Circosta Auto
Mar 13, 2019
53 Views
Commenti disabilitati su Brexit, Westminster vota emendamento che esclude totalmente il “no deal”
0 0

Brexit, Westminster vota emendamento che esclude totalmente il “no deal”

Written by
Ypsilon Black

Brexit, Westminster vota emendamento che esclude totalmente il “no deal”Brexit, Westminster vota emendamento che esclude totalmente il “no deal”

La Camera dei Comuni britannica ha dato il via libera all’emendamento Spellman, il primo messo ai voti in vista della mozione di stasera contro l’ipotesi di un no deal. Il testo, promosso trasversalmente da deputati Tory moderati e laburisti per forzare la mano al governo, mira a potenziare il no a un taglio netto escludendo che il Regno possa lasciare in alcuna circostanza e in qualunque momento l’Ue “senza un accordo di recesso e una cornice sulle relazioni future” ratificate. E’ stato approvato con 312 voti a favore e 308 contrari.

Nella votazione successiva Westminster ha respinto con 163 voti contro 374 un emendamento contenente un tentativo di compromesso fra Conservatori pro-Leave e pro-Remain che avrebbe aperto le porte a un “managed no deal“: con la possibilità per il Regno di uscire dall’Ue senz’accordo, dopo un breve rinvio chiesto a Bruxelles (dal 29 marzo al 22 maggio), ma con l’impegno unilaterale a mantenere lo status quo nelle relazioni con l’Ue per una transizione estesa fino al dicembre 2021 in attesa di un accordo finale.

Nell’interpretazione di diversi commentatori britannici, l’emendamento Spellman è sicuramente un’indicazione precisa espressa dalla Camera dei Comuni, ma non esclude definitivamente un no-deal. E questo per due motivi. In primis perché non è un emendamento vincolante: non è un testo di legge, né una mozione che dà istruzioni formali al governo. Il governo potrebbe scegliere di accettarlo e considerarlo vincolante, ma non ha ancora detto che lo farà.

In secondo luogo, non è nel potere del governo escludere alcun accordo (nei termini della mozione) perché l’emendamento non chiede la revoca dell’articolo 50 (una richiesta per la quale probabilmente servirebbe un testo di legge). I deputati Caroline Spelman e Jack Dromey, che lo hanno presentato, intendevano segnalare che i ministri dovrebbero estendere l’articolo 50 in caso di mancato accordo. Ma, come afferma ripetutamente Theresa May , questo rimanda solo il problema.

L’articolo Brexit, Westminster vota emendamento che esclude totalmente il “no deal” proviene da Il Fatto Quotidiano.

La Camera dei Comuni britannica ha dato il via libera all’emendamento Spellman, il primo messo ai voti in vista della mozione di stasera contro l’ipotesi di un no deal. Il testo, promosso trasversalmente da deputati Tory moderati e laburisti per forzare la mano al governo, mira a potenziare il no a un taglio netto escludendo […]

L’articolo Brexit, Westminster vota emendamento che esclude totalmente il “no deal” proviene da Il Fatto Quotidiano.

F. Q.

Article Categories:
Il fatto quotidiano

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy