Foals. Un teaser annuncia il progetto in due parti “Everything Not Saved Will Be Lost”

Non uno ma due album sembrano voler annunciare i Foals con un teaser trailer diretto da Albert Moya, condiviso via YouTube lo scorso 9 gennaio. Anche questo titolo come quello scelto dai 1975 per il loro ultimo lavoro (anche quello in due parti) fa riferimento ai tempi liquidi in cui viviamo solo che in questo caso il messaggio è più filosofico che sociologico: tutto ciò che non salviamo (magari IRL) verrà irrimediabilmente perso. Nel trailer una ragazza con la tuta da astronauta corre nella neve, nella sequenza successiva un uomo avvolto nelle fiamme fa alcuni passi di notte in una foresta prima di capitolare a terra. Le musiche, pensante come una soundtrack strumentale filo-nipponica, rimandano allo straclassico di Sakamoto e Sylvian, Forbidden Colours. A confermare l’arrivo di due album distinti ci ha pensato Jack Bevan via Reddit. In una risposta ad un post in cui veniva posta questa domanda il batterista ha risposto: “2 albums” alché il commento è stato “fate che siano il Kid A / l’Amnesiac di questa decade”.

L’ultimo album del quartetto di Oxford, What Went Down  (datato 2015), ha testimoniato una virata verso lidi più avventurosi, meno chitarristici e coldplay-iani, a metà strada tra gli ultimi Cymbals Eat Guitars e gli Other Lives, scriveva Andrea Macrì in sede di recensione. Pare dunque che il nuovo progetto risulterà cruciale per comprendere il reale valore di questa band. Nel frattempo sono state pianificate alcune date del tour tra America Latina, Gran Bretagna ed Europa. Nessuna finora in Italia.

Foals. Un teaser annuncia il progetto in due parti “Everything Not Saved Will Be Lost”
Sentire ascoltare