Nov 8, 2018
165 Views

Prescrizione, Di Maio al Fatto: “O si trova l’accordo con la Lega o salta il contratto”. Al via vertice di governo

Written by

L’accordo sulla riforma della prescrizione “si deve trovare, perché il ddl con la prescrizione va votato in aula alla Camera il prima possibile“. A dirlo in un’intervista esclusiva al Fatto Quotidiano è il vicepremier Luigi Di Maio, che avverte l’alleato della Lega: “La quadra va trovata, altrimenti salta il contratto di governo“. “La prescrizione – sottolinea il leader del M5S – è nel contratto e va fatta. Il tema è che quando non ci confrontiamo io e Salvini direttamente aumenta la tensione”. Intanto è già terminato il vertice a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, i due vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini e il Guardasigilli Alfonso Bonafede. La riunione, per trovare la soluzione al nodo prescrizione, è durata meno di un’ora.
È iniziata anche la seduta delle Commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera chiamate a votare l’allargamento del perimetro del ddl anticorruzione alla prescrizione. Forza Italia, con Enrico Costa ha chiesto che sia presente il ministro B..

L’accordo sulla riforma della prescrizione “si deve trovare, perché il ddl con la prescrizione va votato in aula alla Camera il prima possibile“. A dirlo in un’intervista esclusiva al Fatto Quotidiano è il vicepremier Luigi Di Maio, che avverte l’alleato della Lega: “La quadra va trovata, altrimenti salta il contratto di governo“. “La prescrizione – sottolinea il leader del M5S – è nel contratto e va fatta. Il tema è che quando non ci confrontiamo io e Salvini direttamente aumenta la tensione”. Intanto è già terminato il vertice a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, i due vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini e il Guardasigilli Alfonso Bonafede. La riunione, per trovare la soluzione al nodo prescrizione, è durata meno di un’ora.

È iniziata anche la seduta delle Commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera chiamate a votare l’allargamento del perimetro del ddl anticorruzione alla prescrizione. Forza Italia, con Enrico Costa ha chiesto che sia presente il ministro Bonafede per spiegare i motivi che lo hanno spinto a “mettere la bomba della prescrizione nel disegno di legge” anticorruzione. Il Pd, con diversi suoi deputati, ha protestato per la convocazione dell’ufficio di presidenza di ieri sera fatta solo 15 minuti prima. Poi, con una serie di interventi sull’ordine dei lavori, i deputati di Fi e del Pd stanno praticando una sorta di ostruzionismo per impedire l’inizio della discussione.

Luigi Di Maio al Fatto – “Ora dobbiamo chiudere sulla prescrizione, votandola dentro il ddl Anticorruzione. Non possiamo dire alle famiglie delle vittime delle stragi che slitterà tutto all’anno prossimo”. Sul tema, non vuole fare concessioni alla Lega: “Il diavolo – dice – si annida nei dettagli. È inutile pensare di favorire la prescrizione con degli escamotage. Non dico che lo voglia fare la Lega, ma noi dobbiamo fare sì che la riforma di questo istituto sia efficace”. E precisa: “Semplicemente i parlamentari vanno avanti, e retroscena e indiscrezioni si inseguono. Ma la situazione si è sgonfiata”.

Di Maio interviene quindi sui dissidenti del M5s che sono usciti dall’aula prima del voto sul decreto sicurezza: “Ho trovato questo comportamento non proprio da cuor di leoni. Hanno avuto paura di votare contro il governo, e ci hanno portato a mettere la fiducia”. Saranno espulsi? “Saranno i probiviri a decidere. E la procedura riguarderà tutti i comportamenti di questi giorni”. Dopo le parole del sottosegretario Giancarlo Giorgetti, Di Maio parla anche del reddito di cittadinanza: “Noi stiamo facendo una corsa contro il tempo, perché tanta gente non ce la fa più. Bisogna essere convinti di quello che è nel contratto di governo. E sono convinto che il Carroccio e i suoi elettori siano convinti del reddito di cittadinanza”.

⇒ Leggi l’intervista integrale sul Fatto Quotidiano Premium

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.