Circosta Auto
Dic 4, 2018
132 Views
0 0

Senato, calendario dicembre: Manovra dopo ddl Concretezza. Poi Anticorruzione. No a informative Conte e Di Maio

Written by

Il calendario di dicembre per Palazzo Madama, approvato oggi dai capigruppo, inizia con il ddl Concretezza che arriva in Aula giovedì 6 dicembre e si voterà, stando ai programmi della maggioranza, già mercoledì 12 dicembre. A seguire inizierà la discussione sulla Manovra, slittata appunto dal 6 al 10 dicembre per i tempi più lunghi a Montecitorio: lunedì prossimo inizieranno i lavori delle commissioni e il provvedimento è previsto in Aula, come da calendario iniziale, per martedì 18. Il 13 dicembre invece l’assemblea di Palazzo Madama si dovrà esprimere sul ddl Anticorruzione, che ha già ottenuto il primo via libera di Montecitorio.
E’ stata invece respinta la richiesta delle opposizioni (Fi e Fdi) di cambiare il calendario per lasciare spazio a un’informativa del governo sulla partecipazione dell’Italia al Global Compact di Marrakech, tema su cui l’esecutivo ha già annunciato dovrà esprimersi poi il Parlamento e che sta creando numerosi malumori. L’Aula ha anche respinto la richiesta..

Ypsilon Black

Il calendario di dicembre per Palazzo Madama, approvato oggi dai capigruppo, inizia con il ddl Concretezza che arriva in Aula giovedì 6 dicembre e si voterà, stando ai programmi della maggioranza, già mercoledì 12 dicembre. A seguire inizierà la discussione sulla Manovra, slittata appunto dal 6 al 10 dicembre per i tempi più lunghi a Montecitorio: lunedì prossimo inizieranno i lavori delle commissioni e il provvedimento è previsto in Aula, come da calendario iniziale, per martedì 18. Il 13 dicembre invece l’assemblea di Palazzo Madama si dovrà esprimere sul ddl Anticorruzione, che ha già ottenuto il primo via libera di Montecitorio.

E’ stata invece respinta la richiesta delle opposizioni (Fi e Fdi) di cambiare il calendario per lasciare spazio a un’informativa del governo sulla partecipazione dell’Italia al Global Compact di Marrakech, tema su cui l’esecutivo ha già annunciato dovrà esprimersi poi il Parlamento e che sta creando numerosi malumori. L’Aula ha anche respinto la richiesta di informativa da parte del vicepremier e ministro Luigi Di Maio su fatti relativi alle vicende legate all’azienda familiare presentata dal Pd. Oggi il leader M5s ha firmato per la messa in liquidazione dell’impresa dopo le polemiche sollevate dalle inchieste de le Iene. I democratici hanno annunciato che faranno un esposto sul tema.

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy