Ott 10, 2018
121 Views

VERSO LE ELEZIONI REGIONALI Ieraci (Nuovi orizzonti): «Si punti su un candidato della Locride»

Written by

R. & P.
La Locride deve tornare ad essere protagonista. Le future elezioni regionali dovranno tenere in forte considerazione le istanze e le necessità di questo territorio che ha ancora tanto da dare, ma che deve essere messo anche nelle condizioni di poterlo fare. Purtroppo ahimè passeremo alla storia sempre per un popolo che ha vissuto e vive di assistenzialismo. Le cose da fare sono tante: dall’ Ospedale, alle infrastrutture, all’ occupazione che rappresenta una vera e propria piaga in un territorio tendenzialmente a forte vocazione turistica . La storia ci tramanda la lettura di una terra sedotta ed abbandonata, tanto dalla politica di destra quanto da quella di sinistra. Non dimentichiamo che il Governatore Oliverio durante la scorsa campagna elettorale aveva puntata tanto sulla Locride ma i fatti hanno dimostrato il contrario. Allora mi domando: perché non coalizzarsi su di un candidato che ci possa degnamente ed adeguatamente rappresentare a Palazzo Campanella e non frammentare..

Pubblicità

R. & P.

La Locride deve tornare ad essere protagonista. Le future elezioni regionali dovranno tenere in forte considerazione le istanze e le necessità di questo territorio che ha ancora tanto da dare, ma che deve essere messo anche nelle condizioni di poterlo fare. Purtroppo ahimè passeremo alla storia sempre per un popolo che ha vissuto e vive di assistenzialismo. Le cose da fare sono tante: dall’ Ospedale, alle infrastrutture, all’ occupazione che rappresenta una vera e propria piaga in un territorio tendenzialmente a forte vocazione turistica . La storia ci tramanda la lettura di una terra sedotta ed abbandonata, tanto dalla politica di destra quanto da quella di sinistra. Non dimentichiamo che il Governatore Oliverio durante la scorsa campagna elettorale aveva puntata tanto sulla Locride ma i fatti hanno dimostrato il contrario. Allora mi domando: perché non coalizzarsi su di un candidato che ci possa degnamente ed adeguatamente rappresentare a Palazzo Campanella e non frammentare il voto che ci rende più deboli? Perché non iniziare a costruire una classe politica giovane, visto che si parla sempre di giovani, puntando magari su qualche ragazzo di prospettiva, che possa portare una ventata di novità e di entusiasmo alla Locride? Si sono allungate sempre più le distanze fra il cittadino ed il “politico” . Ormai la gente è stanca di questa politica sorda e lontana, fatta solo di chiacchiere e di selfie, ma vuole e pretende delle risposte. I nostri Sindaci sono lasciati soli a combattere con le difficoltà quotidiane dei vari territori, dove anche cambiare una lampadina sta diventando problematico. E’ arrivato il momento di mettere da parte gli interessi personali anteponendo il bene comune. Come dice un proverbio latino l’ unione fa la forza. Io credo che oltre alla forza, l unione ci può regalare la speranza e la voglia di credere che il Cambiamento per questa nostra terra è ancora possibile. Speriamo solo che questa sia la volta buona.

Roberto Ieraci Presidente Associazione Culturale “NUOVI ORIZZONTI PER IL SUD”

Fonte articolo

Article Tags:
Article Categories:
Lentelocale

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy