”Il paradiso delle signore”, la decisione della Rai fa arrabbiare i fan della soap

I colpi di scena non mancano mai per una serie di successo come Il Paradiso delle Signore. In onda dal lunedì al venerdì nel pomeriggio di Rai 1, la daily soap ambientata negli anni Sessanta è arrivata alla terza edizione e ha riscosso un grande successo di pubblico. Dal settembre 2018 il format è cambiato e da fiction è diventata una vera e propria soap opera. Vittorio Conti (Alessandro Tersigni) ed Andreina Mandelli (Alice Torriani) sono tornati in tv per proseguire la loro storia d’amore insieme a tanti nuovi personaggi (Roberto Farnesi, Vanessa Gravina, Gloria Radulescu, Giorgio Lupano e Neva Leoni). La terza stagione della serie è ripresa temporalmente a distanza di 3 anni dalla fine della seconda e nel corso di questi mesi ha visto numerosi colpi di scena.

Come lo sceneggiato Il Segreto fa da traino a Pomeriggio Cinque su Mediaset, Il Paradiso delle Signore fa da traino a La Vita in Diretta condotta da Francesca Fialdini e Tiberio Timperi e in questi mesi ha riscosso un ottimo successo in fatto di ascolti. Ma la notizia che arriva dal produttore cinematografico, sceneggiatore e regista italiano Giannandrea Pecorelli non farà piacere alle fan della soap. A riportare la notizia è il quotidiano ”Il Messaggero”. ”Il paradiso delle signore” potrebbe non vedere la quarta stagione. La Rai sta infatti pensando di non rinnovare la serie in onda ogni pomeriggio da lunedì a venerdì, prodotta per Rai 1 da Aurora TV, diretta proprio da Giannandrea Pecorelli, che si è detto molto amareggiato per la decisione della Rai. (Continua a leggere dopo la foto)

”Questo progetto è nato con la Direzione Generale, la Rai ha fatto investimenti per sollevare il daytime di Rai 1, che era particolarmente in sofferenza negli ultimi anni e rispetto alle altre reti era in perdita ad ogni stagione. Dopo un inizio, come tutti, zoppicante, sono bastati uno/due mesi per avere il boom di ascolti”, ha detto.  Alla soap lavorano180 fisse tutte le settimane, alle quali vanno poi aggiunte le comparse. Si arriva a 500 persone mediamente impegnate nella settimana. Persone che, in caso di chiusura, perderebbero il posto di lavoro. ”Sicuramente è un danno per l’occupazione ma anche per la progettualità. Non faccio un discorso solo per la nostra azienda. – ha spiegato il regista – Si è creato un modello utile per fare altre cose, non va abbattuto. Mi dispiace anche come imprenditore. Era una scommessa, lo sottolineo e siamo riusciti a vincerla, mi piacerebbe fosse divisa con altri per aprire tante strade. Chiudere la porta ora è indice di cecità”. (Continua a leggere dopo la foto)

La soap ispirata all’omonimo romanzo ”Al paradiso delle signore” di Émile Zola, ma ambientata a Milano tra il 1956 e il 1960, potrebbe saltare. Ma come mai l’idea di non procedere con la quarta stagione? Alla domanda della giornalista Valeria Arnaldi Pecorelli ha risposto con queste parole: “Si spiega molto poco. In una produzione di questo genere, il 90% dell’investimento fatto è impiegato per la retribuzione della forza lavoro, per l’occupazione. Nei prime time, per non parlare del cinema, si scende al 30/40%. Poteva essere un esempio virtuoso per altri, non parlo solo per la mia società. Abbiamo fatto una scommessa ed è andata bene. Sono produttore da trent’anni. La maggior parte di questo lavoro è su Roma e Roma come città della televisione, con più strutture fisse dedicate, è interesse comune. Anni fa si diceva che il lavoro era stagionale. La serialità lo rende annuale. Maggiore stabilità fa bene a tutti”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
La trama – Il pubblicitario Vittorio Conti, dopo aver viaggiato e provato a dimenticare il dolore per la perdita dell’amico Pietro, torna a Milano deciso a riaprire la sua “creatura”, Il Paradiso delle Signore. La sua donna, Andreina, è accusata di aver aiutato la madre ad architettare l’omicidio di Mori e per questo si nasconde, incontrando il suo uomo solo clandestinamente. Per raggiungere il proprio scopo, Vittorio accetta l’aiuto economico dei Guarnieri, ignorando le loro mire espansionistiche, che li renderanno presto i suoi peggiori nemici. La più giovane dei Guarnieri, Marta, farà però breccia nel suo cuore, mandandolo in confusione.

L’Eredità, polemica contro la concorrente Silvia: “Dietro le quinte…”. Accusa choc

  fbq(‘track’, ‘Gossip’);

 

L’articolo ”Il paradiso delle signore”, la decisione della Rai fa arrabbiare i fan della soap proviene da Caffeina Magazine.

”Il paradiso delle signore”, la decisione della Rai fa arrabbiare i fan della soap
Caffeina Magazine