri. […]

L’articolo Tajani, caos durante plenaria Ue: ‘Parole su Mussolini indegne, le ritiri o si dimetta’. Anpi: ‘Vada in Etiopia a dirle’ proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

×

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy