Nov 24, 2018
280 Views
0 0

“Non so perché i giornali scrivino…”, Conte alle prese con la ‘congiuntivite’. E lo strafalcione fa il giro dei social

Written by

Uno scivolone grammaticale degno del vicepremier Luigi Di Maio. A cadere nella trappola del congiuntivo questa volta è il premier Giuseppe Conte che si lascia scappare un: “Non so perché i giornalisti scrivino…”. L’errore non è passato inosservato e ha fatto il giro dei social network. A rincarare la dose il deputato dem Michele Anzaldi, che commenta con sarcasmo le dichiarazioni del premier: “Dopo 24 ore di annunci, tg della sera, titoli sui giornali, oggi costringono il premier Conte a rimangiarsi tutto e fare marcia indietro. Ecco il professore talmente contrariato da sbagliare congiuntivo come il suo vice Di Maio. Dura dover fingere di essere presidente del Consiglio”.
L'articolo “Non so perché i giornali scrivino…”, Conte alle prese con la ‘congiuntivite’. E lo strafalcione fa il giro dei social proviene da Il Fatto Quotidiano.

Ypsilon Black

Uno scivolone grammaticale degno del vicepremier Luigi Di Maio. A cadere nella trappola del congiuntivo questa volta è il premier Giuseppe Conte che si lascia scappare un: “Non so perché i giornalisti scrivino…”. L’errore non è passato inosservato e ha fatto il giro dei social network. A rincarare la dose il deputato dem Michele Anzaldi, che commenta con sarcasmo le dichiarazioni del premier: “Dopo 24 ore di annunci, tg della sera, titoli sui giornali, oggi costringono il premier Conte a rimangiarsi tutto e fare marcia indietro. Ecco il professore talmente contrariato da sbagliare congiuntivo come il suo vice Di Maio. Dura dover fingere di essere presidente del Consiglio”.

L'articolo “Non so perché i giornali scrivino…”, Conte alle prese con la ‘congiuntivite’. E lo strafalcione fa il giro dei social proviene da Il Fatto Quotidiano.

Fonte articolo

Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy