La dieta del ghiaccio, l’ultima novità per perdere peso: ecco come funziona

Creata dal gastroenterologo americano Brian Weiner, la dieta del ghiaccio si basa sull’energia utilizzata dal corpo per raggiungere la normale temperatura. Ma perché questa dieta dovrebbe funzionare? I motivi sono essenzialmente due: il nostro corpo consuma calorie sciogliendo il ghiaccio assunto e il ghiaccio provoca un istantaneo senso di sazietà che ci porta a non assumere altro cibo al di fuori dei pasti principali. Come riportato sul sito del medico, l’ingestione di un litro di ghiaccio al giorno non avrebbe controindicazioni, e anzi permetterebbe di bruciare circa 160 calorie.

Per promuovere il proprio metodo, Weiner fa riferimento alla biologia umana e spiega che quando si ingerisce ghiaccio, il corpo produce energia per scioglierlo e per fare ciò consuma calorie, provocando così una riduzione del peso. Come riporta The Atlantic, il suo inventore, che sulla questione ha anche scritto un e-book, ‘The ice diet’- è convinto che il ghiaccio sia un vero amico della linea poiché aiuta a bruciare calorie senza assumerne di aggiuntive, partendo dal presupposto che il corpo consumi energie per scioglierlo. (Continua a leggere dopo la foto)

“Ingerire ghiaccio non ha controindicazioni fino ad un litro al giorno e chi ne ha ingerito di più ha riportato soltanto un costante senso di freddo”, spiega Weiner per corroborare la sua tesi. Il regime alimentare, tuttavia, viene sconsigliato quando ci si trova in posti caratterizzati da basse temperature (per non avvertire ulteriormente freddo) e quando il corpo è troppo surriscaldato, ad esempio dopo l’attività fisica. (Continua a leggere dopo la foto)

“In tal caso una parte del calore generato dall’esercizio fisico verrebbe neutralizzato dal freddo del ghiaccio, minimizzando i benefici della dieta in termini di consumo calorico”, sottolinea Weiner che specifica come i risultati di questo metodo possano riscontrarsi solo se mischiati a sciroppi senza zucchero, per cui restano banditi i gelati e cocktail alcolici. Ma come deve essere assunto questo ghiaccio. Brian Weiner consiglia di procedere in questo modo. Tritare il ghiaccio come per realizzare un cocktail, metterlo in un bicchiere e di versare un infuso light a propria scelta. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
L’importante è non aggiungere alcun tipo di dolcificante o frutta che contiene zuccheri. Via libera a erbe e spezie come cannella, pepe rosa, salvia, menta, lime e zenzero. Ovviamente non mancano gli scettici: il fisico Andrew Jones, per esempio, afferma che non si tratta di un sistema efficace. A suo parere, se mangiando un chilogrammo di ghiaccio si bruciano 117 calorie, per bruciare le 3.500 calorie necessarie a perdere mezzo chilo di peso, bisognerebbe consumarne 30.

Se hai tanti chili da perdere (e poco tempo) segui “la dieta liquida”

L’articolo La dieta del ghiaccio, l’ultima novità per perdere peso: ecco come funziona proviene da Caffeina Magazine.

La dieta del ghiaccio, l’ultima novità per perdere peso: ecco come funziona
Caffeina Magazine