Flixbus, pullman partito da Genova finisce contro un muro nei pressi di Zurigo: un morto, decine di feriti. A bordo 13 italiani

Un’italiana è morta nello scontro di un pullman della compagnia Flixbus, partito da Genova e diretto a Düsseldorf, che ha sbandato, forse a causa dell’asfalto innevato, uscendo dalla carreggiata e finendo contro un muro. Nell’incidente ha perso la vita ladonna, 37 anni, la cui identità non è ancora stata resa nota e altre 44 persone, tra cui i due autisti, sono rimaste ferite.

Lo schianto è avvenuto sull’A3, all’altezza di Zurigo, attorno alle 4,15 del mattino. Sul bus si trovavano 51 persone, si legge in una nota della polizia cantonale, tra i quali 13 italiani. Quattro persone sono illese, mentre le ferite riportate dagli autisti sono gravi.

I feriti sono stati trasportati in sette ospedali diversi. Al momento dell’arrivo dei soccorsi molti passeggeri erano ancora incastrati tra le lamiere. “C’era chi urlava, altri erano calmi, abbiamo dovuto agire con attenzione e senza fretta”, ha raccontato una testimone. Il mezzo appartiene a una filiale della nota compagnia di trasporti tedesca.

“La nostra solidarietà va ai passeggeri interessati, ai conducenti dell’autobus e alle loro famiglie e amici”, ha dichiarato una portavoce della società. Secondo i dati in possesso dell’azienda, sul bus erano presenti due autisti e 45 passeggeri. Secondo le prime fonti, l’azienda partner “è una società italiana” il cui nome però non è stato riferito da FlixBus che non ha confermato nemmeno il nome della vittima “per motivi di privacy”.

L’autostrada è rimasta a lungo bloccata in entrambi i sensi di circolazione tra Brunau e Wiedikon, per poi essere riaperta prima di pranzo. Le cause dell’incidente sono per il momento sconosciute, ma stamattina presto ha nevicato in diverse regioni a nord delle Alpi.

Fonte articolo