Circosta Auto
Nov 4, 2018
144 Views
0 0

MotoGp Sepang, Rossi cade a 4 giri dal traguardo. In Malesia vince Marquez, Dovizioso è 6°. Bagnaia campione del mondo in Moto2

Written by

Il Dottore cade a 4 giri dal traguardo e Marc Marquez festeggia ancora. La nona vittoria della stagione arriva nel Gp della Malesia per la scivolata di Valentino Rossi, quando il pilota della Yamaha era al comando in una gara combattuta a suon di decimi con lo spagnolo. Una vera beffa per il pilota di Tavullia che dopo la scivolata è tornato in pista per tagliare il traguardo in 18esima posizione. Lo Shell Malaysia Motorcycle Grand Prix ha rappresentato l’ennesima dimostrazione di tenacia da parte del pilota italiano e, nella sfortuna della caduta, un’ulteriore conferma dei passi avanti compiuti dalla squadra.
Marquez con la sua Honda trionfa quindi al Sepang International Circuit dopo aver rimontato dalla settima posizione ed aver inseguito Rossi in testa per quasi tutta la gara. Alex Rins con la Suzuki ha alla fine avuto la meglio su Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3) e conquista la seconda posizione. Terzo il francese. Sesto posto per la Ducati di Andrea Dovizioso matematicamente..

Ypsilon Black

Il Dottore cade a 4 giri dal traguardo e Marc Marquez festeggia ancora. La nona vittoria della stagione arriva nel Gp della Malesia per la scivolata di Valentino Rossi, quando il pilota della Yamaha era al comando in una gara combattuta a suon di decimi con lo spagnolo. Una vera beffa per il pilota di Tavullia che dopo la scivolata è tornato in pista per tagliare il traguardo in 18esima posizione. Lo Shell Malaysia Motorcycle Grand Prix ha rappresentato l’ennesima dimostrazione di tenacia da parte del pilota italiano e, nella sfortuna della caduta, un’ulteriore conferma dei passi avanti compiuti dalla squadra.

Marquez con la sua Honda trionfa quindi al Sepang International Circuit dopo aver rimontato dalla settima posizione ed aver inseguito Rossi in testa per quasi tutta la gara. Alex Rins con la Suzuki ha alla fine avuto la meglio su Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3) e conquista la seconda posizione. Terzo il francese. Sesto posto per la Ducati di Andrea Dovizioso matematicamente vicecampione. La Honda festeggia anche il quinto posto di Dani Pedrosa che regalano il titolo costruttori alla casa giapponese, che riesce ad avere la meglio su Ducati con 50 punti di vantaggio.

Grande rimonta anche da parte di Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP), che chiude il Gp della Malesia in quarta posizione dopo essere partito dall’11esima casella. Nelle fasi finali si avvicina anche a Rins e Zarco, ma non riesce a lottare per il podio con i due avversari, troppo distanti. Alvaro Bautista è settimo e precede Jack Miller, ottavo. Chiudono la top 10 Danilo Petrucci e Hafizh Syahrin, nono e decimo rispettivamente. Franco Morbidelli è 12esimo, mentre scivolano Michele Pirro e Andrea Iannone.

Bagnaia campione del mondo in Moto2 – Francesco Bagnaia, giunge terzo al traguardo nel Gp della Malesia, ed è Campione del Mondo in Moto2 con lo Sky Racing Team VR46. Dopo una stagione incredibile con 8 successi e 12 podi complessivi, “Pecco” si aggiudica il titolo nella classe intermedia. Impresa completata per il team anche dalla prima vittoria in carriera di Luca Marini, che ha dominato il Gp. Bagnaia, talento cresciuto nell’orbita di Sky e della VR46 Riders Academy fin dal 2014, è il vero protagonista della stagione 2018 che chiude con 304 punti in classifica generale. Con 16 podi nel biennio 2017/2018, tutti con lo Sky Racing Team VR46, è uno degli italiani più vincenti nell’albo d’oro della Moto2.

Fonte articolo

Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy