Circosta Auto
Mar 15, 2019
6 Views
Commenti disabilitati su Decretone, ampliata platea pensione di cittadinanza: anche a famiglie anziane con un componente under 67 disabile
0 0

Decretone, ampliata platea pensione di cittadinanza: anche a famiglie anziane con un componente under 67 disabile

Written by

Decretone, ampliata platea pensione di cittadinanza: anche a famiglie anziane con un componente under 67 disabileDecretone, ampliata platea pensione di cittadinanza: anche a famiglie anziane con un componente under 67 disabile

Ok all’aumento del sostegno per le famiglie con disabili, alle assunzioni al Mibac, al vicepresidente per Inps e Inail e ai 100 nuovi ispettori per la guardia di finanza che si occuperanno dell’attività di “controllo e monitoraggio” sul reddito di cittadinanza. Sono alcune delle proposte di modifica di governo e relatori al decretone approvati dalle commissioni Lavoro e Affari sociali della Camera: l’esame degli emendamenti procede spedito con l’obiettivo dichiarato di terminare tutto in serata o al massimo entro domani, sabato, in modo da rispettare la data di arrivo del testo in Aula, fissata per lunedì 18 marzo. Mentre la battaglia dell’opposizione si concentra soprattutto sulla questione disabili, con Lisa Noja, deputata del Partito democratico, che parla di “emendamento farsa” e la sua collega Giusy Versace di Forza Italia che rincalza definendo il testo “falso e offensivo”.

Con la modifica al decretone sui disabili, il governo allenta i limiti patrimoniali per consentire l’accesso al reddito di cittadinanza ma sopratutto amplia la platea di chi può chiedere la pensione di cittadinanza. Infatti, mentre prima era prevista solo per le famiglie composte da persone di età pari o superiore a 67 anni che rispettano i requisiti del reddito di cittadinanza, adesso anche le famiglie anziane (quindi over 67) che però convivono “esclusivamente” con un componente under 67 in situazione di disabilità grave o di non autosufficienza, possono accedere alla pensione di cittadinanza.

L’emendamento ritocca anche la scala di equivalenza che consentirà, ai nuclei che hanno a carico familiari disabili, di avere 50 euro in più di beneficio portandolo a massimo di 1.380 euro. È la parte che ha fatto arrabbiare le opposizioni, convinte che “un governo che spende per il reddito di cittadinanza 7 miliardi di euro pensa di rimediare con poco più di 6,4 milioni di euro alla totale disattenzione nei confronti delle persone con disabilita”, ha detto giovedì la deputata democratica Noja. Oltre al Pd, hanno protestato anche i deputati azzurri: “Mentre noi stiamo qui a lottare per migliorare questo testo incommentabile il M5s fa dichiarazioni, post e tweet in cui si autocelebra e vanta un ottimo lavoro sulle tutele ai disabili. Una falsità“, ha attaccato Versace. “Questa – ha aggiunto – è una presa in giro all’intelligenza nostra che stiamo qui a lavorare e ancora di più a quella di tutte le persone disabili che ci hanno creduto”.

Sul fronte assunzioni, approvato anche il potenziamento delle attività di “controllo e monitoraggio” sul reddito di cittadinanza che porterà 100 nuovi ispettori alla guardia di finanza a partire dal primo ottobre di quest’anno: stanziati 511mila euro per il 2019, 3,7 milioni per il 2020 e 4,6 milioni per il 2021, e circa 5 milioni a regime. Allo stesso modo sono state confermate le 551 assunzioni al ministero dei Beni culturali.

Con l’approvazione di un altro emendamento arriva invece la figura del vicepresidente per Inps e Inail. Il testo delle relatrici ritocca la riforma della governance dell’istituto, prevedendo anche il ruolo del vicepresidente, che andrà nominato con dpcm e sarà componente del cda. Il vice “sostituisce il presidente nel caso di assenza o impedimento e può svolgere tutte le funzioni ad esso delegato”. Il cda rimane comunque di 5 componenti, presidente, vice e “tre membri”.

L’articolo Decretone, ampliata platea pensione di cittadinanza: anche a famiglie anziane con un componente under 67 disabile proviene da Il Fatto Quotidiano.

L’esame degli emendamenti di governo e relatori procede spedito con l’obiettivo di terminare tutto in serata o al massimo entro sabato, in modo da arrivare in Aula lunedì 18 marzo. Le opposizioni hanno protestato per le modifiche riguardanti i disabili: “Una farsa, testo offensivo”

L’articolo Decretone, ampliata platea pensione di cittadinanza: anche a famiglie anziane con un componente under 67 disabile proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

×

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy