Circosta Auto
Mar 15, 2019
54 Views
Commenti disabilitati su Global Strike For Future, migliaia di studenti in piazza per lo sciopero per il clima: “Siamo qui perché vogliamo un futuro”
0 0

Global Strike For Future, migliaia di studenti in piazza per lo sciopero per il clima: “Siamo qui perché vogliamo un futuro”

Written by
Ypsilon Black

Global Strike For Future, migliaia di studenti in piazza per lo sciopero per il clima: “Siamo qui perché vogliamo un futuro”Global Strike For Future, migliaia di studenti in piazza per lo sciopero per il clima: “Siamo qui perché vogliamo un futuro”

Sono in migliaia gli studenti che questa mattina hanno riempito le piazze di tutta Italia per il Global Strike For Future, lo sciopero generale per il Pianeta lanciato dalla 16enne Greta Thunberg diventata simbolo della lotta ai cambiamenti climatici. Da Milano a Roma, da Firenze a Bari, Palermo e Bologna,”questa -dicono i giovani- è una piazza di giovani, di persone e non c’è nessun partito che può rappresentare le nostre lotte perché in questi anni nessun partito ha fatto niente per il clima”. “Questa manifestazione è un grido di dolore. La voglio chiamare manifestazione e non sciopero. Questi ragazzi non perdono tempo, ma lo investono”, ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa in una intervista al Corriere della Sera.

Solo a Milano gli organizzatori fanno sapere che al corteo che si è radunato in piazza Duomo sono presenti tra le 30 e le 40mila persone: “Continuiamo ad aumentare minuto dopo minuto, siamo la più grande piazza studentesca che Milano ricorda“, hanno detto gli organizzatori. “Grazie per quello che state facendo oggi, ma pensate già a quello che farete da domani – ha detto il sindaco Beppe Sala -. Testimoniare e impegnarvi è importante e dovete farlo sempre. Io vi prometto, e non è una promessa da politico che poi non mantiene, che sul tema dell’ambiente ci sarò”.

Altre 10mila persone si sono radunate in piazza Santa Croce a Firenze, altrettante a Torino, Bologna e Roma: “Se siamo qui oggi – sostengono i numerosi partecipanti – è perché vogliamo un futuro“. A sfilare nel coloratissimi cortei non ci sono solo giovani ma anche tanti bambini con genitori, insegnanti e anziani. “Grazie Greta, salviamo il pianeta“, l’omaggio degli studenti bolognesi alla giovane attivista svedese Greta Thunberg che ha dato il via agli scioperi per il clima e che ora è diventata il simbolo dell’impegno a sostegno del Pianeta, tanto da essere candidata al Nobel per la Pace. 

“Questo sciopero viene fatto oggi, da Washington a Mosca, da Tromso a Ivercargill, da Beirut a Gerusalemme, da Shanghai a Mumbai,  perché i politici ci hanno abbandonato“, ha scritto l’attivista sedicenne svedese sul principale quotidiano tedesco, insieme al volto tedesco della protesta Luisa Neubauer. Non sono il Italia infatti, ma in tutto il mondo sono migliaia le persone che si sono mobilitate aderendo all’appello lanciato dalla giovane attivista. “Abbiamo assistito a trattative lunghe anni per accordi sul clima miseri, abbiamo visto imprese a cui è stata dato il via libera per scavare la nostra terra, trivellare sotto il nostro suolo e per i loro profitti bruciare il nostro futuro”, aggiunge Greta. “I politici conoscono la verità sul cambiamento climatico e ciononostante hanno ceduto il nostro futuro agli approfittatori, il cui desiderio di denaro veloce minaccia la nostra esistenza”.

L’articolo Global Strike For Future, migliaia di studenti in piazza per lo sciopero per il clima: “Siamo qui perché vogliamo un futuro” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Sono in migliaia gli studenti che questa mattina hanno riempito le piazze di tutta Italia per il Global Strike For Future, lo sciopero generale per il Pianeta lanciato dalla 16enne Greta Thunberg diventata simbolo della lotta ai cambiamenti climatici. Da Milano a Roma, da Firenze a Bari, Palermo e Bologna,”questa -dicono i giovani- è una […]

L’articolo Global Strike For Future, migliaia di studenti in piazza per lo sciopero per il clima: “Siamo qui perché vogliamo un futuro” proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy