Circosta Auto
Dic 15, 2018
185 Views
0 0

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 16 dicembre: “Graviano vide Berlusconi e il suo orologio” Brusca, il verbale

Written by

Il verbale Messina Denaro mi disse: “Graviano incontra Silvio” A ottobre Giovanni Brusca rivela ai pm della Trattativa: nel 1995 il latitante mi raccontò che B. aveva un orologio da 500 milioni
di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza Di B. ce n’è due di Marco Travaglio Anzitutto un sentito e doveroso ringraziamento ai colleghi de La Stampa, grazie ai quali oggi possiamo aprire la nostra prima pagina con una notizia coi fiocchi: il nuovo verbale dell’ex boss Giovanni Brusca, ora prezioso e attendibile collaboratore di giustizia sulla stagione delle stragi e delle trattative Stato-mafia. Ieri La Stampa aveva la notizia in […]
Polemiche La Lega scopre il nero al Sud, ma al Nord voleva condonarlo Italia – Il lavoro sommerso
di Patrizia De Rubertis Il carroccio Il “partito” di Giorgetti tra il voto e la tentazione B. Agitazione – Il numero due di “Matteo” evoca le urne e porta allo scoperto i mal di pancia della base contro i Cinquestelle: tutti i piani, dal rimpasto alla rottura
di Wanda ..

a giugno vieni a scoprire la nuva carbon edition

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 16 dicembre: “Graviano vide Berlusconi e il suo orologio” Brusca, il verbale

Il verbale

Messina Denaro mi disse: “Graviano incontra Silvio”

A ottobre Giovanni Brusca rivela ai pm della Trattativa: nel 1995 il latitante mi raccontò che B. aveva un orologio da 500 milioni

di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza

Di B. ce n’è due di Marco Travaglio

Anzitutto un sentito e doveroso ringraziamento ai colleghi de La Stampa, grazie ai quali oggi possiamo aprire la nostra prima pagina con una notizia coi fiocchi: il nuovo verbale dell’ex boss Giovanni Brusca, ora prezioso e attendibile collaboratore di giustizia sulla stagione delle stragi e delle trattative Stato-mafia. Ieri La Stampa aveva la notizia in […]

Polemiche

La Lega scopre il nero al Sud, ma al Nord voleva condonarlo

Italia – Il lavoro sommerso

di Patrizia De Rubertis

Il carroccio

Il “partito” di Giorgetti tra il voto e la tentazione B.

Agitazione – Il numero due di “Matteo” evoca le urne e porta allo scoperto i mal di pancia della base contro i Cinquestelle: tutti i piani, dal rimpasto alla rottura

di Wanda Marra

L’intervista – Danilo Toninelli

“Sul Terzo Valico era troppo tardi per tornare indietro”

Il ministro dei Trasporti spiega perché ha dato il via libera alla ferrovia anche se l’analisi costi-benefici era negativa

di Stefano Feltri

Commenti

Rimasugli

Nuove parafilie: il sadismo fiscale ovvero il sesso non vuol pensieri

C’è solo una cosa più spaventosa del dilettantismo con cui il governo sta gestendo la manovra – ma ora ci pensano i tecnici del Tesoro, che poi sono quelli di Padoan che su come cedere all’Ue sanno già tutto – ed è il sadismo con cui la retromarcia gialloverde è accolta tra quelli che “tutto […]

di Marco Palombi

Come si fabbrica la cattiveria

Che rapporto può esserci tra un’Italia che vuol dare subito un reddito ai più poveri e un’Italia, la stessa, che caccia con ruspe e truppe armate quelli ancora più poveri dai rifugi “di fortuna” che si erano trovati? Che legame si può trovare tra un’Italia che vuol essere creduta e rispettata e la frase umiliante […]

di Furio Colombo

Il Vangelo della domenica

Il Battista evangelizza e consola, ma sarà Gesù a dare la buona notizia

In quel tempo, le folle lo interrogavano: “Che cosa dobbiamo fare?”. Rispondeva loro: “Chi ha due tuniche ne dia a chi non ne ha, e chi ha da mangiare faccia altrettanto”. Vennero anche dei pubblicani a farsi battezzare e gli chiesero: “Maestro, che cosa dobbiamo fare?”. Ed egli disse loro: “Non esigete nulla di più […]

di Don Francesco Brugnaro*

Politica

Primarie dem

Corallo fa ricorso contro Giachetti: “Mancano le firme”

Dario Corallo,candidato alla segreteria Pd, la definisce “un’arroganza da prendere a schiaffoni” e fa sapere di aver già presentato ricorso. Il riferimento è a Roberto Giachetti, l’ultimo ad unirsi alla rosa in corsa alle primarie, in tandem con Anna Ascani. Corallo ha annunciato di aver segnalato al partito, su segnalazione di Francesco Boccia, irregolarità nella […]

di RQuotidiano

Il tasto rosso del dem Boccia per hackerare “Rousseau”

“Casaleggio padre era un visionario, con la rete ha cambiato l’approccio alla politica creando una rottura epocale”: il deputato Francesco Boccia, candidato alla segreteria del Pd, lo ha detto ieri mattina all’evento romano del Pd in piedi accanto a un tasto rosso che, ha assicurato, se premuto avrebbe dimostrato come fosse facile hackerare la piattaforma […]

di Vds

L’intervista – Mariglianella (Na)

“Io e Di Maio uguali? Ma non scherziamo”

Il sindaco del sequestro alla famiglia del vicepremier ha lo stesso problema

di Antonello Caporale

Cronaca

Strage di Erba

Ispezione ministeriale dopo le Iene e su Rai 3 parlano i Castagna

Il massacro di via Diaz a Erba torna a far parlare 12 anni dopo. E così se da un lato il Guardasigilli, dopo il servizio delle Iene, dispone un’ispezione ministeriale sull’inchiesta che ha portato alla condanna all’ergastolo per Rosa Bezzi e Olindo Romano colpevoli di aver ucciso quattro persone, dall’altro questa sera la giornalista Franca […]

di RQuotidiano

Toghe nel caos

Il caso Salvini-Spataro scuote l’Anm: la giunta traballa ma per ora non cade

Il dibattito – I magistrati delle varie correnti restano ancora divisi

di Antonella Mascali

La storia

La grande rissa tra avvocati per lo spot sul web

A processo – Un legale inventa annunci pop per i clienti. I colleghi ironizzano su Fb. Lui denuncia. A febbraio la prima udienza per 10

di Selvaggia Lucarelli

Economia

Dopo l’adunanza plenaria

Maestre senza laurea, ancora caos: sentenza a febbraio

Rimandata al 20 febbraio 2019, l’adunanza plenaria del Consiglio di Stato relativa alla possibilità, per i diplomati magistrali prima del 2002, di essere inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento (GaE). La motivazione è nella doppia ordinanza depositata dai giudici che sottolineano come “l’eventuale revisione del principio di diritto enunciato dalla sentenza dell’Adunanza plenaria n. 11 del […]

di RQuotidiano

L’intervista – Francesca Re David

“Ora tute blu in piazza per riavere l’articolo 18”

Ieri confermata segretaria Fiom-Cgil: “Se Di Maio lo reintroducesse, sarebbe coerente”

di Roberto Rotunno

I numeri

Banche, giù i ricavi tradizionali: esplode il ‘discount finanziario’

Calano i prestiti ma aumentano commissioni, polizze vita e prodotti a maggior rischio. La pressione delle vendite sui dipendenti: “Mail e minacce di trasferimento”

di Marco Maroni

Mondo

Centro america

Honduras, la carovana della solidarietà

Dalle colline del quartiere residenziale di Bella Vista, San Pedro Sula, non è poi così male. Da una parte le montagne del Merendón ricoperte da una lussureggiante vegetazione proteggono la città industriale dell’Honduras. Dall’altra la vista spazia verso l’orizzonte, segno che le nebbie avvelenate che dominano altre metropoli centroamericane da queste parti non sono di […]

di Alessandro Di Battista

Il sondaggio

Il movimento giallo in politica vale il 41%

Intenzioni di voto – Se presentassero una lista alle europee toglierebbero voti alla Le Pen e Mélenchon

di Salvatore Cannavò

Francia

Macron chiude mezza Parigi. Meno Gilet gialli nelle strade

La rivolta – Al quinto sabato di cortei, dopo le prime concessioni, calano i numeri e gli scontri. “Siamo la classe media contro le banche”

di Alessandro Mantovani

Cultura

In mostra

Il “Sacro erotismo” di Beppe Mora tra danzatrici lascive e uomini-angelo

Treviso ospita una personale del vignettista e pittore, che si ispira alla Belle Époque, ma anche alla classicità

di Angelo Molica Franco

Il colloquio

“Quale MeToo? Le donne restano condannate a ‘casa, letto e chiesa’”

In scena – Valentina Lodovini interpreta la pièce di Rame e Fo del ’77: “Un manifesto sulla condizione femminile purtroppo ancora attuale”

di Camilla Tagliabue

L’intervista – Enrico Papi

“Lo schiaffone da Grillo, il bluff a carte con la Carrà e quando dormivo in auto”

Trent’anni di televisione come presentatore: “Detesto i programmi da lacrime”

di Alessandro FerrucciFonte articolo

Article Tags:
Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: