Circosta Auto
Nov 22, 2018
170 Views
0 0

Caso Fiumani, si unisce anche Vasco Brondi e nasce l’hashtag #losapevanotutti

Written by

In seguito alle accuse mosse da Federico Fiumani a un “certo organizzatore” di un “noto festival ligure”, l’argomento è schizzato tra quelli di maggior tendenza sul web e ha innescato anche la diffusione dell’hashtag #losapevanotutti ed è stato creato un team di legali con tanto di mail [email protected] per chi deve fare le denunce del caso.
Segnalo che e’ stato creato con un team di legali la mail [email protected] per chi deve fare denunce di mokestie e c’e’ anche l’hastag #losapevanotutti . Qui ci sono violenze da galera, da quel che si… https://t.co/FLSw9Mstnu
— Giordano Sangiorgi (@GiordanoMEI) November 21, 2018
Non è tutto: dopo l’annuncio che lo stesso Fiumani non si esibirà più al Supernova Festival con i suoi Diaframma, anche Vasco Brondi si è espresso in merito alla sua presenza in calendario. Il leader del progetto Le luci della centrale elettrica ha chiarito che il suo nome rimarrà tra i performer della kermesse, ma che «il nostro concerto in programma al Teatro della C..

a giugno vieni a scoprire la nuva carbon edition

In seguito alle accuse mosse da Federico Fiumani a un “certo organizzatore” di un “noto festival ligure”, l’argomento è schizzato tra quelli di maggior tendenza sul web e ha innescato anche la diffusione dell’hashtag #losapevanotutti ed è stato creato un team di legali con tanto di mail [email protected] per chi deve fare le denunce del caso.

Segnalo che e’ stato creato con un team di legali la mail [email protected] per chi deve fare denunce di mokestie e c’e’ anche l’hastag #losapevanotutti . Qui ci sono violenze da galera, da quel che si… https://t.co/FLSw9Mstnu

— Giordano Sangiorgi (@GiordanoMEI) November 21, 2018

Non è tutto: dopo l’annuncio che lo stesso Fiumani non si esibirà più al Supernova Festival con i suoi Diaframma, anche Vasco Brondi si è espresso in merito alla sua presenza in calendario. Il leader del progetto Le luci della centrale elettrica ha chiarito che il suo nome rimarrà tra i performer della kermesse, ma che «il nostro concerto in programma al Teatro della Corte di Genova sabato 15 dicembre sarà interamente ri-organizzato e prodotto dall’agenzia International Music & Arts, in collaborazione con il teatro stesso. Nessun altro soggetto sarà coinvolto nell’organizzazione e nella produzione della data. Per questo motivo le prevendite acquistate fino ad ora non saranno valide per il concerto e saranno rimborsate secondo le modalità previste dalle diverse piattaforme di prevendita. Le nuove prevendite per il concerto saranno comunicate a breve».

Infine, come segnalato dalla sezione Genova de La Repubblica, il nome su cui tutta la stampa sta puntando il dito dopo le accuse di Fiumani, Emanuele Podestà, «ha preferito non rilasciare alcun tipo di dichiarazione. Né, almeno secondo quanto risulta al nostro giornale, al momento esistono procedimenti aperti in Procura nei suoi confronti. C’erano state, in passato, due querele e due conseguenti indagini (una presentata al tribunale di Genova e una a quello di Savona) tutte e due presentate diversi anni fa. Entrambe però sono state ritirate dalle stesse persone che avevano sporto denuncia». Proprio per questo, lo stesso Podestà potrebbe anche decidere di denunciare i due musicisti per diffamazione.

Vista la difficile e poco chiara situazione che si è venuta a creare in questi giorni, di cui non eravamo a conoscenza e…

Posted by Vasco Brondi on Thursday, November 22, 2018

Se non si fosse capito, oggi ho deciso di far scoppiare la bolla di omertà. Perché, usando un francesismo, mi sono rotta…

Posted by Carlotta C Vagnoli on Wednesday, November 21, 2018

22 novembre 2018 di Davide CantireFonte articolo

Article Categories:
Sentireascoltare
offerte.cpsPromo.sales.giulietta
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: