Circosta Auto
Nov 13, 2018
420 Views
0 0

Libia, a Palermo mini-vertice tra Conte, Al Sarraj e Haftar. Oggi la riunione plenaria, ma il generale di Bengasi non partecipa

Written by

Non prenderà parte alla plenaria, ma a un mini vertice a latere con la controparte di Tripoli e gli altri leader del Paese. Arrivato nella serata di ieri a Palermo, Khalifa Haftar monopolizza l’attenzione anche nel secondo giorno della conferenza internazionale sulla Libia organizzata a Palermo. Il capo dell’Esercito nazionale libico, che fa capo al parlamento di Tobruk nell’est del Paese, partecipa a una riunione cui prendono parte il premier Giuseppe Conte e il capo del governo di Tripoli Fayez Al Sarraj.
All’incontro partecipano anche il premier russo Dmitri Medvedev, il presidente dell’Egitto Al Sisi, il presidente della Tunisia Essebsi, il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk, il ministro degli Esteri francese Le Drian, il premier algerino Ouyahia e l’inviato Onu Salamè. Secondo il programma, alle 11 si aprirà la sessione plenaria che dovrebbe concludersi dopo due ore. Al termine del summit, è prevista una conferenza stampa di Conte.
“Il maresciallo Haftar è arrivato in Itali..

Ypsilon Black

Non prenderà parte alla plenaria, ma a un mini vertice a latere con la controparte di Tripoli e gli altri leader del Paese. Arrivato nella serata di ieri a Palermo, Khalifa Haftar monopolizza l’attenzione anche nel secondo giorno della conferenza internazionale sulla Libia organizzata a Palermo. Il capo dell’Esercito nazionale libico, che fa capo al parlamento di Tobruk nell’est del Paese, partecipa a una riunione cui prendono parte il premier Giuseppe Conte e il capo del governo di Tripoli Fayez Al Sarraj.

All’incontro partecipano anche il premier russo Dmitri Medvedev, il presidente dell’Egitto Al Sisi, il presidente della Tunisia Essebsi, il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk, il ministro degli Esteri francese Le Drian, il premier algerino Ouyahia e l’inviato Onu Salamè. Secondo il programma, alle 11 si aprirà la sessione plenaria che dovrebbe concludersi dopo due ore. Al termine del summit, è prevista una conferenza stampa di Conte.

“Il maresciallo Haftar è arrivato in Italia ieri (lunedì, ndr) per una serie di incontri con i leader di Paesi vicini – ha twittato, in italiano e inglese, il portavoce dell’esercito nazionale libico – Non è lì per partecipare alla Conferenza di Palermo”. Apertosi a Palermo lunedì sera, il summit entra nel vivo oggi con una riunione plenaria. Haftar, arrivato ieri sera, era stato accolto dal premier Conte, ma aveva poi lasciato la sede della conferenza non partecipando alla cena offerta dal capo del governo. “Il tuo contributo alla conferenza è importante”, gli aveva detto Conte. Ma secondo l’entourage di Haftar, le cui forze controllano l’est della Libia, il maresciallo era riluttante a sedersi alla stessa tavola di alcuni altri partecipanti, che considera degli estremisti islamisti.

Oggi il leader militare dell’est ha stretto la mano al premier italiano, del quale avrebbe detto “è un amico, mi fido di lui”, ma ai suoi sostenitori in Libia fa passare un messaggio diverso: “Non parteciperemo alla conferenza neanche se durasse cento anni. Non ho nulla a fare con questo” evento, ha detto il generale in un’intervista rilasciata lunedì sera alla tv al-Hadath. “Tutta la mia partecipazione è con i ministri europei e dopo questi incontri con loro, alle 8 o alle nove, partirò immediatamente”, ha aggiunto.

Alla conferenza partecipano una decina di capi di Stato e di governo. Sono stati invitati una trentina di Paesi fra cui Algeria, Tunisia, Egitto, Qatar, Arabia Saudita, Turchia, Marocco, Francia, Germania, Grecia e Spagna. L’Ue è rappresentata sia da Tusk che dall’Alta rappresentante per la politica estera Federica Mogherini. Da parte libica sono presenti a Palermo oltre a Sarraj il presidente del Parlamento di Tobruk, Aguila Saleh; quello del Consiglio di Stato, cioè l’equivalente di una Camera alta a Tripoli, Khaled al-Mechri; i rappresentanti di alcune milizie come quelle di Misurata.

Fonte articolo

Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy