Feb 21, 2019
82 Views
0 0

Canale 5 prova a risollevarsi e punta sulla “rivoluzione” della fiction

Written by
Ypsilon Black

Canale 5 ci sta provando.

La rete ammiraglia del Biscione vuole, in tutti i modi, risollevare le sorti del prime time, precipitato negli ultimi mesi (qui la nostra analisi in merito).

In assenza di nuove idee sul fronte intrattenimento – Uomini e Donne – La Scelta, Chi vuol essere milionario? e lo speciale Segreti e Delitti (che andrà in onda a sorpresa martedì prossimo) possono anche funzionare per evitare il declino assoluto dal punto di vista degli ascolti, ma sono programmi per nulla innovativi – ci sta provando coraggiosamente sul versante delle fiction.

Quest’ultime hanno trovato, dalla scorsa stagione, la loro collocazione strategica nella serata della domenica, quando Rai 1 schiera l’infotainment di Fabio Fazio.

A questo proposito, archiviato il primo esperimento (del 2019) de La Dottoressa Giò, Mediaset sembra stia contando molto su Non mentire, la fiction, con Alessandro Preziosi e Greta Scarano (che sarà protagonista di un’altra fiction su Rai 1), debuttata settimana scorsa con un discreto risultato (3.560.000 tlsp e il 15.48% di share – dato sicuramente incoraggiante visti gli ultimi riscontri Auditel). Lo si nota dal trattamento speciale che le sta riservando sia nella promozione ridondante e prestigiosa (qui il promo con Maria De Filippi) sia nelle fruizione on-demand. In effetti, la prima puntata non è attualmente visibile su Mediaset Play e sarà resa disponibile – fa sapere l’azienda – solo da domani, a due giorni dalla seconda puntata. Lo stesso stratagemma verrà utilizzato per quest’ultima, che sarà accessibile solo da venerdì 1 marzo, poco prima del finale di stagione previsto per il 3 marzo. Vi ricordiamo, inoltre, che la tv di Cologno Monzese aveva caricato i primi 18 minuti della mini-serie sulla propria piattaforma online prima dell’esordio televisivo. Insomma, Mediaset sta studiando e mettendo in pratica un metodo tutto nuovo per colpire il pubblico (e fa bene!).

Nel frattempo, sta preparando il suo pubblico per un nuovo arrivo: Il silenzio dell’acqua, fiction che, probabilmente, succederà a Non mentire domenica 10 marzo per 4 prime serate. Il remake dell’acclamata serie inglese Broadchurch segue le indagini in un idilliaco borgo triestino della Polizia per ritrovare la giovane Laura, scomparsa senza lasciare alcuna traccia. Un’indagine che viene affidata ai due protagonisti, l’investigatrice della Omicidi Luisa Ferrari (Ambra Angiolini) ed il vice questore Andrea Baldini (Giorgio Pasotti). La regia è di Pier Belloni.

Riuscirà Canale 5 a riconquistare l’ormai perduta fiducia del suo storico grande pubblico di prima serata?

L’articolo Canale 5 prova a risollevarsi e punta sulla “rivoluzione” della fiction proviene da Trash Italiano.

Canale 5 prova a risollevarsi e punta sulla “rivoluzione” della fiction
trashitaliano.it

Article Tags:
Article Categories:
Trash Italiano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy