Circosta Auto
Gen 11, 2019
86 Views
0 0

Tennis, Andy Murray si ritira tra le lacrime: “Troppi dolori”

Written by
a giugno vieni a scoprire la nuva carbon edition

Un addio amaro, annunciato tra le lacrime, quello del tre volte vincitore del Grande Slam Andy Murray, 31 anni e considerato uno dei quattro moschettieri che ha fatto grande il tennis nell’ultima decade insieme a Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. L’addio al tennis in una conferenza choc interrotta più volte per fermare pianti e singhiozzi in cui lo scozzese ha rivelato che tenterà di onorare fino all’ultimo l’impegno preso, ovvero, l’Australian Open, prima prova stagionale dello Slam, ma non c’è nulla di certo per via dei costanti problemi fisici che lo tormentano da tempo.

Dolori all’anca che non gli permettono di allenarsi né di scendere in campo per dare il meglio: “Non posso continuare a fare questo. Ho male sempre, anche a indossare un calzino”, ha detto piangendo Murray, che sarà comunque al via sul cemento del Melbourne Park dove è stato 5 volte finalista. Ha deciso di chiudere la carriera ma spera di riuscire a farlo sull’erba di Wimbledon, dove ha trionfato nel 2013 e nel 2016. (Continua dopo la foto)

“Spero di arrivare fino a Wimbledon. Posso giocare, giocherò, ma non al livello che immaginavo. Il dolore è forte e mi impedisce di giocare come so. Questo potrebbe essere il mio ultimo torneo, avrei voluto chiudere la carriera a Wimbledon ma non so se ci riuscirò”, ha aggiunto. Non è sicuro, quindi, di riuscire a continuare fino a luglio. Il calvario è cominciato circa venti mesi fa, tra cure, un’operazione subita esattamente un anno fa proprio in Australia e riabilitazione che non sono bastate a risolvere i problemi all’anca destra. (Continua dopo la foto)

Il dolore, fisico e psicologico, è diventato davvero troppo intenso e il 31enne non ha intenzione di rischiare la salute: “Ho l’anca molto danneggiata, il chirurgo che mi ha operato me lo ha confermato: rischio la mia salute attuale e futura. Non ho intenzione di farlo, voglio tornare a fare le cose normali come indossare una scarpa o un calcino senza sentire costantemente dolore”. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}
“Ho sopportato il dolore da venti mesi a questa parte – ha aggiunto il vincitore di 45 titoli Atp e due ori olimpici, a Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016 – Le ho provate tutte per cercare di far stare meglio la mia anca. Ha aiutato ma non abbastanza: sono in condizioni migliori rispetto a sei mesi fa ma avverto ancora molto dolore. Ed è dura”. Rabbia, dolore, dispiacere. Murray scenderà in campo nel primo turno contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut perché “posso ancora competere a certi livelli anche se non quanto sarei felice di fare. Il dolore è davvero tanto ed io non voglio continuare a giocare in questa maniera”.

“Clara, Clara!”. Attimi di paura durante l’incontro di tennis di Rafael Nadal. Il campione ferma il match per aiutare una mamma che non riesce a trovare la sua bambina. Prima le urla, poi quel gesto… Un video che sta facendo impazzire tutti

L’articolo Tennis, Andy Murray si ritira tra le lacrime: “Troppi dolori” proviene da Caffeina Magazine.

Tennis, Andy Murray si ritira tra le lacrime: “Troppi dolori”
Caffeina Magazine

Article Tags:
Article Categories:
Caffeina Magazine
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: