Circosta Auto
Nov 8, 2018
72 Views
0 0

Roberto Vecchioni – L’infinito

Written by

L'INFINITO Roberto Vecchioni DME/Artist First (CD)
Voto Rockol: 3.5 / 5 di Redazione
“Sono un uomo del '900”, ha raccontato Roberto Vecchioni qualche giorno fa alla presentazione di questo album: uno dei grandi meriti del “professore” è di non far finta di essere qualcosa che non è, e di fare (bene) solo quello che sa fa fare. Così questo è un disco volutamente d'altri tempi, da uomo del '900 appunto. “Non dodici canzoni, ma una sola lunghissima canzone divisa in dodici momenti”, spieagano le note. E per di più l'album uscirà solo in formato fisico, niente digitale “In controtendenza al consum” decontestualizzato e rapido dei brani”.
La notizia è che il professore ha riportatato a cantare Guccini, nel singolo “Ti insegnerò a volare (Alex)”: i giornalisti sono stati invitati alla conferenza stampa di un disco annunciato quasi a sopresa, con la promessa di una notizia su cui però non sono state date indicazioni ulteriori, e su cui non è trapelato assolutamen..

L'INFINITO Roberto Vecchioni DME/Artist First (CD)
Voto Rockol: 3.5 / 5

di Redazione

"Sono un uomo del '900", ha raccontato Roberto Vecchioni qualche giorno fa alla presentazione di questo album: uno dei grandi meriti del "professore" è di non far finta di essere qualcosa che non è, e di fare (bene) solo quello che sa fa fare. Così questo è un disco volutamente d'altri tempi, da uomo del '900 appunto. “Non dodici canzoni, ma una sola lunghissima canzone divisa in dodici momenti", spieagano le note. E per di più l'album uscirà solo in formato fisico, niente digitale "In controtendenza al consum” decontestualizzato e rapido dei brani".

La notizia è che il professore ha riportatato a cantare Guccini, nel singolo "Ti insegnerò a volare (Alex)": i giornalisti sono stati invitati alla conferenza stampa di un disco annunciato quasi a sopresa, con la promessa di una notizia su cui però non sono state date indicazioni ulteriori, e su cui non è trapelato assolutamente nulla (anche questa, una cosa d'altri tempi). Parte la canzone, e al secondo verso, eccolo lì, il vocione: abbiamo provato tutti un brivido, ed ancora più commovente è stata la storia dell'incontro tra i due e di come è nata la canzone, un'incitazione a diventare padroni del proprio destino (con citazione e dedica ad Alex Zanardi).

Ma il disco non finisce lì, anzi. Lo ammettiamo, quando ci hanno detto che Vecchioni avrebbe fatto un annuncio, abbiamo pensato che volesse ritirarsi, come hanno fatto altri colleghi. Invece Vecchioni non ha nessuna intenzione di tirarsi indietro, anzi rilancia. Le 12 canzoni sono puro Vecchioni: c'è la nostalgia di "Formidabili quegli anni" (che richiama un famoso libro di Mario Capanna), ma c'è il futuro di "Vai ragazzo". C'è la rabbia politica di diversi passaggi e anche di "Giulio", dedicata a Regeni. C'è l'amore di "Ma tu", i riferimenti lettererari di "Una notte, un viaggiatore” (Italo Calvino) e c'è l'amore per la "Parola", un'elegua sul linguaggio, "finalino felliniano è messo lì a dire che la speranza non muore". C'è l'autobiografia di “Com’è lunga la notte” (con Morgan).

Vecchioni spiega che "L'infinito è solo in parte un disco autobiografico; dentro si muovono altri uomini e donne reali, che a volte si raccontano, a volte sono raccontati nel loro straordinario amore per ciò che si vive" e l'unità tematica data anche dalla produzione musicale, curata da Lucio Fabbri con musicisti Massimo Germini, Marco Mangelli e Roberto Gualdi. Anche musicalmente "L'infinito" è un disco impeccabile, e d'altri tempi.

TRACKLIST
1. Una notte, un viaggiatore
2. Formidabili quegli anni –
3. Ti insegnerò a volare (Alex)
4. Giulio
5. L’infinito
6. Vai, ragazzo
7. Ogni canzone d’amore
8. Com’è lunga la notte
9. Ma tu
10. Cappuccio rosso
11. Canzone del perdono
12. Parola

Prossima recensione

QUARTIERE ITALIANO
Lo Straniero

Tutte le recensioni

MEZZO SECOLO DI RITORNELLI
Stefano Cilio INNOCENCE + EXPERIENCE LIVE IN PARIS
U2 Gli U2 salutano Dublino: nella quarta serata in scaletta altre rarità Fonte articolo

Article Categories:
RockolDischi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
×

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy